L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 20/11

23.11.2020 12:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 20/11

Anche quest'oggi il Covid-19 mette lo zampino nella programmazione delle gare e così Grosseto-Livorno di sabato viene posticipata dalle 15 alle 17.30 (un giocatore dei padroni di casa è infatti risultato positivo e la squadra ha dovuto ripetere il ciclo di tamponi), mentre l'Arezzo si gioca il jolly e la Lega rinvia a data da destinarsi la sfida al Fano di domenica. Intanto Catania-Turris non si disputerà più al 'Massimino' ma allo stadio di Lentini. A spiegare il perché ci ha pensato Maurizio Pellegrino, direttore dell'area tecnica degli etnei, che ai microfoni di TuttoC.com ha evidenziato: "Si giocherà a Lentini perché purtroppo dopo tanti lavori ha piovuto il giorno della partita e il campo si è un po' rovinato. Dato che le previsioni danno pioggia anche per domenica, per una maggiore sicurezza, abbiamo ritenuto giusto andare a giocare a Lentini".

Infortunio di Bruno Vicente, centrocampista del Catania, che ha provocato un annoso botta e risposta - sempre dalle nostre colonne - tra il suo agente Gianfranco Cicchetti e lo stesso Maurizio Pellegrino. Il primo ha infatti sottolineato: "Esclusione dalla lista in favore di Noce ? Nessuno del Catania ci ha comunicato nulla. Se fosse vero, sarebbe grave non la decisione, che è assolutamente legittima, ma la mancata comunicazione ai diretti interessati. Non sarebbe professionale né eticamente e moralmente corretta".

Il secondo ha quindi replicato: "Già una settimana fa avevamo comunicato con Vicente: la società e io a livello personale lo avevamo informato che ci saremmo fatti carico di tutto ciò che gli servirà e che lo tuteleremo in attesa che possa riprendere al più presto. Visto che ne avrà per qualche settimana, l'opportunità era quella di usufruire per questo mese di un posto in più in lista e questo è stato fatto. Così sono andate le cose. La società non solo gli è stata vicino, ma lo ha anche tutelato, lo ha sostenuto e continua a farlo".

Gianfranco Cicchetti ha infine controreplicato: "Confermo che né io né tantomeno il calciatore (che sento tutti i santi giorni) siamo stati informati della sua esclusione dalla lista. Sarebbero bastate due cose per chiudere senza polemiche questa vicenda: avvisare per tempo gli interessati, oppure ammettere di non averlo fatto, per una semplice e banale dimenticanza. L'argomento si sarebbe chiuso ancora prima di aprirlo".

Valeria Debbia

-