Volleymercato femminile - Avery Skinner, Matteo Bertini, Chiara Ghibaudo, Beatrice Negretti, Lena Stigrot

Avery Skinner a Chieri - Matteo Bertini a San Giovanni in Marignano - Chiara Ghibaudo a a San Giovanni in Marignano - Beatrice Negretti a Talmassons - Lena Stigrot a Cuneo
13.07.2023 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: dallarivolley.com
Volleymercato femminile - Avery Skinner, Matteo Bertini, Chiara Ghibaudo, Beatrice Negretti, Lena Stigrot

24/05/2023

Avery Skinner a Chieri

Reale Mutua Fenera Chieri ’76 sempre più a stelle e strisce in posto 4. Dopo Madison Kingdon, il club biancoblù ha tesserato per la prossima stagione un’altra schiacciatrice statunitense: Avery Skinner.

Classe 1999, nativa di Katy (Texas), 185 centimetri d’altezza, Avery Skinner si è formata nell’università del Kentucky dove ha vinto il campionato nazionale 2021. La scorsa stagione si è trasferita in Francia, al Beziers, con cui ha conquistato la coppa nazionale (la prima nella storia del club) risultando una delle quattro top scorer del campionato transalpino. Nell’estate 2022 con la nazionale degli Stati Uniti ha disputato la Coppa Panamericana, venendo premiata come miglior schiacciatrice e miglior realizzatrice della manifestazione.

“Ho firmato con Chieri perché mi sono riconosciuta negli obiettivi e nella cultura del club – sottolinea Avery Skinner. La squadra non solo sta facendo molto bene, ha anche uno staff dedicato e qualificato. È ovvio che Chieri punta all’eccellenza ed è qualcosa di cui voglio far parte ! Sono il tipo di giocatrice che tende a produrre sempre il massimo dell’impegno, e vuol essere solida e presente a se stessa in campo”. 

“Per la prima stagione in Italia il mio obiettivo personale è continuare a crescere in ogni aspetto del gioco. So che sarò stimolata in molti modi e voglio sfruttare queste esperienze per adattarmi e migliorare. Desidero competere ad alto livello e aiutare in ogni modo possibile la squadra ad avere successo“.

-

24/05/2023

Prima conferenza stampa per Matteo Bertini in qualità di nuovo coach per la Omag-Mt Consolini Volley.Matteo Bertini è l'allenatore di San Giovanni in Marignano

Ospiti della Tenuta del Monsignore di San Giovanni in Marignano, si è brindato a questo nuovo inizio. 

Con una carriera ricca di successi e di esperienze nel mondo del volley, Bertini metterà le sue competenze la sua passione a disposizione della Omag-MT guidando la squadra verso nuovi traguardi.

Il curriculum di Coach Bertini è ricco di esperienze prestigiose. Ha mosso i primi passi nella pallavolo di alto livello come assistente allenatore nel Volley Santeramo in A1 nella stagione 2006/2007. Successivamente, è stato chiamato a Bergamo dalla Foppapedretti come assistente allenatore insieme a Davide Mazzanti nel periodo 2007-2010, facendo parte dello staff guidato da Lorenzo Micelli. Nella stagione 2010/2011, ha intrapreso un’esperienza internazionale come assistente allenatore all’Eczacibasi Istanbul in Turchia. Nel 2011/2012, ha ricevuto la sua prima chiamata come primo allenatore con Azzurra Volley San Casciano, ( sarà poi Il Bisonte Firenze) con cui ha vinto il Campionato di Serie B1. Nelle stagioni seguenti, Bertini ha allenato il Volley Pesaro, portandolo alla promozione in A2 nel 2015. In soli due anni, con la squadra MyCicero Pesaro, ha conquistato la Serie A1. Nella stagione 2017/2018, ha terminato la sua esperienza con la formazione marchigiana. L’anno successivo, nel 2018/2019, ha assunto la guida della Zanetti Bergamo. Nel campionato 2019/2020 ha preso le redini della Delta Informatica Trentino in A2. Con questa formazione si è aggiudicato la Coppa Italia nella finale di Busto proprio contro la Omag  portando Trento in vetta alla classifica ottenendo il ripescaggio in Serie A1 nella stagione 2020-21. Il resto è storia recente, un ulteriore anno a Trento in A1 e la scorsa stagione con la Bartoccini Perugia sempre nella massima serie.

Il suo impegno e la sua dedizione non si limitano solo ai club ma si estendono anche alla Nazionale Italiana. Due anni fa, come membro dello staff di coach Mazzanti, ha contribuito alla conquista del titolo di Campione d’Europa e lo scorso anno l’oro in VNL. Anche quest’anno ricoprirà il ruolo di vice di Mazzanti alla guida della nazionale, partecipando alla VNL, ai campionati Europei e alle qualificazioni per le prossime Olimpiadi di Parigi.

