Auguri a Gian Piero Ghio, ex calciatore ed ex allenatore di calcio italiano, attaccante azzurro nel biennio 1973-75 in Serie B !

Nel 2023 Tuttonovara fa gli auguri di buon compleanno ai calciatori, agli allenatori e ai dirigenti del Novara viventi nati prima del 1950 (cioè ultrasettantenni)
28.01.2023 09:10 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Gian Piero Ghio
Gian Piero Ghio

Il 28 gennaio 1944 è nato ad Agna, in provincia di Padova, in Veneto, Gian Piero Ghio, ex calciatore ed ex allenatore di calcio italiano, che oggi dunque compie 79 anni.

Alto 1,78 per 75 kg., ha giocato a calcio come attaccante nel ruolo di centravanti o di ala sinistra dal 1961 al 1979. E' stato poi allenatore di calcio dal 1980 al 1997.

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

-

Carriera

Calciatore

Centravanti, ma in grado di ricoprire anche il ruolo di ala sinistra, Gian Piero Ghio è cresciuto nella Sampdoria (Unione Calcio Sampdoria)​​​​​​, trovando spazio in prima squadra per 2 partite in Serie A nel 1964-65 e per altri 2 incontri nel biennio 1965-67.

Precedentemente, nella stagione 1963-64 aveva giocato in prestito nella Vis Sauro Pesaro (Società Polisportiva Vis Sauro Pesaro), in Serie C.

Nel 1965-66 è stato mandato a fare ulteriore esperienza ancora in prestito al Monza (Associazione Calcio Monza), in B, e nell'Avellino (Unione Sportiva Avellino), società di Serie C nella quale si è messo in luce nel corso del campionato 1967-68, vincendo il titolo di capocannoniere del suo Girone con 20 reti in 29 gare.

L'anno successivo è passato alla Lazio (Società Sportiva Lazio) in Serie B, ottenendo la promozione in Serie A al termine del campionato 1968-69.

Ha vestito successivamente in Serie A le maglie di Napoli (Società Sportiva Calcio Napoli) e Inter (Football Club Internazionale Milano), come riserva di Roberto Boninsegna. In nerazzurro ha esordito anche in Coppa dei Campioni, mettendo a segno 1 rete nella gara degli ottavi di finale contro il Borussia Mönchengladbach.

Ha giocato poi ancora in A con l'Atalanta (Atalanta e Bergamasca di Ginnastica e Scherma), in B con il Novara (Associazione Calcio Novara) nel biennio 1973-75, in C con la Juniorcasale (Associazione Calcio Juniorcasale), con il Brescia (Brescia Calcio) nel 1977, ancora in Serie B, e infine con la Cavese (Associazione Sportiva Pro Cavese S.p.a.) in Serie C.

Ha chiuso la sua carriera di giocatore nella stagione 1978-79, giocando nella Colligiana (Unione Sportiva Dilettantistica Colligiana), società calcistica con sede nella città di Colle di Val d'Elsa, in provincia di Siena, nel campionato di Promozione toscana. 

In carriera Ghio ha collezionato complessivamente 76 presenze e 11 reti in Serie A e 136 presenze e 26 reti in Serie B.

Allenatore 

Nel 1980 Ghio ha intrapreso poi la carriera di allenatore in Serie C1 e Serie C2.

Dopo il debutto in C1 con la Ternana (Ternana Calcio S.p.A.), è approdato nel 1982 in Serie C2 ad un'Alessandria (Unione Sportiva Alessandria Calcio) che mirava al salto di categoria: il suo stile di gioco offensivo però non ha dato frutti ed è stato esonerato dopo 15 gare.

In seguito ha allenato ancora varie squadre tra Serie C1 (Cosenza (Cosenza Calcio 1914), Salernitana (Salernitana Sport), Mantova (Associazione Calcio Mantova), Giarre (Giarre Calcio) Spezia (Spezia Calcio 1906)) e Serie C2 (Pavia (Associazione Calcio Pavia) e, ancora, Mantova (Associazione Calcio Mantova)).

