Rassegna stampa - lavocedinovara.com: "Al Novara il derby del Ticino, battuta 1-0 la Pro Patria"

14.11.2022 16:30 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: lavocedinovara.com
Marginean e gli Azzurri
Marginean e gli Azzurri
© foto di facebook.com

Un colpo di testa di Marginean su traversone dalla destra regala al Novara la quarta vittoria al “Piola”, tre punti pesantissimi che consentono agli azzurri di restare in scia alla capolista Pordenone, che sabato prossimo al “Teghil” di Lignano Sabbiadoro riceve la formazione allenata da Roberto Cevoli nel big match della quattordicesima giornata, dove i friulani dell’ex “Mimmo” Di Carlo arrivano lanciatissimi da tre successi di fila, con 10 gol fatti, nessuno subito, dopo la quinta vittoria esterna al “Garilli” col Piacenza.

Non è stato un derby del Ticino che passerà alla storia, gara dai modesti contenuti tecnici, con la Pro Patria che ha evidenziato i propri limiti lontano dallo “Speroni” di Busto Arsizio, dove i lombardi nelle ultime cinque trasferte hanno raccolto appena uno dei 15 punti a disposizione, perdendo a Novara la quarta partita nelle sei trasferte disputate sino ad ora.

La gara si decide da una punizione conquistata da Bortolussi nel vertice sinistro dell’area, respinta a destra, rimessa in mezzo e dopo alcune carambole trova la deviazione aerea vincente di Marginean che trafigge il portiere Del Favero che vola invano alla sia sinistra dove il pallone gonfia la rete.

Un minuto più tardi bustocchi vicinissimi al pareggio ma Nicco spreca di testa una favorevole occasione. Il Novara gestisce bene il gioco contenendo le iniziative dei lombardi con la retroguardia azzurra che fa buona guardia e non corre pericoli. Unico rammarico per il Novara non sfruttare al meglio le ripartenze in campo aperto.

Nella ripresa poco prima del quarto d’ora azione non finalizzata da Goncalves che non trova l’angolo gusto. Cresce e spinge di più la Pro Patria, senza però costruire occasioni importanti. Novara vicino al raddoppio su angolo di Ciancio da destra, palla in area a Benalouane (37′) che a tu per tu col portiere si fa ribattere la conclusone col piatto. Occasionissima ospite al 40’, corner da sinistra e palla che carambola su Castelli che completamente libero divora il pareggio di testa da due passi. Esce Bortolussi ma il sostituto Buric in contropiede servito da Gonzalez arriva in area ma calcia malamente fallendo il raddoppio.

Guido Ferraro

-