Rassegna stampa - lavocedinovara.com: "Pasqua amara per il Novara: pari col Lumezzane in rimonta"

L'eurogol di Poledri permette al Lumezzane di rimontare dopo la rete di Bentivegna
02.04.2024 09:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: lavocedinovara.com
Rassegna stampa - lavocedinovara.com: "Pasqua amara per il Novara: pari col Lumezzane in rimonta"
© foto di primanovara.it

NOVARA-LUMEZZANE 1-1

E’ una Pasqua amara per il Novara che si deve accontentare dell’undicesimo risultato utile di fila, ottavo pareggio consecutivo, subire l’ennesima rimonta che rende in salita il cammino verso la salvezza diretta degli azzurri. Non basta il secondo gol al “Piola” dell’attaccante Bentivegna, per tornare alla vittoria che manca da martedì 13 febbraio sulla Pro Sesto (1-0). Un “punticino”, troppo poco per gli azzurri che sbloccano subito il risultato con Bentivegna, di testa sul traversone da destra di Gerardini. Al 9’ miracolo di Filigheddu sull’incornata da distanza ravvicinata, di Corti.

Novara “padrone” della gara, che raccolglie una lunga sequenza di corner e va vicino al raddoppio poco prima della mezz’ora con Calcagni dalla distanza, respinge il portiere dei valgobbini ma Corti non trova la porta. La prima conclusione a rete dei bresciani è un tiro debole di Iori, che Minelli controlla agevolmente.

La ripresa vede un “Lume” con un atteggiamento differente, subito pericoloso con un cross da destra per il colpo di testa di Ilari, reattivo il portiere Minelli che sventa in angolo. I “cambi” si rivelano determinanti per la formazione allenata da Arnaldo Franzini, non altrettanto per quella di Giacomo Gattuso. La punizione Cannavò (33′) costringe Minelli a stornare in angolo. Il Novara accusa il “peso” del dover vincere a tutti i costi, e nel finale fa harakiri: il subentrato Caradonna perde un pallone sanguinoso in uscita, intercettato da Polestri che dal limite lascia partire un imprendibile destro a spiovere all’incrocio dei pali che certifica il pareggio finale: 1-1. Come nella gara di andata a Lumezzane quando fu Calcagni al 91′ ad evitare al Novara la sconfitta.

Salvezza diretta in salita per Ranieri e compagni a 360′ dal termine della regular season, due trasferte sui campi di Vicenza e Triestina in lotta per il terzo posto, mentre al “Piola” arriveranno gli scaligeri del Legnago e all’ultima giornata domenica 28 aprile i piacentini del Fiorenzuola.

NOVARA (3-4-2-1): Minelli 6.5; Boccia 6, Lorenzini 6.5, Khailoti 6; Donadio 6 (39’ st Caradonna 5), Calcagni 6.5, Ranieri 6, Urso 6; Gerardini 6.5 (27’ st Vilhjalmsson 5), Bentivegna 6 (27’ st Caravaca 5.5); Corti 5 (19’ st Ongaro 5). A disp. Menegaldo, Desjardins, Bonaccorsi, Schirò, Cannavaro, Caravaca, Migliardi, Ngamba. All. Gattuso 5.5

LUMEZZANE (4-3-1-2): Filigheddu 7; Regazzetti 6, Pisano 6, Dalmazzi 6, Moscati 6 (23’ st Righetti 6); Calì 5.5 (35’ st Poledri 7), Pesce 6 (23’ st Taugourdeau 6), Ilari 6.5; Iori 5 (10’ st Cannavò 6); Spini 5.5, Galabinov 5 (10’ st Capelli 5). A disp. Greco, Rizzo, Pogliano, Basso Ricci, Parodi, Scremin, Tortelli. All. Franzini 6.5

ARBITRO Leone di Barletta 6.5

MARCATORI pt 6’ Bentivegna; st 41’ Poledri

NOTE giornata autunnale con pioggia. Spettatori 2.701 (abbonati 2.310; paganti 391). Terreno in buone condizioni. Ammoniti Boccia, Cali. Angoli 8-2. Recupero pt 0’ st 3’

-

Guido Ferraro

-