In ricordo di Lino Fregosi, calciatore italiano, portiere azzurro nel biennio 1940-42

Nel 2021 Tuttonovara ricorda, nel giorno anniversario della nascita, i calciatori, gli allenatori, i dirigenti e i membri dello staff del Novara Calcio che ora sono nell'Azzurro del cielo
25.02.2021 09:50 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Lino Fregosi
© foto di enciclopediadelcalcio.it
Lino Fregosi

Il 25 febbraio 1916 nacque a Genova, in Liguria, Lino Fregosi, calciatore italiano.

Alto 1,77 per 73 kg., giocò a calcio come portiere dal 1933 al 1950. 

Morì nel 1989 all'età di 73 anni.

Nota:

- Era noto come Fregosi I per distinguerlo dai fratelli gemelli minori Angelo detto Fregosi II e Giuseppe detto Fregosi III, che giocarono nel Genova 1893 II nella stagione 1940-41.

-

Carriera

Calciatore

Club

Lino Fregosi tra il 1933 e il 1936 giocò nel Genova 1893 II, con cui ottenne il secondo posto nel Girone unico della Liguria nella Prima Divisione 1935-1936.

Dal 1936 entrò a far parte in Serie A della prima squadra del Genova 1893, con cui esordì l'8 novembre 1936 nel pareggio esterno per 2-2 contro la Juventus. Nella sua prima stagione in rossoblu vinse la Coppa Italia 1936-37, pur non giocando la finale. Con il Grifone restò per 5 stagioni e in campionato ottenne due quarti posti nel 1937-38 e nel 1938-39. Durante la sua militanza nel Genova Fregosi non trovò mai continuità di impiego a causa della presenza in rosa dapprima di Manlio Bacigalupo e poi di Carlo Ceresoli.

Nel 1940 passò al Novara, club con il quale retrocesse in cadetteria al termine della Serie A 1940-41. Tra i cadetti, la stagione seguente ottenne l'ottavo posto.

Nel 1942 si trasferì in terza Serie, al Cuneo, piazzandosi al terzo posto del Girone E della Serie C 1942-43.

Partecipò al Campionato Alta Italia 1944 nell'Alessandria, piazzandosi al nono e penultimo posto del campionato di zona ligure-piemontese.

Nei primi mesi del 1945 tornò a Genova ove giocò nella rappresentativa calcistica della Marina Nazionale Repubblicana, impegnata nella Coppa Città di Genova, competizione che aveva sostituito a causa della guerra il normale svolgimento del campionato nazionale: con la sua squadra ottenne il terzo posto finale.

Terminata la guerra rimase in Liguria per giocare nel Rapallo Ruentes, con cui vinse il Girone B della Prima Divisione 1945-46 ottenendo la promozione in Serie C. Nella prima stagione in Serie C ottenne con i bianconeri il terzo posto del Girone A. L'ultima stagione di Fregosi tra i rapallini si concluse nel 1948 con la retrocessione nella neonata Promozione.

Fece poi un'esperienza con le genovesi Sant'AgostinoU.I.T.E..

Nel 1949 passò all'Asti, con cui si piazzò al ventunesimo posto del Girone A della Serie C 1949-50, retrocedendo in Promozione e concludendo qui la sua carriera.

Nazionale

Lino Fregosi venne convocato nella Nazionale maggiore italiana per l'amichevole disputata il 20 luglio 1939 a Helsinki contro i padroni di casa della Finlandia: per l'incontro Fregosi però non venne impiegato.

-

Ecco in sintesi la carriera di Lino Fregosi. Nell'ordine sono indicate le stagioni, le squadre di club (con → sono segnati i prestiti) e le Nazionali nelle quali militò, il numero di presenze in campionato e (tra parentesi) il numero di gol subìti:

Squadre di club

1933-36 - Genova 1893 II - 11 (-8+)

1936-40 - Genova 1893 - 56 (-67)

1940-42 - Novara - 49 (-33+)

1942-43 - Cuneo - 17 (-?)

1944 - Alessandria - 11 (-24)

1945 - Marina Nazionale Repubblicana - ? (-?)

1945-48 - Rapallo - ? (-?)

1948-49 - Sant'Agostino - ? (-?)

1949-50 - U.I.T.E. - ? (-?)

1949-50 - Asti - ? (-?)

-

Palmarès

Club

Competizioni nazionali

Coppa Italia: 1   (Genova 1893: 1936-37)

Prima Divisione: 1   (Rapallo Ruentes: 1945-46)

-