In ricordo di Dario Seratoni, calciatore azzurro, vincitore di 1 campionato di Serie C con il Piacenza

Nel 2019 Tuttonovara ricorda, nel giorno anniversario della nascita, i calciatori, gli allenatori, i dirigenti e i membri dello staff del Novara Calcio che ora sono nell'Azzurro del cielo
09.03.2019 09:40 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org-enciclopediadelcalcio.it
Dario Seratoni
Dario Seratoni

Il 9 marzo 1929 nacque a Turbigo, comune della città metropolitana di Milano, in Lombardia, Dario Seratoni, calciatore italiano, che morì il 22 marzo 2012, all'età di 83 anni.

Seratoni giocò a calcio come attaccante nel ruolo di centravanti dagli anni '40 agli anni '60. 

Tuttonovara gli rivolge un caro ricordo.

 

Carriera

Dario Seratoni crebbe negli anni'40 fino al 1947 con le Giovanili della Turbighese, squadra del paese natale.

Con la stessa Turbighese disputò un campionato tra i dilettanti nel 1947-48.

Nel 1948 venne acquistato dal Novara, con cui debuttò in Serie A il 17 aprile 1949 sul campo del Bari. Con gli azzurri piemontesi giocò fino al 1951, collezionando in totale 4 presenze senza reti. Centravanti alto e fisicamente robusto, compensava con le doti atletiche e un tiro potente la ridotta agilità e le scarse qualità tecniche.

Nella stagione 1951-52 venne prestato al Piacenza, militante in Serie C. Nella formazione emiliana allenata da Mariano Tansini fu il centravanti titolare e con 26 reti fu il capocannoniere del campionato. Il Piacenza concluse il campionato al primo posto e si qualificò per il girone finale con Cagliari, Toma Maglie e Vigevano; Seratoni realizzò altre tre reti, non sufficienti a conquistare il primo posto e la promozione in Serie B. Nella partita decisiva, a Cagliari, il 6 giugno 1952, il Piacenza passò in vantaggio proprio con Seratoni, che fallì ripetutamente il raddoppio prima della rimonta degli isolani, vincitori per 2-1. Riscattato per la stagione successiva, ripetè solo in parte l'exploit realizzativo, andando a segno in 16 occasioni nel campionato di Serie C a Girone unico.

Dopo 45 reti in due campionati, lasciò il Piacenza per ritornare in Serie A, ceduto in prestito al Genoa. Nel campionato 1953-54 venne utilizzato come rincalzo, disputando 12 partite con 4 reti, tra cui una doppietta realizzata contro il Novara, che lo aveva lanciato.

A fine stagione ritornò proprio al Novara, vi restò due anni e disputò le sue due ultime partite in Serie A realizzando l'ultimo gol contro la Lazio, il 24 aprile 1955.

Lasciata Novara e il calcio di alto livello, giocò ancora tre stagioni in IV Serie nella Solbiatese.

A fine carriera  tornò a militare nei dilettanti con la Turbighese.

In carriera Seratoni ha totalizzato complessivamente 18 presenze e 5 reti in Serie A.

Dopo il ritiro, nel 1980, fondò il Gruppo Sportivo Soccer Boys a Turbigo, società sportiva impegnata nei campionati giovanili di calcio.

 

Ecco in sintesi la carriera di Dario Seratoni. Nell'ordine sono indicate le stagioni, le squadre di club (con → sono segnati gli eventuali prestiti) nelle quali militò, il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Giovanili

19??-47 - Turbighese

Squadre di club

1947-48 - Turbighese - ? (?)

1948-51 - Novara - 4 (0)

1951-52 → Piacenza - 33 (26+4)

1952-53 - Piacenza - 29 (16)

1953-54 → Genoa - 12 (4)

1954-56 - Novara - 2 (1)

1957-59 - Solbiatese - 19 (5)

19?? - Turbighese - ? (?)

 

Palmarès

Club

Competizioni nazionali

Serie C: 1   (Piacenza: 1951-52)