Auguri a Samir Ujkani, calciatore kosovaro con cittadinanza albanese, portiere azzurro dal 2009 al 2012, 1 Under-19 belga (Anderlecht), 1 Primavera (Palermo), 1 Lega Pro e 1 Supercoppa Lega Pro 1^ Divisione (Novara), 2 Serie B (Novara, Palermo) !

Nel 2020 Tuttonovara fa gli auguri di buon compleanno ai calciatori e agli allenatori di calcio viventi che vestono o hanno vestito la maglia Azzurra
05.07.2020 09:15 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Samir Ujkani
Samir Ujkani

Il 5 luglio 1988 nasce a Vučitrn, città del Kosovo, Samir Ujkani, calciatore kosovaro con cittadinanza albanese, che oggi dunque compie 32 anni.

Alto 1,86 per 78 kg., gioca a calcio come portiere (piede destro) dal 2001. Attualmente è un calciatore del Torino e della nazionale kosovara, di cui è capitano.

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

-

Nota

Samir Ujkani è un calciatore kosovaro (dal 2016, prima albanese) e possiede anche passaporto belga.

Nato a Vučitrn (Kosovo, ex Jugoslavia), a sei anni si trasferisce con la famiglia in Belgio.

Carriera

Calciatore

Samir Ujkani inizia a giocare nel 2001 in Belgio nelle giovanili dell'Ingelmunster, squadra dell'omonimo comune belga situato nella provincia fiamminga delle Fiandre Occidentali

Nel 2006 passa poi all'Anderlecht, nella Jupiler Pro League, la prima Serie belga, collezionando anche 10 presenze con la squadra riserve.

Il 1º giugno 2007 esordisce nella Nazionale albanese Under-21 contro i pari età dell'Italia (4-0 per gli azzurri), dopo aver da poco preso il passaporto albanese. Con l'Under-21 disputa 4 partite di qualificazione agli Europei di categoria, di cui 2 da titolare (l'esordio con l'Italia e contro le Isole Fær Øer) e due subentrando a Ehea Koliçi (contro Isole Fær Øer e Croazia).

L'8 giugno 2007 firma un contratto di 5 anni in Serie A con il Palermo e nella sua prima stagione ricopre il ruolo di terzo portiere della prima squadra e di portiere titolare della Primavera. In prima squadra colleziona solo panchine, senza riuscire quindi ad esordire hella massima Serie. Nella stagione successiva, complici i dissidi tra Alberto Fontana e la società, diventa secondo portiere della squadra in corso d'opera. L'esordio arriva alla 33ª giornata: entra al 64' di Milan-Palermo (3-0) al posto dell'infortunato Marco Amelia, quando sono già stati segnati i tre gol degli avversari; sarà questa la sua unica apparizione stagionale.

Il 6 ottobre 2008 è convocato per la prima volta nella Nazionale maggiore albanese per le qualificazioni a Sudafrica 2010, senza scendere però in campo. L'esordio in Nazionale arriva quindi il 12 maggio 2009, anche se in occasione dell'amichevole non ufficiale contro il Milan giocata a Tirana (7-8 d.c.r., 3-3 al 90'). Il vero esordio è del 10 giugno 2009 quando gioca in amichevole contro la Georgia (1-1).

Il 23 luglio 2009 Palermo e Novara si scambiano il prestito dei portieri: Ujkani va in Piemonte e Giacomo Brichetto arriva in Sicilia. Il giovane portiere diventa subito un elemento fondamentale per la squadra Azzurra in Lega Pro. Esordisce con la nuova maglia il 2 agosto 2009 nel primo turno di Coppa Italia, nella partita Novara-Pescina VdG 1-0; gioca anche Secondo e Terzo turno della competizione rispettivamente contro Modena il 9 agosto (2-2, 4-6 d.c.r) e Parma 5 giorni dopo (ancora vittoria in trasferta, 1-2 per i piemontesi). In tutte e tre le partite è schierato da titolare.

Il 9 settembre gioca con la Nazionale albanese la partita di qualificazione ai Mondiali 2010 contro la Danimarca (1-1).

