BARI - NOVARA: il parere di tre Social Media Official Supporter del Bari (Maria Grazia Marcario, Francesco Gagliardi, Silvia Nisi)

Intervista #SMOS Bari-Novara
 di Simone Balocco  articolo letto 217 volte
BARI - NOVARA:   il parere di tre Social Media Official Supporter del Bari (Maria Grazia Marcario, Francesco Gagliardi, Silvia Nisi)

Domenica alle ore 20:30 Bari-Novara chiuderà la 32a giornata del torneo di Lega B. Una partita molto importante per gli azzurri contro un avversario sempre temibile e che domenica giocherà con il fuoco negli occhi dopo la pesante sconfitta di Trapani di sabato scorso. Il Novara tornerà al “san Nicola” dopo la fantastica serata del 25 maggio scorso ma è in dubbio la presenza di Andrej Galabinov, mattatore di quella partita, perché convocato con la sua Nazionale. Il Bari di mister Colantuono è una squadra importante con un pubblico altrettanto importante e l'obiettivo per i ragazzi di Boscaglia è consolidare la posizione play off, oltre a raggiungere i 50 punti.

Per l'occasione abbiamo contattato i tre Social Media Official Supporter del Bari (Maria Grazia Marcario, Francesco Gagliardi, Silvia Nisi) per sentire il loro punto di vista sulla partita.

 

- Ragazzi, partiamo con il botto: Andrej Galabinov potrebbe non giocare.

Maria Grazia: "Ottima notizia per noi. Ovviamente non deve essere sottovalutato il resto della squadra".

Francesco: "Meglio così mi verrebbe da dire ! Giocatore temibilissimo che ha trovato la condizione fisica e che riesce spesso a mettere in difficoltà le difese avversarie. La convocazione in nazionale è sempre un premio per la costanza, oltre che per le qualità di un calciatore. A gennaio era stato cercato anche dal Bari e sarebbe stato sicuramente un rinforzo importante, ma poi sono arrivati altri attaccanti di livello quindi non ci sono rimpianti".

Silvia: "Anche da noi ci saranno assenze pesanti come Capradossi, Basha e Macek. L'assenza di Galabinov vi peserà sicuramente, ma non bisogna assolutamente abbassare la guardia".

 

- Rispetto al match di andata, siete cambiati molto. In particolare come guida tecnica. Dove ha sbagliato Roberto Stellone ?

Maria Grazia: "Ha fatto troppe “prove” di modulo e schemi che non hanno dato alla squadra la giusta forma".

Francesco: "Spesso non è facile dire di chi sono le colpe quando una squadra va male. Personalmente credevo nel lavoro di Stellone ma le cose non stavano andando per il verso giusto quando c’era lui in panchina. Non ha avuto molto tempo per mettere in pratica le sue idee di calcio come aveva fatto a Frosinone e la società ha deciso di sostituirlo con un allenatore più esperto. Adesso il Bari può contare su maggiore stabilità societaria e su una rosa migliore rispetto a quella che aveva a disposizione Stellone".

Silvia: "Più che Stellone, penso che abbia sbagliato la società ingaggiando prima l'allenatore e poi il Direttore Sportivo...lui e Sogliano avevano idee diverse su come costruire la squadra".

 

- E Colantuono cosa sta dando alla squadra ?

Maria Grazia: "Grinta e carattere ai giocatori. A parte qualche episodio, i ragazzi entrano subito in partita".

Francesco: "Colantuono a Bari ha portato tanta esperienza in panchina e finalmente si vede un gioco più convincente, in particolare quando si tratta di attaccare e soprattutto quando si gioca al San Nicola, nonostante alcuni black out totali avuti durante il suo percorso (ad esempio l’ultima partita a Trapani). In ogni caso bisogna migliorare".

Silvia: "Tanta grinta, a volte sembra il 13esimo uomo in campo (il 12esimo siamo noi tifosi ndr.). In panchina dà il massimo...a volte mi carico di adrenalina mentre lo guardo che dà indicazioni alla squadra".

