Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Novara FC - RG Ticino 3-0, buona la prima per la nuova Azzurra"

13.09.2021 16:30 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Pablo Andrés Gonzalez
Pablo Andrés Gonzalez
© foto di novara.iamcalcio.it

Comincia con un netto successo l'avventura del nuovo Novara FC del presidente Ferranti che dopo pochi giorni di allenamento ha affrontato l' RG Ticino del presidente Presta per la Coppa Italia di Serie D allo stadio "Piola" sconfiggendolo per tre reti a zero.

Le formazioni  

Marchionni schiera gli azzurri col 3-5-2. Davanti a Raspa il trio composto da Bonaccorsi, Bergamelli ed Agostinone. Centrocampo a 5 con Pugliese in regia e Tentoni-Bortoletti mezzali. Esterno destro per il 2003 Paglino, a sinistra Di Masi, fra i migliori. In attacco Pablo Gonzalez parte sovente un metro dietro al 2002 Ferla. Quasi speculare il modulo scelto da Celestini, un 3-4-1-2 nel quale Battistello fa l'elastico fra il centrocampo ed il tandem d'attacco formato da Pavesi e capitan Colombo.

RG Ticino vivace, ma le occasioni sono azzurre   

I primi minuti di gioco di questo atipico derby novarese sono equilibrati, con un RG Ticino da subito spigliato e propositivo. Tuttavia la prima occasione è di marca azzurra. Al 4' l'errore di Arcidiacono permette a Ferla di inserirsi in area, il numero 9 potrebbe servire con un tacco il libero Gonzalez ma si mette in proprio, sfida gli avversari e calcia in diagonale, para Oliveto a terra. Grande palla gol per lo stesso Ferla al minuto 11: Di Masi si invola a sinistra, palla al centro ed il centrattacco da pochi passi colpisce dal basso verso l'alto graziando gli ospiti. Al 13' contatto in area novarese fra Kambo e Agostinone, si lamenta l'ex Verbania ma l'arbitro fa cenno di continuare. Al 21' verticalizzazione fulminea di Pugliese, Ferla parte appena dietro il centrocampo ma Oliveto è vigile a seguire lo sviluppo del gioco ed anticipa sulla trequarti in uscita disperata. Un minuto dopo si vede Gonzalez con un tiro dalla distanza, sfera alta sulla traversa. Al 28' break di Kambo che ruba palla, serve Battistello defilato in area di rigore, la conclusione del 21 viene murata dalla difesa azzurra.

Gonzalez show, prima storica per il Novara FC 

Al 31' Pablo Gonzalez, sempre più in partita, scambia con Tentoni e calcia a giro da fuori, pallone alto sulla trasversale. Al 35' arriva il vantaggio novarese, ed è il primo storico gol ufficiale della società di Ferranti. Punizione di Gonzalez in barriera, lo stesso argentino è lesto a colpire di collo sulla ribattuta, Oliveto è un po' sorpreso e riesce solo a toccare il diagonale del Cartero. 1-0, il Novara porta ancora la firma dello storico attaccante degli anni d'oro. Al 41' Tentoni è pericoloso con un tiro da fuori, bravo il portiere ospite a deviare in angolo. Al 43' Ferla stacca di testa da angolo, palla larga sul secondo palo. Al 44' azione di rimessa degli azzurri viziata forse da un fallo in partenza, Gonzalez apre sul lato corto dell'area per Bortoletti, ottimo Oliveto a disinnescare in tuffo il diagonale del centrocampista azzurro. Nell'unico minuto di recupero Battistello mette dentro un pericoloso pallone a mezza altezza, sul secondo palo Di Masi è decisivo nell'anticipare Pavesi sotto porta.

Il ritmo cala, l'RG Ticino ci prova 

Si riparte con Capano al posto di Pugliese (sufficiente la sua prova), mentre Celestini conferma il suo "starting XI". Al minuto 8 il Novara butta il possibile raddoppio. Gonzalez lanciato in contropiede anziché calciare verso la porta serve fin troppo generosamente Ferla che fallisce il tap-in ciccando malamente mentre due avversari disperati si erano appostati sulla line di porta. Vicino al pari l' RG Ticino al 10' quando sugli sviluppi di un calcio d'angolo Sorrentino controlla sotto porta e batte a rete, trovando la provvidenziale respinta di Bortoletti che salva il Novara. Al 19' una pericolosa punizione del subentrato Roveda taglia l'area azzurra trovando la debole deviazione di Pavesi che non riesce ad indirizzare in rete. Al 26' gli ospiti vanno in gol con una deviazione volante di Libertazzi su punizione di Roveda da destra, ma l'arbitro non aveva ancora comandato la ripresa delle ostilità. Proteste della formazione ticinese.

Vaccari entra e segna, Tentoni cala il tris 

Il Novara coi cambi prova a chiudere i giochi, al 25' entra il bomber Vuthaj assieme al 2002 da Modena Vaccari. E proprio il puntero albanese viene servito in verticale da Gonzalez alla mezz'ora ma si intestardisce nell'azione personale non servendo Vaccari libero all'altezza del dischetto. Poco male perché un minuto dopo su un contropiede 3 vs 2 Vaccari si incunea in area e raddoppia per gli azzurri. La partita va a chiudersi, ma si incattivisce per qualche dispettuccio su falli laterali e punizioni non fischiate o invertite dall'incerto fischietto. Al 41' grande palla da destra di Vuthaj per Gonzalez che, al volo, calcia di sinistro trovando la risposta di Oliveto. Sullo sviluppo dell'azione Tentoni è rapidissimo nel guadagnare metri e sfruttare un 3 contro 2 a favore decentrandosi sulla sinistra e scagliando un diagonale che Oliveto non riesce a contenere. E' tre a zero, una grande partenza per gli azzurri ma una punizione fin troppo severa per la neopromossa formazione del presidente Presta che ha tenuto bene il campo per buona parte del match.

Stefano Calabrese

-