Volley femminile, Nazionale - Nations League 2019: Italia-Bulgaria 3-0, le Azzurre non fanno sconti a Perugia, la Final Six è a un passo

12.06.2019 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Le Azzurre
Le Azzurre

L’Italia ha sconfitto la Bulgaria con un netto 3-0 (25-19; 25-23; 25-20) e ha conquistato l’ottava vittoria su dieci partite giocate nella Nations League 2019 di volley femminile.

Le Azzurre si sono imposte autorevolmente al PalaBarton di Perugia chiudendo la contesa in 88 minuti di gioco, il risultato sembrava scontato alla vigilia visto che le ragazze del CT Davide Mazzanti affrontavano il fanalino di coda del prestigioso torneo internazionale ma la nostra Nazionale ha riscontrato qualche difficoltà risolta comunque nel miglior modo possibile. L’Italia si conferma al secondo posto in classifica generale alle spalle della Turchia e ha compiuto un passo importante verso la qualificazione alla Final Six (ha due successi di margine sul Belgio settimo in graduatoria), le azzurre torneranno in campo domani sera (ore 20.00) per affrontare la non irresistibile Corea del Sud.

Mazzanti ha deciso di lasciare a riposo la diagonale titolare, la regista Ofelia Malinov e l’opposto Paola Egonusono rimaste in panchina sostituite da Alessia Orro e da Indre Sorokaite che ha chiuso da top scorer con 19 punti all’attivo. Doppia cifra per le schiacciatrici Elena Pietrini (13) e Miriam Sylla (11), al centro la capitana Cristina Chirichella (5) e Sarah Fahr (5), Monica De Gennaro il libero. Alla Bulgaria non sono bastate Silvana Chausheva (13) e Gergana Dimitrova (12).

LA CRONACA DELLA PARTITA:

L’Italia accelera in avvio di primo set: Todorova sbaglia una fast, Chirichella è impeccabile in attacco, Sorokaite firma l’ace e free ball vincente di Orro per il 7-3. Pietrini letale con il mani-fuori, Fahr sigla un bel primo tempo e Sorokaite piazza un bel vincente dalla seconda linea (12-8). Le azzurre comunque non riescono ad allungare definitivamente, la Bulgaria rimane sempre a quattro punti di distacco fino al 20-16. Le nostre avversarie commettono tre errori consecutivi (23-16), Sorokaite trova il mani-out e poi Paskova sbaglia il servizio dopo aver annullato tre set-point.

Le azzurre finiscono sotto 2-5 nel secondo set dopo il muro subito da Chirichella, un errore al servizio di Sorokaite e un attacco di Sylla murato. La pipe di Dimitrova vale il 7-3 ma l’Italia pareggia a quota 7 grazie a due vincenti di Sorokaite e a un muro di Orro. Pietrini firma il sorpasso con una botta delle sue (10-9), Sorokaite trova il break (11-9) e poi arriva l’allungo: vincente e muro di Sylla intervallati dalla free-ball di Orro (17-14). Parallela di Pietrini e muro di Sorokaite per il 21-17, due attacchi micidiali dell’opposto e 24-19. Sembra fatta ma l’Italia va in confusione, le bulgare firmano un parziale di 4-0 prima della pipe di Pietrini che chiude i conti.

L’ace di Dimitrova e un errore di Chirichella regalano il 5-3 alla Bulgaria all’inizio della terza frazione ma Orro di seconda intenzione e il mani-out di Sorokaite valgono il pareggio a quota 6. L’Italia trova il primo break grazie a un missile di Sorokaite e al muro di Fahr (11-9), poi un pallonetto di Sylla e la pipe di Sorokaite per il +3 (14-11). Sale in cattedra Pietrini con pallonetto, mani-fuori e vincente (18-16) poi la free ball di Fahr ci regala un nuovo +3 (19-16). L’Italia mette il turbo: ace di Pietrini, mani-out di Sylla, muro e free ball di Chirichella per il 23-17. Chiude un errore al servizio delle nostre avversarie.

Stefano Villa