 

- Spal prima, Frosinone secondo, Benevento in crisi, Bari e Novara in lotta play off e bagarre in zona play out. Dateci un parere sul campionato di Lega B.

Maria Grazia: "Si sta equilibrando. Le squadre che nel girone d’andata erano prime hanno avuto il calo (forse prevedibile). Come ogni anno c’è la sorpresa ed è la Spal, il Frosinone viene da dove vuole ritornare. Le squadre che si stanno contendendo i play off sono un déjà vu. Non manca molto alla fine ma ci sono in gioco tanti punti utili".

Francesco: "Il fatto è che può succedere di tutto e nulla è scritto. Questa è la bellezza della serie B, campionato difficile ed equilibrato. La Spal sta sorprendendo meritando di essere alla guida della serie cadetta, anche se l’Hellas è sempre in agguato e la squadra di Ferrara dovrà impegnarsi molto per tenersi stretto il primo posto. Poi, anche il Frosinone e le altre non stanno di certo a guardare. I play off sono un ascensore sempre in funzione, mentre in zona retrocessione al momento ci sono squadre, che pensavo potessero fare meglio, per esempio il Trapani".

Silvia: "La serie B è un campionato complesso: vinci e sei ai playoff, perdi e sei fuori. Ogni gara è decisiva, ogni gara è una finale. Non bisogna mai sottovalutare l'avversario, qui si vince più che con la tecnica, con il cuore e con la fame di vittoria".

 

- Vi siete molto rinforzati nel mercato invernale. Soddisfatti ?

Maria Grazia: "Molto. Ritrovare Galano in forma e che segna è stato un piacere. Avere Floro Flores, che in molti davano quasi per spacciato, è una sorpresa. Sono loro i giocatori che stanno facendo la differenza in termini di qualità. Ovviamente se la pala arriva lì davanti è perché anche dietro le cose funzionano bene".

Francesco: "La rosa del Bari ad inizio campionato la ritenevo competitiva, adesso penso che sia ulteriormente migliorata e che abbia grandi potenzialità. Quindi si, sono molto soddisfatto del mercato invernale".

Silvia: "Certo. Giancaspro ci aveva promesso un "bomber" e ci ha portato Floro Flores, classe da vendere. Personalmente penso che il miglior rinforzo sia stato però Cristian Galano: piedi, testa e tanto cuore. Quando andò via da Bari mi dispiacque tanto ma fortunatamente è tornato ad indossare la casacca biancorossa e a gonfiare la rete".

 

- Veniamo al calcio giocato: cosa non ha funzionato a Trapani ?

Maria Grazia: "Tutto dall’inizio alla fine. Non so se sia stata sottovalutata come partita, ma il Bari è stato completamente assente. Senza carattere, senza grinta e senza impegno. Nulla da salvare".

Francesco: "“Niente” va bene come risposta ?"

Silvia: "Non so cosa sia successo a Trapani. Prestazione umiliante e sconfitta meritata. Avevamo una squadra davanti molto più affamata di vittoria che hanno ampiamente meritato. Spero che sia di lezione affinché non si sottovaluti mai l'avversario..come dicevo prima la serie B è strana".

 

- E' sbagliato definirvi come una incompiuta ? Ogni stagione vi rinforzate, ma rimanete sempre in Lega B.

Maria Grazia: "Non siamo una squadra incompiuta. Abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere i play off. Quanto alla permanenza in serie B, si spera sempre che sia l’ultimo anno in questa serie. È un campionato difficile, le sorprese sono molte e ogni partita deve essere giocata a sé. Bari è una piazza che merita, per storia calcistica e per tifo. Purtroppo con gli anni qualcosa è sempre andato storto: vicende legate alla presidenza, play off persi per “altre cause”, play off persi meritatamente. Non molliamo…"

Francesco: "Tutti si rinforzano ogni stagione, non solo noi. Il problema è che quando si cambia tanto diventa difficile trovare l’equilibrio giusto (soprattutto mentale) per raggiungere i propri obiettivi. Bisogna trovare stabilità e almeno quella societaria sembra abbastanza consolidata e non è poco".