-

Ecco in sintesi la carriera di Gian Piero Ghio. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club nelle quali ha militato e che ha allenato (con → sono segnati i prestiti), il numero di presenze in campionato, il numero di gol segnati (tra parentesi) e infine i risultati ottenuti dalla squadra al termine di ciascun campionato:

Calciatore

Giovanili

1961-63 - Sampdoria

Squadre di club

1963-64 → Vis Pesaro -19 (1): 17ª nel girone B della Serie C e, dopo aver perso lo spareggio, Retrocessa in Serie D.

1964-65 - Sampdoria - 2 (0): 14ª in Serie A, Secondo turno di Coppa Italia.

1965-66 → Monza - 18 (3): 19º in Serie B, Retrocesso in Serie C, Primo turno di Coppa Italia.

1965-67 - Sampdoria - 2 (0): nel 1965-66 16ª in Serie A, Retrocessa in Serie B, Primo turno di Coppa Italia; nel 1966-67 1ª in Serie B, Promossa in Serie A, Terzo turno di Coppa Italia.

1967-68 - Avellino - 29 (20): 7º nel girone C della Serie C.

1968-70 - Lazio - 62 (15): nel 1968-69 1ª in Serie B, Promossa in Serie A, 3ª nel girone eliminatorio di Coppa Italia; nel 1969-70 8ª in Serie A, 4ª nel girone eliminatorio di Coppa Italia, Ottavi di finale di Coppa Mitropa, 2ª nel girone eliminatorio di Coppa delle Alpi, 3ª nel girone eliminatorio di Coppa Anglo-Italiana.

1970-71 - Napoli - 27 (4): 3º in Serie A, Semifinale di Coppa Italia.

1971-72 - Inter - 9 (1): 5ª in Serie A, Semifinale di Coppa Italia, Finale di Coppa dei Campioni.

1972-73 - Atalanta - 9 (1): 14ª in Serie A, Retrocessa in Serie B, Secondo turno di Coppa Italia.

1973-75 - Novara - 51 (4): nel 1973-74 7º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia; nel 1974-75 12º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

1975-76 - Juniorcasale - 22 (3): 8ª nel girone A di Serie C.

1976-77 - Brescia - 28 (4): 16º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

1977-78 - Cavese - 3 (0): 12ª nel girone C della Serie C, Ammessa nella nuova Serie C1, Fase a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.

1978-79 - Colligiana - ? (?): 14ª nel girone B di Promozione, Retrocessa in Prima Categoria.

Allenatore

1980-81 - Ternana: 11ª nel girone B della Serie C1, Finale di Coppa Italia Semiprofessionisti.

1982-83 - Alessandria: 5º nel girone A della Serie C2, Primo turno eliminatorio di Coppa Italia Serie C.

1983-84 - Cosenza: 7º nel girone B della Serie C1, Sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C.

1984-86 - Salernitana: nel 1984-85 4ª nel girone B della Serie C1, Fase a gironi di Coppa Italia Serie C; nel 1985-86 5ª nel girone B della Serie C1, Primo turno di Coppa Italia, Sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C.

1988-89 - Pavia: 4º nel girone A della Serie C2, Sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C.

1989-90 - Mantova: 5º nel girone A della Serie C1, Sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C.

1991-92 - Mantova: 18º nel girone A della Serie C1, Retrocesso in Serie C2, Primo turno di Coppa Italia, Sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C.

1993-94 - Giarre: 18º nel girone B della Serie C1,  Retrocesso in Serie C2, A fine della stagione viene decretato il fallimento della società, Primo turno di Coppa Italia, Quarti di finale di Coppa Italia Serie C.

1996-97 - Spezia: 18º nel girone A della Serie C1, Retrocesso in Serie C2, Primo turno di Coppa Italia Serie C.

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Campionato italiano di Serie B: 2   (Sampdoria: 1966-67, Lazio: 1968-69)

-