Azzurra Hockey Novara - KO in casa davanti al neo presidente Scacchetti (Azzurra Novara-Amatori Modena 6-7)

Novaresi sconfitti 6-7 dall’Amatori Modena nell’ultimo turno di campionato
19.04.2021 10:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: facebook.com
Azzurra H. Novara 1920-21
© foto di facebook.com
Azzurra H. Novara 1920-21

Finisce con una sconfitta e l’ultimo posto in classifica di A2, con zero vittorie interne nel tabellino di un campionato avaro di soddisfazioni per la società da pochi giorni presieduta da una vecchia gloria dell’Hockey novarese: Roberto Scacchetti.

I ragazzi di coach Battistella ci mettono come sempre l’anima e provano nel finale a riequilibrare un match dall’andamento simile alle montagne russe, con la ‘solita’ amnesia che ha portato l’Amatori Modena ad un vantaggio rivelatosi irrecuperabile nel finale. Azzurra priva di Camporese e in campo inizialmente con: Marcon, Mele, Civa, Mastropasqua e Reyes; gli emiliani agli ordini di mister Baraldi rispondono con: Giovannelli, Farina, Jofrè, Fernandez Natales e Gallotta.

L’inizio è incoraggiante e i padroni di casa passano in vantaggio già al 2’ con capitan Mastropasqua; ma la gioia dura pochissimo: 33” dopo infatti Farina pareggia per il Modena. L’Azzurra preme sempre sull’acceleratore e Civa (forse il migliore dei suoi) sigla il 2-1 al 9’. Come spesso accaduto in questa stagione i novaresi si ‘addormentano’ e ne approfittano gli ospiti con Fernandez Natales (17’), Ligabue (21’) e ancora con Farina (23’). Si va al riposo con l’Amatori avanti 2-4.

Nella ripresa Jofrè nei primi minuti porta a 5 le marcature dei ‘canarini’; poi Civa e Mastropasqua (due reti nel giro di pochi secondi al 5’) avvicinano l’Azzurra agli avversari. Ma è un fuoco di paglia: infatti Farina (17’) e Gallotta (20’) ristabiliscono le distanze. Finale con i padroni di casa in pressing alla ricerca della ‘mission impossible’: segnano Baldina (22’) e Tefa (23’); Reyes sfiora la rete del pari e alla fine l’arbitro dà un cartellino blu a Mastropasqua a pochi secondi dalla fine, concedendo un penalty ai modenesi respinto da Marcon. Termina 6-7 con mille recriminazioni, le stesse di una stagione, quella 2020-21, difficile, ricca di colpi di scena e tutt’altro che fortunata.

“Ma noi non molliamo, e torneremo più agguerriti che mai !” dice Tommi Baldina; mentre il neo presidente Roberto Scacchetti aggiunge: “Alla ripresa saremo pronti; questo è stato un anno molto particolare per noi, ma dobbiamo e vogliamo farci trovare preparati per l’anno prossimo, sia che partecipiamo alla serie B, sia se per qualche motivo veniamo ripescati in A2”.

Infine la parola all’ex presidente Massimiliano Baldina: “Dopo 4 anni da vice presidente e altrettanti da presidente lascio il testimone all’amico Scacchetti, persona che da sempre vive e sa di hockey e che è un valore aggiunto per tutto l’ambiente. Si tratta di un cambio nella continuità, perché sappiamo di aver fatto del nostro meglio e soprattutto di aver creato un bel settore giovanile che ci dà molta speranza per il futuro”.

A proposito di giovanili, da segnalare infine l’ottima prestazione dell’Under 11, che si è qualificata per il campionato nazionale di categoria, le cui finali si tengono a fine mese, emergenza sanitaria permettendo.

-