Esordisce nel campionato italiano con gli Azzurri nella prima giornata in trasferta contro il Figline (vittoria per 0-2). A fine campionato, pur giocando solo fino alla 23ª giornata a causa di un infortunio, ottiene la promozione in Serie B vincendo il campionato con due giornate di anticipo. Nel campionato ottiene un record, rimanendo imbattuto per 758 minuti. A maggio vince la Supercoppa di Lega di Prima Divisione superando il Portogruaro nel doppio confronto. Il 16 luglio 2010 il prestito del giocatore al Novara da parte del Palermo viene rinnovato. Ripresosi dall'infortunio, torna in campo il 15 agosto nel secondo turno di Coppa Italia vinto per 3-1 dopo i tempi supplementari contro il Taranto. Il 31 gennaio 2011, ultimo giorno della sessione invernale del calciomercato, viene acquisito in compartecipazione dal Novara per 1,5 milioni di euro, rientrante, insieme a Michel Morganella, nella trattativa che porta Pablo Andrés González al Palermo a partire dalla successiva stagione. Chiude la seconda stagione al Novara, in cui è stato uno dei migliori giocatori, con 36 presenze in campionato (chiuso al terzo posto) più 3 nei play-off, subendo 30 reti nella stagione regolare; a questi dati si aggiungono una presenza ed una rete subita in Coppa Italia. La stagione si chiude con la promozione del Novara in Serie A, dopo aver battuto il Padova per 2-0 nella finale di ritorno dei play-off. Fra le sue migliori partite dell'annata si ricorda Novara-Reggina (3-1) del 22 novembre 2010, valida per il posticipo della 16ª giornata di campionato. Il 24 giugno 2011 Novara e Palermo rinnovano la compartecipazione, con il giocatore che rimane in Piemonte. Ujkani torna così a giocare in massima serie, debuttando nella Serie A 2011-2012 l'11 settembre in occasione di ChievoVerona-Novara (2-2) della seconda giornata (la prima è stata rinviata). Il 16 ottobre seguente, in Novara-Bologna (0-2), a seguito di uno scontro di gioco con il compagno Michel Morganella, quando ancora la partita è sullo 0-0, si procura la frattura del naso, della mandibola con la perdita di quattro denti e un taglio al sopracciglio. Torna in campo il 29 novembre nella partita del quarto turno di Coppa Italia vinta in trasferta per 3-2 sul Catania. Il 15 gennaio 2011, nella partita persa contro il Cesena per 3-1 in trasferta, para il suo primo rigore in massima Serie, respingendo la conclusione di Antonio Candreva. 

Il 26 marzo 2011 debutta con la Nazionale nel girone di qualificazione agli Europei 2012 giocando la partita vinta per 1-0 contro la Bielorussia. Il 29 febbraio 2012 para due calci di rigore nell'amichevole persa per 2-1 contro la Georgia. 

Il 1º aprile 2012, con il Novara, nella partita della 30ª giornata persa per 5-2 contro la Roma, subisce la frattura del trapezio della mano destra in uno scontro con Pablo Osvaldo. Operato tre giorni dopo, il giocatore deve star fermo per due mesi, terminando anzitempo la stagione. Chiude la sua prima stagione da titolare in Serie A con 24 presenze e 37 gol subiti, a cui si aggiungono 2 partite di Coppa Italia con 2 reti al passivo; oltre al già citato rigore respinto contro il Cesena, nella 26ª giornata respinge un tiro dagli undici metri anche di Marco Di Vaio nella partita persa per 1-0 dalla sua squadra. In totale scende in campo con gli Azzurri 83 volte e subisce 82 reti.

Il 22 giugno 2012 la compartecipazione fra Palermo e Novara viene risolta in favore dei siciliani per 1,5 milioni di euro, così il portiere torna a vestire la maglia rosanero. Dopo un passato da terzo portiere, veste fin dal suo rientro la maglia titolare della squadra isolana. Fa segnare così 19 presenze in campionato e una in Coppa Italia, ma non viene convocato per la partita del 27 gennaio contro il Cagliari (1-1).

