Calcio dilettanti, via all’attività anche con il pubblico

Un massimo di 1.000 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per gli eventi territoriali
10.08.2020 15:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: primanovara.it
Calcio dilettanti, via all’attività anche con il pubblico

Via libera, dunque, ad allenamenti di gruppo, tornei e competizioni. Ma la vera novità è la presenza del pubblico, con la partecipazione di un massimo di 1.000 all’aperto e di 200 al chiuso per gli eventi a carattere territoriale. Ovviamente, con tutte le regole del caso: distanziamento, mascherine, corretta areazione dei locali al chiuso e obbligo di misurazione della temperatura.
Per gli eventi a carattere nazionale, per il momento, resta l’obbligo delle porte chiuse.

Sibilia e Mossino: «Ora possiamo davvero ripartire»

Esultano i vertici dilettantistici. «Si tratta di un passaggio fondamentale verso il ritorno alla normalità – commenta Cosimo Sibilia, presidente Lnd – Sono state confermate le nostre intuizioni, sostenute da nostro comitato sanitario, basate proprio sulla necessità di far regolare le attività del calcio dilettantistico dalle ordinanze regionali. Ora siamo veramente pronti per ricominciare».

Felice anche Christian Mossino, numero uno del calcio piemontese: «Finalmente il tanto auspicato provvedimento, lo attendevamo con ansia – ha dichiarato – Siamo giunti ad ottenere un importante risultato che garantisce alle nostre società e associazioni sportive di ripartire presto».

-