Voci di calciomercato degli ex

12.08.2022 13:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Voci di calciomercato degli ex

10.08.2022

UFFICIALE - Carrarese, biennale per il centrocampista argentino Schiavi

Carrarese calcio 1908 comunica di aver raggiunto accordo biennale ,sino al 30.06.2024, con il centrocampista Nicolás Adrián Schiavi, classe ’95.

Il calciatore, natio di Rafaela (Argentina), è cresciuto calcisticamente nel Novara e ha vestito, tra le altre, anche le maglie del Modena e del Cuneo raggiungendo 156 presenze nei professionisti con diciassette realizzazioni all'attivo. Il mediano sudamericano può vantare anche 36 apparizioni in serie B con 4 marcature indossando la maglia del Novara.

Nicolas è calciatore di qualità che trova la propria posizione ideale come mezz'ala di qualità o regista capace di organizzare con qualità il gioco sfruttando anche la rapidità del baricentro basso che facilita i calciatori brevilinei del genere.

Matteo Ferri

-

10.08.2022

Carrarese, Schiavi: "Non siamo favoriti ma possiamo dare fastidio"

Prime parole da giocatore della Carrarese per Nicolas Schiavi, centrocampista argentino che il club marmifero ha prelevato dalla Juve Stabia:

"La scelta di venire qui nasce dalla convinzione di poter essere una squadra che possa dare fastidio a tutti.

Lasciamo agli altri i galloni dei favoriti, a noi deve interessare lavorare e migliorare partita dopo partita.

Giocare in realtà come Novara e Castellammare di Stabia aiuta a crescere convinzioni e autostima e questo bagaglio di esperienze mi sarà utile a Carrara". 

Matteo Ferri

-

10.08.2022

Pro Sesto, Bianco: "Mi ispiro a Dybala, qui grande opportunità di crescita"

Gabriel Bianco, nuovo attaccante della Pro Sesto, ai canali ufficiali del club si è così raccontato:

"Nel 2018 mi sono trasferito al Novara e poi in 3 diversi club siciliani, Acireale e Messina in Serie D e Catania in C1, la scorsa stagione.

L’esperienza purtroppo si è conclusa con il fallimento della società etnea.

Mi ritengo una punta rapida, sono mancino ma preferisco giocare a destra dell’attacco per poter rientrare meglio e calciare in porta.

Per questo mi ispiro a un calciatore come Paulo Dybala, molto tecnico, fantasioso, anche lui mancino".

Sulla Pro Sesto:

"La conoscevo ? Sì, certo. Seguendo i campionati di Serie C, ma non avevo avuto testimonianze dirette.

Oggi posso dire che sono contento della mia scelta di essere qui.

Gli allenamenti sono molto intensi, ma la cosa non mi spaventa, anzi, è una grande opportunità di crescita.

Mi piace molto anche il clima che si respira nel gruppo, dove i calciatori con più esperienza hanno accolto me e gli altri ragazzi più giovani con grande disponibilità”.

Sebastian Donzella

-

11.08.2022

UFFICIALE - Renate, preso l'esterno offensivo Malotti

A.C. Renate 1947 Srl, in data odierna comunica di aver aggiunto all’organico della Prima Squadra il calciatore Manuele Malotti.

Nato a Firenze il 24 aprile 1997, è un giocatore eclettico, capace di ricoprire più zone di campo.

Utilizzato principalmente come esterno offensivo, può agire senza problemi anche nel ruolo di mezzala di centrocampo.

Nel corso dell’ultima stagione sportiva ha totalizzato 37 presenze, condite da 3 reti e 2 assist, con la maglia del Teramo, mentre in questa categoria ha indossato anche le casacche di Novara, Sambenedettese, Gavorrano e Prato. 

Matteo Ferri

-

11.08.2022

Tesser: "Vicenza favorito ma vincere non sarà una passeggiata"

Attilio Tesser, allenatore del Modena e maestro in promozioni dalla C alla B, a Il Corriere del Veneto fa le carte alle favorite del Girone A:

"Per vincere un campionato devi subire poco e segnare, cioè essere nelle prime tre in classifica in entrambe le fasi, con grande equilibrio.

Le favorite ? Il Vicenza sicuramente. Poi direi Pordenone, li conosco, vogliono fare bene, stanno facendo una squadra importante e hanno un allenatore esperto.

Attenzione al Novara, che sta costruendo una buona squadra con un buon tandem d’attacco, e al Padova: ha venduto qualche giocatore importante, ci sarà da vedere come reagirà dopo due anni in cui è arrivato lì lì. E occhio alla Triestina.

Scarsella al Vicenza ? Per una piazza che vuole vincere è un giocatore importante. Vicenza ha una grande tifoseria ma non sarà una passeggiata vincere il campionato, sarà battaglia fino alla fine, e gli atteggiamenti interni ed esterni conteranno molto".

Giacomo Principato

-