“La scelta di Bertini come nuovo allenatore della Omag-Mt rappresenta un’opportunità per la squadra di crescere e progredire. Siamo entusiasti di accoglierlo nella nostra famiglia e non vediamo l’ora di iniziare questa nuova avventura insieme” si legge nella nota della società.

-

25/05/2023

Chiara Ghibaudo a a San Giovanni in Marignano

Dopo l’annuncio del nuovo coach, Omag-Mt è lieta di comunicare l’arrivo di un nuovo tassello del puzzle. Chiara Ghibaudo, classe 2003, originaria di Cuneo, si unirà alla squadra nel ruolo di palleggiatrice.

Chiara, una ragazza promettente di 181 cm di altezza, ha già accumulato preziose esperienze nel campionato di Serie A2. Ha iniziato a giocare a pallavolo nel minivolley a Cuneo quando aveva solo cinque anni. Dopo tre anni, si è trasferita alla LPM Mondovì dove ha continuato a coltivare la sua passione per questo sport. A soli quindici anni, ha affrontato la sua prima esperienza fuori casa. Sotto la guida dell’allenatore Marco Sinibaldi a Mondovì, ha partecipato alle finali nazionali U-18 ad Agropoli. Nel 2021 è arrivato il salto di categoria con la Libertas Martignacco allenata da Marco Gazzotti dove ha dimostrato grande determinazione e ha contribuito al raggiungimento delle semifinali playoff a spese della OMAG-MT. La scorsa stagione ha vestito la maglia della Seap Sigel Marsala. Desiderosa di poter dare supporto alla nostra squadra, chiacchierando con lei traspare chiaramente la passione e l’entusiasmo che nutre per la pallavolo e per il suo lavoro. La sua energia sarà sicuramente un’aggiunta preziosa al roster in costruzione dalla società.

“Non nascondo che sognavo la chiamata da parte della Consolini Volley – esordisce Ghibaudo – . Venire a giocare a San Giovanni da avversaria è sempre stato uno stimolo ed un piacere, vista l’energia positiva che arriva dai tifosi e dai dirigenti che mi hanno accolta sempre con il sorriso. Ho sentito solo belle parole riguardo la società e sono davvero grata per la chiamata di quest’anno. Ho parlato con il coach Bertini e sono entusiasta del progetto. Non vedo l’ora di lavorare, imparare tanto e divertirmi con tutta la squadra. Spero di conoscere presto le mie compagne con cui condividerò questa nuova avventura. Nel frattempo auguro a tutti una buona estate ! Un abbraccio, ci vediamo in palestra”.

-

25/05/2023

Beatrice Negretti a Talmassons

La CDA Talmassons continua a mettere tasselli importanti per la costruzione del nuovo roster per la prossima stagione. Il nuovo acquisto che andrà a vestire la maglia delle Pink Panthers è Beatrice Negretti, libero classe 1999 originaria di Como.

Diverse stagioni a Busto Arsizio, poi l’esperienza vissuta al Roma Volley Club nella stagione 2018/2019. Ora Beatrice arriva in Friuli Venezia Giulia dopo aver disputato le sue ultime tre stagioni nella massima serie italiana, con la maglia del Vero Volley, dove nella stagione 2020/2021 ha ottenuto la vittoria in Coppa CEV e nei due campionati successivi è arrivata fino alla finale scudetto contro la Prosecco DOC Imoco Conegliano. Un nuovo arrivo dunque di tutto rispetto per la CDA Talmassons, che porterà sicuramente una gran dose di esperienza all’interno della squadra friulana.

Ecco le prime parole di Beatrice Negretti da nuova giocatrice della CDA Talmassons:

“Per me è stata un’accoglienza molto speciale, sono molto contenta di essere qua oggi e non vedo l’ora di iniziare poi con la preparazione. Il fatto che tutti mi abbiano parlato molto bene di questa società ha contribuito molto nella mia decisione di venire qui. Per me vuol dire tanto trovare uno spazio dove c’è fiducia reciproca tra le parti. Penso che questo ci sia e dunque c’è sicuramente una buona base da cui partire. Sono molto contenta di essere qua e ho scelto questo perché vorrei coronare il mio sogno di vincere qualcosa e spero che questo sia l’ambiente giusto per farlo. Sono sicura che la squadra sarà molto competitiva e che daremo il massimo per raggiungere i nostri obiettivi. Ho già avuto modo di confrontarmi con il coach. Conoscevo già entrambi gli allenatori, soprattutto Fabio Parazzoli con cui ho lavorato a Monza. So come si lavora con loro e sono molto contenta di questo perché comunque nonostante si possa pensare che ho un po’ più di esperienza sono pronta per mettermi a disposizione e imparare il più possibile anche da questa esperienza.”

