La storia del Novara Calcio (l'Associazione Calcio Novara nella stagione 1932-33)

Da sabato 2 gennaio Tuttonovara pubblica settimanalmente la storia del Novara Calcio a partire dalla stagione 1912-13
17.04.2021 09:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Mario Meneghetti
© foto di ilpalloneracconta.blogspot.it
Mario Meneghetti

Raccogliamo qui le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Novara nelle competizioni ufficiali della stagione 1932-33.

-

Presidente: Guido Beldì

Allenatore: Mario Meneghetti

Stadio: Stadio del Littorio

-

ll Novara si classifica al 5° posto in Serie B.

La Serie B 1932-33 è la 6ª edizione di un torneo nazionale cadetto del campionato italiano di calcio ad essere organizzata dal Direttorio Divisioni Superiori, la 4ª a venire disputata a girone unico.

Alla Serie B partecipano: Atalanta di Bergamo (Stadio Mario Brumana), Brescia (Stadium di viale Piave), Cagliari (Stadio Comunale Via Pola), Comense di Como (Stadio Giuseppe Sinigaglia), Cremonese di Cremona (Stadio Giovanni Zini), Grion Pola di Pola (Stadio Comunale del Littorio), Legnano di Legnano (MI) (Stadio di via Carlo Pisacane), Livorno (Campo Villa Chayes), Messina (Stadio Gazzi), Modena (Stadio di viale Fontanelli), Monfalconese C.N.T. di Monfalcone (UD) (Campo Costanzo Ciano), Novara (Stadio del Littorio), Pistoiese di Pistoia (Stadio Monteoliveto), Sampierdarenese di Genova (Stadio del Littorio), Serenissima di Venezia (Stadio Pierluigi Penzo), Spezia di La Spezia (Stadio Alberto Picco), Verona (Stadio Vecchio Bentegodi), Vigevanesi di Vigevano (PV) (Campo Bepi Crespi).

A prevalere sul campo della Serie B in questa edizione sono Livorno e Brescia, che conquistano la promozione in Serie A con ben quattro giornate di anticipo e lasciano così distanti Modena e Novara, ovvero le principali inseguitrici, raggiunte poi, nelle ultime giornate, dallo Spezia: se si fa eccezione per le promozioni, è comunque un torneo equilibrato, che dopo poche settimane vede la defezione (dovuta a problemi di carattere finanziario) della Monfalconese CNT, che rappresenta l'unico abbandono di tale campionato. La successiva riforma della serie cadetta porta alla riammissione di Atalanta e Pistoiese.

Vincitore: Livorno (1º titolo)

Altra promozione: Brescia

Retrocessioni: Atalanta, Pistoiese, Monfalconese CNT

Capocannoniere del torneo: Marco Romano (Comense) con 30 reti.

-

La rosa

Portieri: Italo Zamberletti

Difensori: Libero Checco, Mario Meneghetti, Edmondo Mornese, Riccardo Rabaglio

Centrocampisti: Renato Cappellini, Alberto Pagliarini, Remo Versaldi

Attaccanti: Teresio Bercellino, Arduino Marchetti, Paolino Piola, Mario Portaluppi, Augusto Ravetta, Ezio Rizzotti

Altri (non specificato): Adriano Bossetti, Mario Brusa, Aldo Buratti, Guido Cavagnino, Costantini, Rinaldo Costanzo, Pierino Crivelli, Camillo Martinengo, Carlo Soliano, Giovanni Spagnolini

-