INTERVISTA TC - Colombini: “Aglianese, non mi aspettavo l'esonero"

06.07.2021 16:30 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Lorenzo Colombini
Lorenzo Colombini

Francesco Colombini, ex tecnico dell’Aglianese esonerato a marzo, nonché in carriera terzino sinistro tra le altre di Novara e Taranto, commenta la scelta del club toscano di non partecipare al prossimo campionato di Serie C.

Queste le sue parole ai microfoni di TC:

Taranto torna in Lega Pro. 

"Non vedevo l'ora salisse. E' una piazza che mi è rimasta nel cuore, che merita altri palcoscenici rispetto alla Serie D".

- Delusione di quest'anno è stato il Novara. 

"Non me l'aspettavo, visto che era stata appena ceduta e mi aspettavo che potessero rimanere per diversi anni alla guida dei piemontesi. Spero trovi il giusto equilibrio e che la nuova proprietà possa fare un progetto pluriennale. Non so come sia andata e perché abbiano ceduto. Sono molto legato a Novara e spero che trovi una persona che gli voglia bene, inoltre ha delle strutture importanti create dalla famiglia De Salvo".  

- Cosa pensa della vittoria del Fiorenzuola ? 

"Mi è spiaciuto per l'Aglianese e per il mio esonero vissuto a fine marzo. Per questo sono molto dispiaciuto perché speravo finire il percorso e lo volevo vedere alla fine con un obiettivo raggiunto. Con i ragazzi abbiamo condiviso un anno difficile dettato anche dal Covid".

- Pistoiese che invece retrocede in Serie D. 

"Sono sincero, non pensavo finisse in D. Ha avuto quest'anno grande difficoltà. Spero che qualcuno subentri a Pistoia, un proletario serio che crede nel calcio". 

- Quest'anno ci sarà una nuova composizione dei gironi. 

"Sono curioso di vedere come saranno questi nuovi gironi e che risultato daranno". 

- Cosa farà nel futuro ? 

"Sono qui e spero che chi abbia visto Colombini fare qualcosa di buono possa darmi una opportunità. Ho un fuoco dentro che mi arde, sono rimasto troppo scottato quest'anno quando mi sono visto esonerare da primo in classifica. Avevo iniziato da primo e per 23 gare sono sempre stato primo". 

Raffaella Bon

-