Top & Flop di Novara-Pro Sesto

01.03.2021 19:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Top & Flop di Novara-Pro Sesto

Si è conclusa la sfida tra Novara e Pro Sesto, sfida valevole per la ventisettesima giornata di campionato. Pareggio a reti bianche tra le due formazioni che hanno rischiato poco in fase difensiva e mostrato poca cattiveria sotto porta. Un punto a testa che muove la classifica per entrambe e che le allontana dalla zona Play-Out.

Nel primo tempo, la prima occasione capita sui piedi di Ruggiero che fa partire un tiro al volo in area di rigore: spavento per la retroguardia piemontese, con il pallone terminato di poco a lato. Al 14' ottimo l'inserimento di Malotti in area di rigore: conclusione debole del numero 39 che non causa problemi a Livieri. Ospiti che dopo la mezz'ora di gara devono rinunciare a Magonara, che abbandona il campo per un infortunio. 

Nella seconda frazione, i ritmi della gara non cambiano anche se i padroni di casa rientrano con una mentalità più offensiva e provano con le conclusioni dalla distanza ad impensierire Livieri. Bravo Schiavi al 60' a cercare la porta da fuori area: ottimo il riflesso dell'estremo difensore della Pro Sesto, che si ripete nuovamente pochi minuti dopo sempre su una conclusione del numero 8. I cambi offensivi non danno la verve giusta alla squadra piemontese che, però, difende con ordine.

TOP:

Schiavi (Novara): buona la gara nel complesso del numero 8 che non regala metri agli avversari e prova, in più di qualche occasione, a siglare il gol del vantaggio con buone conclusioni dalla distanza. CORAGGIOSO

D'Amico (Pro Sesto): entra dalla panchina con la giusta concentrazione e si rivela una buona arma in fase offensiva. Cercato spesso dai compagni, prende in solitaria il peso offensivo della sua squadra, conquistando anche calci piazzati interessanti. CREATIVO

FLOP:

Cisco/Zunno (Novara): i due giocatori entrano per aumentare il peso offensivo e cercare la via del gol, ma spesso non riescono a trovare la giocata giusta e finiscono per creare pochi pericoli alla retroguardia ospite. TIMIDI

Mutton (Pro Sesto): non la giornata migliore per l'attaccante, che non riesce a trovare spazi giusti. Rischia anche il secondo giallo in due occasioni e viene sostituito nella ripresa. NERVOSO

Giuseppe Lenoci

-