Gozzano, Sassarini: "Ottimo Como, ma espulsione è chiave del match"

Sconfitta per i rossoblu
13.01.2020 18:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
David Sassarini
David Sassarini

Un cartellino che non fa discutere, men che meno in casa Gozzano. Ma un cartellino -rosso- che ha inevitabilmente indirizzato i tre punti a favore di un Como più esperto nonostante le croniche incertezze. Non poteva che partire da questa considerazione la disamina del tecnico rossoblu David Sassarini al termine di un 3-2 che ha sottolineato due elementi in seno alla realtà novarese: tante le imprecisioni per un gruppo notoriamente giovane (anche se, a tradire nel pomeriggio sul lago, sono stati quasi più i giocatori navigati), ma il carattere per reagire è sempre stato vivo. Fino al 93'.    

"Abbiamo subito tre gol evitabili - spiega l'allenatore dei piemontesi nella conferenza stampa raccolta dai canali ufficiali della società rossoblu - tre disattenzioni che ci hanno punito. Ovviamente l'episodio dell'espulsione ha condizionato la gara: giocare a Como in 11 contro 10 è davvero difficile ! E nemmeno il campo ghiacciato ha agevolato il gioco, sia nostro sia quello dei nostri avversari, era difficile stare in piedi. Ma questo vale per entrambi, la partita l'abbiamo persa per un "rosso" e per tre nostre ingenuità.

E' un momento delicato, anche perché -lo avete visto- dobbiamo inserire giocatori nuovi (il riferimento è a De Angelis e soprattutto Dumancic, apparso in difficoltà nel corso del pareggio di Ganz, ndr) all'interno di meccanismi ormai collaudati. Infine i miei complimenti a Marco (Banchini, ndr), in questo biennio ha fatto crescere davvero tanto il suo Como, con gli interni che si inseriscono con grandissima intensità. Resta un campionato di grande equilibrio: basta un episodio per scrivere i tabellini". 

Francesco Moscatelli

-