Dho di petto - Uno 0 a 3 bugiardissimo per iniziare il 2020

Non buona la prima del 2020
17.01.2020 16:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Dho di petto - Uno 0 a 3 bugiardissimo per iniziare il 2020

Difficile spiegare a chi non era al “Piola” domenica che lo zero a tre visto sul campo non rispecchia l’andamento dei novanta minuti tra Novara e Monza, il tifo spesso annebbia le valutazioni per penso di essere oggettivo nell’affermare che nella prima ora di gioco gli azzurri meritassero il vantaggio e nell’ultima mezzora non è uscita alla distanza la capolista come si potrebbe pensare ma semplicemente gli episodi sono andati tutti contro di noi, volata di Gonzalez che avrebbe fatto esplodere il Piola che non trova di poco il vantaggio, capovolgimento di fronte ed errore decisivo di Marchegiani, mani in barriera non sanzionato al contrario di quello di Cassandro che ha sancito il due a zero, miracolo dell’estremo ospite che non permette a Sbraga di riaprire una partita che nel finale vede il tris del Monza.

Potevamo fare meglio ? Personalmente avrei fatto prima i cambi, il mister doveva trovare il coraggio di cambiare un undici che stava facendo bene, rischioso perché fosse arrivata lo stesso la sconfitta magari saremmo qui a dire che non avrebbe dovuto modificare un equilibrio quasi perfetto; altro aspetto da considerare il valore globale della rosa del Monza, avete visto chi è entrato ? I subentrati brianzoli spiegano vittoria e classifica dei lombardi. Ora andiamo a Lecco, una partita che qualcuno definisce più difficile rispetto a quella di domenica perché affronteremo una squadra affamata di punti salvezza, a mio parere c’è un po' di retorica, se il Novara ripeterà la prova contro Lamanna e compagni tornerà quasi sicuramente con un risultato positivo magari bissando la vittoria dell’andata, importante ripartire subito per non disperdere l’entusiasmo che tra vittorie, cambi di proprietà e promozioni varie si è creato attorno a questa squadra.

L’ingresso a due euro ha favorito gli oltre 6000 spettatori visti al “Piola”, un numero che non si vedeva da un po'; tralasciando il solito discorso degli occasionali è stato bello rivedere uno stadio festante e colorato, non fatico ad ammettere di aver riguardato una decina di volte l’azione di Pablo sullo zero a zero con la speranza di un finale diverso. Peccato, un gol la gente lo meritava soprattutto chi ha dovuto in questi anni mangiare tanto materiale organico soprattutto tra le mura amiche; ho visto sciarpe vecchie di chi probabilmente aveva visto gli azzurri solo in serie A, spiace che i tanti anni fatti ad un certo livello non abbiano implementato troppo lo zoccolo duro della tifoseria novarese che sta cercando con tanta fatica e altrettanta buona volontà (bravi!!!) di risalire la china.

Importante stare agganciati a mio parere alle prime posizioni, tre partite in una settimana di cui due trasferte consecutive ci diranno tanto sulla condizione attuale del Novara parsa buona nella prima uscita del 2020, è anche periodo di mercato che credo quest’anno scorrerà via senza troppi sussulti, mi sorprenderebbero movimenti eclatanti sia in entrata che in uscita.

Avanti Novara!!!

Marco Dho

-