Volley femminile - Le migliori italiane della seconda giornata di A1: Nwakalor entra nel club delle grandi, Furlan spinge in alto Trento

30.09.2020 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Sylvia Nwakalor
Sylvia Nwakalor

Conegliano superstar proprio grazie alle Azzurre che imbroccano una grande giornata nel big match di Busto Arsizio e guidano le venete alla vittoria con il massimo scarto.

Queste le migliori giocatrici italiane della seconda giornata del massimo campionato:

MIRIAM SYLLA: Che partenza della schiacciatrice di Conegliano che disputa una gara tutta sostanza a Busto Arsizio chiudendo con un totale di 12 punti con il 53% in attacco, due muri e il 56% in ricezione: numeri di spessore per tre set contro l’ultima finalista di Coppa Italia e Supercoppa.

PAOLA EGONU: Implacabile, non ci sono altri aggettivi per definirla. Ha ripreso esattamente da dove aveva lasciato e ha sfoderato a Busto una prova di altissimo spessore: 25 punti, 57% in attacco con un muro.

SARA FAHR: E’ lei una delle grandi protagoniste del successo delle venete, con una prova di alto livello. Dieci punti, un ace, due muri e il 64% in attacco: esame da titolare superato brillantemente.

CATERINA BOSETTI: E’ l’anima di Novara che debutta con successo tra le mura amiche contro Bergamo. La schiacciatrice piemontese non è impeccabile in attacco, dove chiude con il 32% ma riesce comunque a mettere a segno 11 punti fra cui ben 4 ace e un muro ma spicca soprattutto il 67% di positività in ricezione.

OFELIA MALINOV: Getta via le stampelle e corre in soccorso di uno Scandicci che rischia di andare alla deriva in un primo set da dimenticare contro Perugia. Dal suo ingresso la squadra cambia marcia e conquista la prima vittoria da tre punti della stagione al termine di una settimana pesante.

ELEONORA FURLAN: Parla italiano più che mai la Delta Trentino che sbanca Casalmaggiore e continua a viaggiare nelle zone alte della graduatoria, forte di due successi consecutivi al debutto assoluto in massima serie. Giocano bene un po’ tutte ma merita la centrale venticinquenne che ha totalizzato ben 15 punti indovinando tutto a muro con 5 vincenti, 1 ace e un ottimo 69% in attacco.

NOEMI SIGNORILE: Guida con maestria l’orchestra di Cuneo che piazza la seconda perla consecutiva dopo la sorpresa di Firenze al primo turno, demolendo la resistenza di Monza che partiva con i favori del pronostico. Una prova di grande concretezza per l’alzatrice piemontese che trova anche il modo di mettere a terra tre palloni in attacco.

SYLVIA NWAKALOR: Un ciclone! Entra da titolare nelle file de Il Bisonte sull’1-2 sul campo di Brescia e si abbatte sulle rivali con una violenza inaudita. Mette a terra 29 palloni, con tre muri vincenti e una positività in attacco del 58% e trascina le toscane al primo successo stagionale. Inarrestabile.

Enrico Spa