Beach volley femminile - Europeo 2020, Jurmala: notizie dal 16 al 18 settembre 2020

18.09.2020 18:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Menegatti - Orsi Toth
Menegatti - Orsi Toth

16 Settembre 2020

Hermannova/Slukova troppo forti per Menegatti/Orsi Toth che passeranno dai sedicesimi

Si ferma subito la marcia di Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth che alzano bandiera bianca per la seconda volta in stagione di fronte alle ceche Hermannova e Slukova e dovranno passare attraverso i sedicesimi di finale per proseguire la loro avventura all’Europeo di Jurmala. 

La coppia italiana, già battuta dalle rivali sempre nella finale del girone preliminare a Baden, è uscita sconfitta 2-0 dalle ceche nella finale del girone.

Nel primo set le italiane hanno espresso una buona qualità di gioco arrendendosi solo nel finale con il punteggio di 21-19. 

Nel secondo set, invece, netto il dominio di Hermannova e Slukova che hanno distanziato fin da subito le rivali e si sono imposte con il punteggio di 21-16 conquistando l’accesso diretto agli ottavi di finale. In serata il sorteggio della fase ad eliminazione diretta.

Finali primo posto gironi femminili. Placette/Richard (FRA)-Liliana/Elsa (ESP) 0-2 (18-21, 14-21), Amaranta/Lobato (ESP)-Keizer/Meppelink (NED) 0-2 (18-21, Menegatti/Orsi Toth (ITA)-Hermannova/Slukova (CZE) 0-2 (19-21, 16-21), Dabizha/Rudykh (RUS)-Kravcenoka/Graudina (LAT). van Iersel/Ypma (NED)-Makroguzova/Kholomina (RUS) 0-2 (15-21, 18-21). Bieneck/Schneider (GER)-Heidrich/Vergé-Dépré (SUI) 2-1 (21-17, 22-24, 15-10), Kubickova/Kvapilova (CZE)-Kozuch/Ludwig (GER) 0-2 (12-21, 12-21), Soria/Carro (ESP)-Hüberli/Betschart (SUI) 0-2 (15-21, 8-21).

Finali terzo posto gironi femminili. Ittlinger/Laboureur (GER)-Lunde/Hjortland (NOR) 1-2 (16-21, 26-24, 5-15). Behrens/Tillmann (GER)-Briede/Paegle (LAT) 2-0 (21-15, 21-18), Jupiter/Chamereau (FRA)-Namike/Brailko (LAT) 2-0 (21-17, 21-16), Schützenhöfer/Plesiutschnig (AUT)-Lehtonen/Ahtiainen (FIN) 0-2 (12-21, 22-24), Sinisalo/Parkkinen (FIN)-Gruszczynska/Wachowicz (POL) 1-2 (15-21, 21-16, 15-17). Bocharova/Voronina (RUS)-Strauss/Strauss (AUT) 2-0 (21-18, 21-13). Birlova/Ukolova (RUS)-Ozolina/Skrastina (LAT) 2-0 (21-13, 21-8). Ceynowa/Kociolek (POL)-Brzostek/Gromadowska (POL) 0-2 (22-24, 16-21).

-

17 Settembre 2020

Campi allagati, cancellata la terza giornata di gare

Il 2020 non sarà certo ricordato come anno di grazia per il beach volley. Dopo la valanga dei tornei cancellati, divieto di gioco sulle spiagge in particolare in Italia, adesso arriva anche l’alluvione che fa tremare il Campionato Europeo.

Jurmala si è svegliata sotto un vero e proprio acquazzone che ha reso impossibile giocare sia nella mattinata che, ancora peggio, al pomeriggio dove ad aggiungersi ai danni della pioggia è arrivata la marea che ha allagato i campi, spazzando via tutte le attrezzature. La speranza è che domani si possa riprendere, ovviamente accorpando il programma del giorno precedente. Probabile che a questo punto le semifinali e le finali femminili vengano spostate a domenica per permettere una maggiore diluizione delle gare ad eliminazione diretta ma solo domani si saprà qualcosa di più in merito.

-

18 Settembre 2020

Tie break da favola: Menegatti/Orsi agli ottavi!

Tie break e vittoria per l’Italia del beach impegnata nei sedicesimi di finale dei Campionati Europei di Jurmala. 

Menegatti/Orsi Toth hanno vinto la sfida dei sedicesimi di finale al terzo set, raggiungendo così l’obiettivo minimo del loro Europeo.

Prova di carattere di Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth che avevano di fronte le ragazzine russe terribili Bocharova e Voronina che hanno fatto incetta di trofei a livello giovanile e sono considerate le predestinate del beach volley al femminile.

Stavolta, però, è mancato qualcosa alle russe e Menegatti/Orsi Toth hanno fatto valere la loro maggiore esperienza per andare, ad esempio, a ribaltare un primo set che si era messo malissimo. Sotto 10-13 le italiane hanno stretto i denti, rimontato e sono riuscite ad imporsi ai vantaggi: 23-21.

Nel secondo set ancora le russe avanti 13-10 ma stavolta non c’è la rimonta delle azzurre che mollano la presa e perdono 21-12.

Nel terzo set, però, Menegatti/Orsi Toth ritrovano il bandolo della matassa, tornano a mettere sotto pressione le avversarie con il servizio e riescono ad avere la meglio con il punteggio di 15-12. 

Nel pomeriggio alle 16.10 Menegatti/Orsi Toth hanno affrontato le campionesse d’Europa in carica, le padrone di casa Kravcenoka/Graudina. 

Nell’unico precedente, alle qualificazioni olimpiche di Pechino lo scorso anno furono le azzurre ad avere la meglio in due set.

Sedicesimi di finale femminili. Amaranta/Lobato (ESP)-Ittlinger/Laboureur (GER) 0-2 (14-21, 19-21), Heidrich/Vergé-Dépré (SUI)-Gruszczynska/Wachowicz (POL) 2-0 (21-17, 21-10), van Iersel/Ypma (NED)-Birlova/Ukolova (RUS) 2-1 (21-23, 21-14, 15-10), Placette/Richard (FRA)-Brzostek/Gromadowska (POL) 0-2 (17-21, 23-25). 11.45: Kubickova/Kvapilova (CZE)-Jupiter/Chamereau (FRA) 0-2 (18-21, 24-26), Menegatti/Orsi Toth (ITA)-Bocharova/Voronina (RUS) 2-1 (23-21, 12-21, 15-12), Soria/Carro (ESP)-Lehtonen/Ahtiainen (FIN) 1-2 (22-20, 12-21, 11-15), Dabizha/Rudykh (RUS)-Behrens/Tillmann (GER) 0-2 (18-21, 13-21).

Ottavi di finale femminili: Kozuch/Ludwig (GER)-Ittlinger/Laboureur (GER), Keizer/Meppelink (NED)-Heidrich/Vergé-Dépré (SUI), Hermannova/Slukova (CZE)-van Iersel/Ypma (NED), Bieneck/Schneider (GER)-Brzostek/Gromadowska (POL), Makroguzova/Kholomina (RUS)-Jupiter/Chamereau (FRA), Kravcenoka/Graudina (LAT)-Menegatti/Orsi Toth (ITA), Liliana/Elsa (ESP)-Lehtonen/Ahtiainen (FIN), Hüberli/Betschart (SUI)-Behrens/Tillmann (GER)

-

Enrico Spada

-