Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Pro Patria - Novara 1-2, Borto & Buba stendono i bustocchi"

10.12.2019 18:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Mattia Bortolussi
Mattia Bortolussi

Il Novara torna da Busto Arsizio con una vittoria pesante (1-2 il finale), l'ottava di questo campionato, vincendo un derby in trasferta. Azzurri che hanno tenuto bene il campo ad eccezione dei primi, difficili minuti della ripresa, ma che alla fine hanno meritato l'intera posta segnando due reti e avendo altre opportunità di fare male. Banchieri ed i suoi tornano al successo dopo i rospi ingoiati con le toscane Arezzo e Pianese.

Come arrivano le squadre 

La Pro Patria arriva al match con una statistica particolare rappresentata da 5 pareggi consecutivi, mentre in totale sono otto i turni senza vittorie per la formazione di Busto. Non felicissimo il momento nemmeno per il Novara che, dopo due vittorie per 2-1, si è dovuto accontentare di un punto nelle ultime due, gare che fra l'altro stava conducendo. Particolarmente fastidioso il gol subito dalla Pianese nell'ultimo minuto utile ai senesi, nello scorso turno al "Piola".

Si aprono le ostilità, Pablo spreca 

Calcio d'inizio puntuale alle 15 allo "Speroni". Apre le ostilità la squadra ospite con Bianchi che al 3' serve Bortolussi in contropiede, la conclusione della punta azzurra è strozzata e termina a lato. La formazione bustocca si propone al 5' con la torre di Mastroianni per Le Noci ma Pogliano è bravo ad anticipare l'esperta seconda punta nel cuore dell'area. Al 17' Gonzalez ruba due metri a Boffelli su una palla vagante e mette di prima al centro dell'area, avanti azzurri in ritardo sui difensori varesini. Al 22' grande palla gol per il Novara con un contropiede orchestrato da Bianchi e condotto con abilità da Peralta che, giunto ai 30 metri, serve Gonzalez con un filtrante in area, l'argentino colpisce di destro a ridosso di Mangano che si salva di piede, che occasione sfumata!

Bortolussi dal dischetto  

Il Novara però non perdona qualche minuto dopo e ringrazia il propositivo Nardi che va a recuperare palla sulla trequarti ed imbuca a sinistra per Bortolussi che, dopo aver preso posizione, si fa tamponare da un Battistini in affanno e guadagna un calcio di rigore che una manciata di secondi dopo trasforma spiazzando Mangano: è il 27', Novara in vantaggio 1-0 a Busto. Al 39' Galli sfugge a Barbieri a sinistra e mette in mezzo un rasoterra che diventa pericoloso dopo il buco di Sbraga, ma nessun giocatore arriva sul pallone che attraversa tutta l'area. Al 44' inserimento centrale di Le Noci, Sbraga scivola e concede l'interno al numero 10 che non inquadra la porta. I locali protestano per un presunto tocco di mano di Sbraga che non pare chiaro nemmeno al replay. Si va negli spogliatoi col vantaggio ospite e Marchegiani sostanzialmente inoperoso, se si eccettua qualche uscita alta.

Doccia fredda dagli 11 metri  

Nemmeno il tempo di sistemare il pallone al centro per la ripresa e di rendersi conto che Sbraga non è più in campo (entra Tartaglia) che la Pro Patria trova un angolo, sugli sviluppi del quale Lombardoni calcia a rete trovando il braccio di Pogliano, precedentemente caduto a terra dopo un contatto. Rigore per l'arbitro di Siena, Le Noci angola molto e batte Marchegiani. Al 2' è già tutto da rifare per gli azzurri. Al 5' l'ex Colombo si tuffa al limite dell'area e si procura una punizione pericolosa che lo specialista Le Noci manda di poco oltre l'incrocio alla destra di Marchegiani. Al 6' azione confusa nella metacampo tigrotta, Bianchi fa involare Gonzalez che calcia di prima intenzione trovando la respinta di Mangano. Al 13' punizione di Gonzalez dalla distanza, Mangano si distende in angolo. Al 15' grande palla gol divorata da Boffelli che, su angolo del neo entrato Kolaj, schiaccia di testa - con Marchegiani piazzato malissimo - non trovando i pali.

Il morso del Capitano 

Partita vibrante, ed al 18' il Novara la riporta dalla sua: palla geniale per Bortolussi di Buzzegoli, l'attaccante è bravissimo a mandare la palla verso l'incrocio ma Mangano è miracoloso nell'intervento. La palla è raccolta sul lato destro e viene rimessa al centro, Buzzegoli vince un rimpallo e batte il portiere di casa con un diagonale sotto misura; è festa sotto il settore ospiti, azzurri nuovamente in vantaggio. La Pro Patria prova a spingere ed inserisce punte su punte ma è il Novara ad avere qualche chance su contropiede, sfumati per mancanza di precisione o lucidità. Al 36' occasione d'oro per la Pro: Kolaj, molto vivace, serve Parker che fa secco Tartaglia con un pallonetto e da due passi non riesce ad angolare, con Marchegiani che si ritrova fra le mani la sfera. Ancora Parker al 40' sfrutta un difettoso disimpegno della retroguardia azzurra per calciare a rete, Marchegiani para stendendosi a terra. Nei restanti minuti addizionati dei 4 di recupero la formazione di Javorcic non riesce a mettere più in discussione un risultato giusto: il derby del Ticino si tinge d'azzurro Novara. 

Stefano Calabrese

-