Top & Flop di Novara-Grosseto

29.03.2021 19:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Top & Flop di Novara-Grosseto

Colpaccio del Novara che batte meritatamente il Grosseto grazie al gol di Lanini: i padroni di casa ipotecano il discorso salvezza e avvicinano la zona play-off, distante solamente due punti, con i maremmani decimi a quota 43 lunghezze.

Nella prima frazione le squadre si affrontano a viso aperto, creando diverse occasioni da una parte e dall’altra: Lanini dopo pochi minuti stampa la traversa su grandissima giocata di Zunno, che con uno stop orientato serve proprio il numero nove, sfortunato nella circostanza. Ancora padroni di casa pericolosi, sempre con Lanini che su punizione esalta Barosi, portierino classe 2000 autore di una splendida partita. Gli ospiti ci provano di rimessa, con Galligani che in chiusura di frazione calcia col mancino trovando una pericolosa deviazione di Migliorini.

Nella ripresa i ritmi si abbassano, ma il canovaccio tattico non cambia: il Novara spinge costantemente sull’acceleratore, mentre la formazione di Magrini bada solamente a difendersi, senza riuscire mai a rendersi pericolosa dalle parti di Desjardins. Nel finale i padroni di casa prima sfiorano il vantaggio con Moreo, che, servito da Lanini, spara centralmente da pochi passi, poi, al 90’, trovano la rete del definitivo 1-0 grazie al tap-in di Lanini, bravo ad insaccare il cross dalla sinistra di Cagnano.

Vittoria preziosissima per la formazione di Banchieri, che allontana la zona calda e avvicina quella paradisiaca dei play-off, dove attualmente resta il Grosseto, troppo rinunciatario però per poter strappare anche solo un punto agli azzurri.

Andiamo a vedere i Top & Flop della gara:

TOP

Eric Lanini (Novara): Il numero nove finisce obbligatoriamente nei Top della gara grazie al gol che regala, molto probabilmente, la salvezza ai piemontesi. Per il resto, una prestazione di grande sacrificio condita da diverse occasioni da gol. IMPLACABILE

Davide Barosi (Grosseto): L’estremo difensore classe 2000 si esalta in una gara dove i palloni piovono da ogni parte del campo: miracoloso su Lanini nella prima frazione. Nella ripresa rischia meno, ma non può nulla sul gol del nove azzurro che decide la gara. (QUASI) IMPERFORABILE

FLOP

Simone Rossetti (Novara): Prestazione incolore quella del centravanti azzurro, che rimane spesso fuori dalle trame di gioco della formazione azzurra e che, quando ha la possibilità di colpire, non mantiene la giusta freddezza. Deve ritrovare la via del gol. SPRECONE

Il secondo tempo del Grosseto: L’idea di gara si era capita fin dai primi minuti: catenaccio e contropiede, per portare via un punto dal “Piola”. Dopo un buon primo tempo, però, la formazione toscana si chiude troppo in difesa e viene giustamente punita. ARRENDEVOLI

Matteo Mosconi

-