IGOR Volley Novara - Si aspetta solo il giorno del ritiro: “Squadra rifatta ma competitiva”

10.07.2019 10:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lastampa.it
Barbolini e Suor Giovanna
Barbolini e Suor Giovanna

Con l’ultimo innesto, quello del giovane libero Francesca Napodano, la Igor Novara ha chiuso il mercato e dato appuntamento alle giocatrici - almeno quelle che non dovranno rispondere alle convocazioni delle varie nazionali - per il 26 agosto. E’ il giorno del raduno, con coach Massimo Barbolini,  per quelle giocatrici che formeranno il nuovo gruppo azzurro che dovrà prepararsi a una stagione molto impegnativa.

Il problema maggiore per il tecnico della Igor sarà di trovare il prima possibile l’amalgama per un sestetto completamente rinnovato, eccezion fatta per le centrali, Cristina Chirichella e Stefana Veljkovic. Anche perché le giocatrici impegnate con le loro nazionali non potranno rispondere al raduno di fine agosto e arriveranno a Novara nelle settimane successive.

«Abbiamo cambiato la diagonale e le ricettrici - ha commentato Massimo Barbolini - quindi dovremo ripartire da zero, ma con un po’ di pazienza troveremo le sincronie».

La terza giocatrice sopravvissuta al rinnovamento operato dal club di patron Fabio Leonardi è il libero Stefania Sansonna:

«Secondo me sarà una Igor non meno forte di quella dello scorso anno. Sono arrivate giocatrici importanti e di grande esperienza internazionale».

Sansonna avrà anche il ruolo di «chioccia» nei confronti della casalese Francesca Napodano, 20 anni, attualmente alle Universiadi di Napoli con la nazionale:

«L’ho vista giocare, è una ragazza molto promettente».

Parlando invece di mercato, Sansonna promuove «Scandicci che ha fatto uno squadrone, e anche Monza. Busto è la mina vagante. Secondo me sarà un campionato ancora più equilibrato dello scorso».

Marco Piatti

-