Rassegna stampa - LA STAMPA: "Dai primi due test estivi indicazioni positive per il Novara di Buzzegoli"

02.08.2023 16:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: lastampa.it
Rassegna stampa - LA STAMPA: "Dai primi due test estivi indicazioni positive per il Novara di Buzzegoli"
© foto di lastampa.it

Un doppio 2-0 segna il primo giro di amichevoli. Dopo l’esordio vincente di mercoledì con due gol di scarto sull’Alba, neopromossa in D, sabato il Novara ha bissato sempre in trasferta con la Giana Erminio. Il test rappresentava un assaggio di campionato perché i lombardi dovrebbero essere inseriti nel girone A con gli azzurri.

Daniele Buzzegoli ha raccolto dati confortanti dalla prestazione complessiva della sua squadra, un gruppo rivoluzionato che attende di essere completato con altri cinque o sei innesti e alcune uscite. Finora sono dieci i nuovi giocatori ingaggiati dal ds Simone Di Battista, di cui appena due acquistati con la formula del prestito (Scaringi e Savini, unico indisponibile per infortunio oltre al lungodegente Urso ).

Ad Alba sono andati a bersaglio Bonaccorsi e Buric, due giocatori in rosa nella scorsa stagione, mentre a Cassina de’ Pecchi il protagonista assoluto è stato Christian Donadio sotto gli occhi del presidente Massimo Ferranti. Classe 2001, l’attaccante esterno è in prova dal Borgosesia (8 gol in D nell’anno passato) con il sogno della conferma in azzurro. Il suo provino non è l’unico. Nella lista dei candidati sotto esame ci sono anche il centrocampista Luca Prinelli e il laterale destro Lorenzo Caradonna, il più vicino alla promozione definitiva, oltre all’esterno offensivo Lorenzo Catania che si è aggregato al gruppo per ultimo. Svincolato dal Messina, con cui aveva collezionato 6 gol in 45 presenze nelle ultime due stagioni, Catania sta completando il recupero dall’infortunio al legamento del ginocchio subito a fine gennaio.

Nella sfida con la Giana Erminio, fresca di promozione dalla D, sono arrivate buone indicazioni anche dagli azzurri che avevano fatto parte del gruppo allenato da Marchionni. Il pacchetto centrale, in particolare, sta convincendo: Khailoti, Bonaccorsi e Bertoncini sono parsi solidi e concentrati e anche il nuovo arrivato Scaringi si sta integrando. Mentre la conferma di Khailoti e Bonaccorsi è scontata, quella di Bertoncini ancora no. Rispetto alla vigilia del ritiro, quando l’ex Como era in lista di partenza, le cose però potrebbero cambiare. Buzzegoli gli ha consegnato la fascia da capitano in assenza di Ranieri, il leader designato che ha giocato il suo primo spezzone estivo nel finale con la Giana, un segnale di fiducia.

«Non scopro certo io le qualità di Bertoncini - ha commentato il tecnico -. È un giocatore forte, che lo scorso anno è stato condizionato anno dagli infortuni. Le valutazioni sul mercato saranno della società e mie. Noi vogliamo farlo stare bene a livello fisico perché sappiamo quello che ci può dare».

Anche Calcagni si è dimostrato subito in palla, ma il suo futuro resta in bilico. Gli altri in dubbio sono Di Munno e Buric, mentre è quasi certa la partenza di Pissardo e Carillo: entrambi non sono stati convocati nelle prime due partite non per punizione, ma perché sul mercato. Il programma delle amichevoli prosegue questa settimana con altre due gare. Oggi alle 17 gli azzurri sono di scena a Fiorenzuola, un’altra formazione di C (biglietti a 10 euro).

Domenica alle 18,30 la squadra di Buzzegoli se la vedrà invece con la Sampdoria a Gozzano (biglietti a 10 e 20 euro).

«La scelta di affrontare avversari di livello è voluta - avverte il tecnico -. Credo che giocare partite impegnative sia più utile rispetto a quelle con formazioni di diverse categorie inferiori».

Filippo Massara

-