Il 29 gennaio 2013 passa in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino al ChievoVerona. In veneto è il secondo di Christian Puggioni – giunto al primo posto della gerarchia di portieri dopo la cessione di Stefano Sorrentino proprio al Palermo – non riuscendo a esordire in maglia gialloblu.

A fine stagione non viene riscattato dal ChievoVerona e torna così al Palermo, esordendo nella stagione 2013-2014 in occasione della partita della 14ª giornata del campionato di Serie B vinta per 2-0 sul campo della Reggina, entrando al 66' al posto dell'infortunato Stefano Sorrentino. Il 3 maggio 2014, dopo la vittoria contro il Novara per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A – con annessa vittoria del campionato – con cinque giornate d'anticipo. Chiude l'annata con 11 presenze in campionato e 8 reti subite, terminando però anzitempo la stagione agonistica a causa di una lesione profonda di secondo grado del vasto intermedio della coscia destra.

Rimasto svincolato, il 19 luglio 2015 firma un contratto triennale con il Genoa. Non scende mai in campo in campionato, chiuso dai colleghi Perin e Lamanna. Pertanto scende in campo soltanto in qualche gara amichevole prima dell'inizio del campionato, come nella sfida giocata contro la Pro Piacenza alla Sciorba il 29 luglio 2015, finita 0-0

L'8 gennaio 2016 passa a titolo temporaneo al Latina, giocando da titolare per tutto il girone di ritorno del campionato cadetto.

A seguito della possibilità concessa al Kosovo di avere una propria squadra rappresentativa a livello internazionale, ha accettato la chiamata della Nazionale del Kosovo per la partita amichevole del 5 marzo 2016 conto Haiti e quindi la federazione albanese ha chiesto alla FIFA di autorizzarlo a giocare per il Kosovo, convocandolo ufficialmente il 2 marzo. È tuttora capitano e idolo dei tifosi.

L'11 luglio 2016 viene ceduto in prestito al Pisa, squadra neopromossa in Serie B.

A fine prestito nell'estate 2017 ritorna al Genoa.

Il 14 luglio 2017 viene acquistato a titolo definitivo dalla Cremonese, neopromossa in Serie B.

Nell’estate 2018 passa al Çaykur Rizespor Kulübü, chiamato comunemente solo Çaykur Rizespor, società calcistica con sede a Rize, in Turchia, che milita nella Süper Lig, la massima serie del campionato turco di calcio.

Rimasto svincolato, nel settembre 2019 firma un contratto per una stagione con il Torino.

-

Ecco in sintesi la carriera di Samir Ujkani. Nell'ordine sono indicate le stagioni, le squadre di club (con → sono segnati i prestiti) e le Nazionali nelle quali milita e ha militato , il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol subìti:

Calciatore

Giovanili

2001-06 - Ingelmunster

2006-07 - Anderlecht

2007-08 - Palermo

Squadre di club

2008-09 - Palermo - 1 (-0)

2009-12 - Novara - 83 (-82)

2012-13 - Palermo - 19 (-30)

2013→  Chievo - 0 (-0)

2013-15 - Palermo - 14 (-12)

2015-16 - Genoa - 0 (-0)

2016→  Latina - 21 (-23)

2016-17→  Pisa - 27 (-17)

2017-18 - Cremonese - 38 (-41)

2018-19 - Çaykur Rizespor - 1 (-3)

2019-oggi - Torino

Nazionale

2007-08 - Albania U-21 - 6 (-4)

2008-14 - Albania - 20 (-30) 

2016-oggi -  Kosovo

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni giovanili

Under-19 belga: 1   (Anderlecht: 2006-07)

Primavera: 1   (Palermo: 2008-09)

Competizioni nazionali

Lega Pro Prima Divisione: 1   (Novara: 2009-10)

Supercoppa di Lega Prima Divisione: 1   (Novara: 2010)

Serie B: 2   (Novara: 2010-11, Palermo: 2013-14)

-

Dati di mercato

Procuratore: senza procuratore

Valore attuale: 200 mila € (aggiornato al 12/dic/2019)

Valore più alto: 3,50 mln € (al 07/giu/2012)

-