IGOR Volley Novara - Vittoria in rimonta al tie-break a Cremona

17.11.2022 13:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: agilvolley.com
Le Igorine
Le Igorine
© foto di agilvolley.com

Torna al successo la Igor Volley di Stefano Lavarini, che nel momento più complicato reagisce alla grande e si aggiudica al tie-break la maratona di Cremona, contro una Casalmaggiore sempre in partita.

Vinto il primo set in rimonta, le azzurre si sono trovate sotto 2-1 dopo aver ceduto di misura il secondo e il terzo parziale e in quel frangente matura la risposta novarese: due set al limite della perfezione e conseguente vittoria di capitan Chirichella e compagne per 2-3.

Padrone di casa in campo con Malual opposta all’ex Carlini, Melandri e Lohuis al centro, Frantti e Perinelli in banda e De Bortoli libero; Novawra con Poulter in regia e Karakurt in diagonale, Chirichella e Bonifacio centrali, Bosetti e Carcaces schiacciatrici e De Bortoli libero.

Parte forte Casalmaggiore con il maniout di Perinelli (7-4) che costringe Lavarini al timeout, ma sul turno in battuta di Bosetti, Novara rientra da 10-5 a 10-10 con Carcaces a segno in diagonale e la schiacciatrice azzurra in grande evidenza. Karakurt concretizza una gran difesa di Fersino (12-14) ma Malual firma il controbreak (17-15) con Casalmaggiore che si porta un break di vantaggio fino al 21-19; dentro Ituma ed è lei a firmare il 21-21 a muro, poi l’errore di Frantti (23-24) vale il sorpasso azzurro e al secondo tentativo è Bosetti a chiudere a muro su Malual (24-26).

Karakurt fa il primo break (1-3), Malual sorpassa (6-5) e dopo l’ace di Carlini (7-5) arriva la reazione novarese, con Bonifacio che a muro fa 8-8; Frantti lancia le sue sul 16-13, Karakurt in pipe ci prova (16-14) e poi a muro prima (19-17) e in diagonale poi (21-19) tiene le distanze. Carcaces accorcia in maniout (21-20), Bosetti è l’ultima ad arrendersi (23-22) ma dopo il timeout di Casalmaggiore le padrone di casa chiudono di slancio, 25-22.

Novara parte forte (1-4, ace di Bonifacio), Melandri a muro fa 5-5 ma Bosetti a sua volta “stoppa” Malual per il 5-8 che vale il nuovo +3 azzurro; Perinelli impatta (10-10) e innesca un punto a punto rotto da Bosetti (15-16) che concretizza due grandi difese e dall’ace di Chirichella (15-17) con Bonifacio che trova addirittura il +3 sul 15-18. Il controbreak delle padrone di casa è pesante: 7-0 (e 22-18) con Novara che trova con Poulter (due ace, 22-22) la nuova parità. Il testa a testa prosegue, Novara annulla due set ball, poi manca l’occasione del sorpasso sul 25-25 e un errore di Carcaces vale il 27-25 (2-1).

Nel momento più delicato, Novara reagisce alla grande: Karakurt a rete fa 0-3, Pistola ferma il gioco ma Novara prosegue la fuga (2-7) con Chirichella a segno in fast; Frantti rientra (6-8), Poulter firma l’ace del 6-10 e Bonifacio poco dopo ipoteca il parziale con l’aiuto del nastro (8-15) mentre Lohuis prova a riportare sotto le sue (10-15). Bosetti la stoppa (11-19), poi fa 12-22 in maniout e poco dopo è Karakurt a chiudere il parziale con il muro del 13-25.

Sull’onda del set precedente, Novara va subito 0-5 con Karakurt (ottimo il turno in battuta di Bonifacio), mentre Poulter manda fuori giri il muro avversario e lancia Carcaces prima (3-7, maniout) e Chirichella (4-9, primo tempo) poi. La regista americana trova anche l’ace del 5-11, preludio alla diagonale vincente di Karakurt (5-13) che spiana la strada; Malual sbaglia il servizio (6-14), Frantti non molla (8-14), poi Bonifacio in primo tempo firma l’8-15 che vale il successo azzurro.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Credo che sia una vittoria importante, per come è maturata, certo, ma anche per le difficoltà con cui dobbiamo fare i conti in questo periodo e per come si era messa, dato che eravamo in svantaggio e che Casalmaggiore è una formazione molto competitiva e in grado di mettere in difficoltà tutti. C’è un pizzico di rammarico giusto per il finale di terzo set, poi di buono c’è senz’altro sia la voglia di vincere e fare bene messa in campo dalla squadra, sia la reazione e la prestazione degli ultimi due parziali”.

Kenia Carcaces (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “E’ una vittoria importante quella di oggi, arrivata dopo una partita molto combattuta e dopo che ci siamo trovate in difficoltà e sotto nel punteggio. Abbiamo avuto la capacità di rimanere unite e di reagire come squadra, ottenendo un risultato che ci aiuta a crescere e anche a interrompere la striscia negativa dopo le due sconfitte che abbiamo subito la scorsa settimana. Ora guardiamo alla prossima sfida”.

-

Trasportipesanti Casalmaggiore – Igor Gorgonzola Novara   2 - 3  (24-26, 25-22, 27-25, 13-25, 8-15)

Trasportipesanti Casalmaggiore: Carlini 3, Scola, Perinelli 8, Piva, Frantti 21, Binacchi (L) ne, Lohuis 11, Melandri 10, Malual 16, De Bortoli (L), Braga, Nikolova Dimitrova ne, Mangani, Sartori ne. All. Pistola.
Igor Gorgonzola Novara: Poulter 6, Bresciani (L) ne, Giovannini, Battistoni, Fersino, Bosetti 15, Chirichella 13, Varela Gomez ne, Bonifacio 12, Carcaces 16, Ituma 1, Karakurt 24. All. Lavarini.

MVP Ebrar Karakurt

-