Rassegna stampa - LA STAMPA: "Il Novara ha l’arma per ritrovare il sorriso: il nuovo attaccante Andrea Cisco è subito il migliore"

07.02.2020 15:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lastampa.it
Andrea Cisco
Andrea Cisco

Destra o sinistra, per Andrea Cisco non fa alcuna differenza. Simone Banchieri se ne è reso conto subito e sfrutta la duttilità del suo esterno d’attacco per scombinare i piani delle difese avversarie. Così il Novara può essere più imprevedibile. In un certo senso era stato lo stesso giocatore a suggerire il piano già al momento della sua presentazione.

«Mi trovo meglio a scattare dalla corsia mancina per accentrarmi sul mio piede forte, ma anche sull’altro lato del campo penso di cavarmela piuttosto bene». 

Nel periodo in cui la squadra non riesce a vincere, dai piedi del nuovo arrivato in prestito dal Sassuolo nascono la maggior parte delle occasioni da gol. Nell’ultima partita con la Pergolettese, il suo debutto da titolare dopo due spezzoni con Juventus U23 e Pontedera, nel primo tempo, Cisco ha propiziato un rigore e mezzo: un suo cross, da destra, è intercettato con un tocco di mano da Brero che ha mandato sul dischetto Schiavi e un altro assist stava per essere raccolto da Bianchi, leggermente spinto a terra da Lucenti in un intervento non sanzionato dall'arbitro.

L’azzurro pescato nel mercato di gennaio aveva timbrato invece da sinistra l'assist vincente per Gonzalez del momentaneo 0-2 al Moccagatta contro la Juventus U23, prima che la squadra di Banchieri subisse la rimonta lampo negli ultimi minuti. Con il Pontedera aveva invece cominciato a destra, aprendo così il suo balletto sulle due corsie.

«L’impatto con questa nuova realtà è stato molto positivo - ha raccontato Cisco -. Posso giocare su entrambe le fasce, ma so anche che là davanti siamo in tanti e tutti alla pari».

Non se l’è presa per il cambio all’ora di gioco dopo una prova da migliore in campo e con la sensazione che le batterie non fossero già esaurite. Banchieri ha con lui una soluzione in più, diversa da Piscitella e Peralta.

«Capisco la scelta del mister proprio perché la rosa è molto valida. Sono abbastanza contento della mia prestazione e soprattutto di quella della squadra, che non ha mai mollato. Stiamo raccogliendo poco rispetto a quanto creiamo. E’ da un po’ che non ci gira bene, ma ora dobbiamo restare concentrati sul Gozzano».

Filippo Massara

-