L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 14/03

15.03.2019 12:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 14/03

La Lega Pro potrebbe tornare a 40 squadre. Per quanto riguarda la riforme dei campionati è stato deciso che nella prossima stagione il numero delle squadre partecipanti ai campionati di Serie A, B e C può essere ridotto in maniera non inferiore rispettivamente a 18, 18 e 40 su richiesta delle Leghe interessate (salva approvazione del Consiglio federale). Una norma transitoria prevede inoltre che per la stagione 2019/2020 la Serie B sia articolata in un girone unico a 20 squadre, con la promozione dalla Lega Pro di una quinta società.

La Lega Pro e le sue squadre ricorderanno Renato Cipollini, uomo di calcio e dirigente stimato, che ha rivestito anche il ruolo di Direttore Generale della Lega Pro, nel prossimo turno di campionato. Verrà, infatti, osservato un minuto di raccoglimento nelle partite del campionato SerieC in programma dal 16 al 18 marzo prossimi per ricordarlo su tutti i campi.

La Lucchese potrebbe aver trovato un nuovo acquirente. Stando a quanto riferisce Il Tirreno, un imprenditore edile romano con esperienza in società di Serie C avrebbe trovato l'accordo preliminare per acquisire, a una cifra irrisoria, la maggioranza del pacchetto azionario rossonero: una scrittura privata che verrebbe trasformata in preliminare d’acquisto tra lunedì pomeriggio e martedì mattina, solo nel caso in cui il nuovo eventuale presidente versi l’assegno per pagare 230mila euro di stipendi e contributi ai dipendenti.

I legali della Reggina hanno presentato la memoria difensiva per i punti di penalizzazione inflitti al club: la Corte Federale d’Appello esaminerà i ricorsi presentati della società nella riunione di giovedì 28 marzo presso la sede federale con inizio alle ore 14:00. Questo il commento del DG Vincenzo Iiriti: “Siamo fiduciosi e ottimisti, abbiamo messo in campo tutti i mezzi possibili per ottenere una riduzione delle penalizzazioni, continuiamo ad operare per il bene della squadra e della Città di Reggio Calabria”.

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, ai microfoni di campioni.cn ha dichiarato: "Confermo che il Cuneo ha da parte dei crediti che può utilizzare per pagare la multa, evitando in questo modo l'esclusione. Bisogna vedere se i fondi a disposizione del Cuneo saranno sufficienti per pagare per intero la multa, ad oggi non lo so con certezza". 

Simone Sivieri, direttore generale del Cuneo, a TuttoSport ha commentato la grande problematica in casa biancorossa, con il timore per l'esclusione dalla Serie C: "La paura per la multa di 300mila euro ? Quel rischio non c'è perché in Lega crediti superiori alla multa. Però quell'esborso potrebbe poi creare problemi nell'ordinario".

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, in merito alle seconde squadre e anticipando i temi del convegno di domani, ha dichiarato: "Voglio capire, le società hanno davvero questo interesse ? Ho la sensazione che siamo arrivati in ritardo, in Germania la stanno togliendo''.

Dario Lo Cascio