Silvia: "Ogni stagione vi rinforzate, ma rimanete sempre in Lega B. Assolutamente sì. A noi tifosi importa poco della serie A o della serie B, i nostri colori li supportiamo lo stesso. Sicuramente siamo una piazza che merita di stare più in alto per svariati motivi, ma abbiamo comunque a che fare con altre squadre che potrebbero essere più in forma di noi e che magari hanno un pizzico di fortuna in più".

 

- A oggi quale giocatore vi sta entusiasmando e chi invece vi sta deludendo ? Potete scrivere più di un nome.

Maria Grazia: "Micai. Sempre presente anche quando il resto della squadra non c’è. Mi sta deludendo la difesa, nessuno in particolare; è un giudizio in generale".

Francesco: "Direi Floro Flores perché è un giocatore da serie A e lo sta dimostrando, nonostante qualche partita non particolarmente positiva. È stato un gran colpo di mercato. Un altro giocatore è Micai che continua a crescere come portiere e secondo me potrebbe giocarsi le sue carte anche in serie A. Un altro che mi entusiasma è Tonucci, perché è un combattente nato. Maniero spero possa fare meglio, anche se ci sono tanti attaccanti e adesso non è facile ritagliarsi spazio".

Silvia: "Micai a Bari ormai è una certezza. A Trapani nonostante i 4 gol è stato il migliore in campo ed è in costante crescita. Ottime anche Brienza che "nonostante la sua età" sembra un ragazzino: corre come un matto e gioca da Dio. Per le delusioni non mi sento di fare nomi".

 

- Il Novara a Bari come è visto ?

Maria Grazia: "Il solito concorrente per i play off".

Francesco: "Con rispetto, essendo una squadra temibile. Sappiamo che verrà a Bari per provare a conquistare tre punti preziosi per i play off ma noi non staremo a guardare. Ci vorrà tanta concentrazione".

Silvia: "Squadra che ha fame di vittoria come tutte le concorrenti play off...dobbiamo entrare in campo da guerrieri per vincerla".

 

- Quale giocatore temete di più ? Potete scrivere uno o più nomi se volete.

Maria Grazia: "Galabinov, sperando non giochi. Ma come ho detto prima, essendo una concorrente, temo la generale voglia di vincere".

Francesco: "Se Galabinov non giocherà, dico Macheda e Troest".

Silvia: "Non mi preoccupano nomi in particolare, mi preoccupa più il gioco di squadra".

 

- Che tipo di partita vi aspettate domenica sera ?

Maria Grazia: "Da due squadre che si contendono il posto nei play off non posso che prevedere una bella partita combattuta fino alla fine".

Francesco: "Il Bari deve riscattarsi assolutamente dopo l’ultima brutta prestazione di Trapani. Di fronte al pubblico barese la squadra offre prestazioni migliori solitamente e il supporto dei tifosi sarà importante ancora una volta. Dall’altra parte, il Novara non verrà a Bari per pascolare al San Nicola e un solo punto separa le due sfidanti in classifica. Per questo mi aspetto un match equilibrato. L’andata è finita 1 a 0 per il Novara ma questa volta sarà un Bari diverso a scendere in campo".

Silvia: "Spero in una partita avvincente e senza torti arbitrali da ambo i lati. Bari-Novara da qualche anno a questa parte ha un fascino tutto suo".

 

- Ultima domanda: pronostico e se sarete allo stadio.

Maria Grazia: "2-0 per il Bari. Presente, stesso posto stessi amici".

Francesco: "Bari 1 - Novara 0. Purtroppo sarò fuori Bari quindi niente stadio per me".

Silvia: "Una vittoria con 2-3 gol di scarto mi piacerebbe...dopo le nostre ultime partite tumultuose ci vorrebbe un po' di tranquillità, anche se "Bari" e "Tranquillità" non possono coesistere nella stessa frase. Allo stadio sarò presente come sempre e in occasione della partita, ospiterò anche l'altro SMOS novarese Luca Garavaglia che passerà qualche giorno da me".

 

 

Ringraziamo Maria Grazia, Francesco e Silvia per la simpatia e la disponibilità verso tuttonovara.it