A commentare l’arrivo di Beatrice Negretti anche Fabrizio Cattelan, CEO della CDA Volley Talmassons:

“Questo è un ulteriore passo avanti per puntare sempre più in alto. Ogni anno vogliamo aggiungere qualcosa. Anche in questa stagione siamo arrivati di nuovo in semifinale playoff, con una grinta anche superiore a quella dell’anno precedente e quindi anche dalle parole di Beatrice possiamo vedere che gli obiettivi sono comuni. Vogliamo aggiungere qualcosa e vogliamo vincere qualcosa in più. Alziamo sempre l’asticella. L’anno scorso l’ho detto ad inizio stagione e così è stato, spero di non venire smentito in questa occasione ma i presupposti sono quelli di poter fare un buon lavoro. Anche nel roster che si sta allestendo si vuole fare qualcosa di migliore rispetto all’anno precedente in un ambiente sano dove le ragazze stanno bene e dove si lavora bene. Gli obiettivi poi sono qualcosa che si può prefissare e anche raggiugere.”

-

25/05/2023

Lena Stigrot a Cuneo

Nel prossimo campionato Lena Stigrot non sarà più un’avversaria da curare con attenzione, ma il punto di riferimento in posto 4 di Cuneo Granda Volley.

 Con i suoi ventinove anni da compiere a dicembre e la sua esperienza, sia a livello di club sia a livello di Nazionale, Stigrot sarà chiamata a dare solidità e sicurezza e a riscattare un’ultima stagione travagliata a livello di squadra e personale, seppure con un finale in crescendo.

TERZO ANNO IN ITALIA 

Lena Stigrot, 182 centimetri di altezza, debutta nel massimo campionato tedesco nella stagione 2011/2012 con la formazione del Rote Raben Vilsiburg, nelle cui fila milita fino al 2018, conquistando anche una Coppa di Germania nel 2014. Nell’estate del 2018 il passaggio al Dresdner Sportclub 1898, dove vince un’altra Coppa di Germania nel 2020 e si laurea campione nazionale nel 2021. Nella stagione 21/22 Stigrot debutta in Italia con la maglia di Roma dimostrandosi subito all’altezza della nuova sfida, sia sotto il profilo tecnico sia sotto il profilo del temperamento. Se i suoi 374 punti non bastano a evitare alla società capitolina la retrocessione in Serie A2, le valgono la chiamata di Busto. L’annata delle farfalle è costellata di difficoltà, così come quella di Stigrot, che nel finale riesce finalmente ad avere spazio con continuità, andando in doppia cifra in otto delle ultime dieci partite tra Regular Season e Play Off, con il picco stagionale di 19 punti proprio contro Cuneo. Prima di tuffarsi nella nuova avventura, in cui sarà chiamata a essere una giocatrice di equilibrio e un esempio per le sue compagne più giovani, Stigrot è attesa da un’intensa estate con la maglia della Nazionale tedesca, che veste dal 2014. Alla VNL, in cui debutterà martedì 30 maggio a Nagoya (Giappone) affrontando i Paesi Bassi, seguiranno gli Europei e il torneo di qualificazione olimpica, in programma dal 16 al 24 settembre in Polonia.

Fuori dal campo, Stigrot è fresca di laurea in International Management con una tesi sull’uomo dietro l’intelligenza artificiale.

Lena Stigrot, nuova schiacciatrice Cuneo Granda Volley“Arrivo a Cuneo con una grandissima voglia di giocare e di prendermi le responsabilità nei momenti chiave. Le difficoltà della stagione a Busto, in cui per necessità in alcune occasioni sono stata impiegata più in ricezione, in altre ero più il punto di riferimento in attacco, e un paio di volte ho giocato anche da opposta, mi hanno reso una giocatrice più completa e mi hanno insegnato il vero significato della parola ‘pazienza’“.

“Nelle passate stagioni il palazzetto di Cuneo mi ha sempre portato bene: non vedo l’ora di entrarci da giocatrice di casa e di regalare ai tifosi cuneesi tante soddisfazioni. Il progetto tecnico di coach Bellano mi ha entusiasmata e non ho avuto esitazioni nell’accettare la proposta di Cuneo, un club che ho sempre apprezzato. L’obiettivo principale dell’estate in Nazionale ? Nessun dubbio, la qualificazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024. Tutto il lavoro dei prossimi mesi sarà calibrato per essere all’apice della condizione a settembre, quando daremo il massimo per realizzare il sogno a cinque cerchi“.

-