Auguri a Ermanno Beccati, Giorgio Campagna e Bernardino Fabbian !

11.02.2018 09:20 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Ermanno Beccati
Ermanno Beccati

1.

L'11 febbraio 1952 è nato a Cologna, frazione del comune di Berra, in provincia di Ferrara, in Emilia-Romagna, Ermanno Beccati, che oggi dunque compie 66 anni.

Beccati ha giocato a calcio come attaccante dal 1969 al 1982. 

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

 

Carriera

Ermanno Beccati ha disputato tre campionati di Serie B con le maglie di ReggianaLecce e SPAL, totalizzando 56 presenze e 14 reti in serie cadetta.

In carriera conta anche 206 presenze in Serie C, delle quali 24 con 7 gol nel Novara nel 1979-80.

 

Ecco in sintesi la carriera di Ermanno Beccati. Nell'ordine sono indicate la/e stagione/i, la squadra di club (con → sono segnati i prestiti), il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Giocatore

Squadre di club

1969-71 - SPAL - 11 (3)
1971-74 - Olbia - 71 (15)
1974 - Avellino - 0 (0)
1974-75 - Reggiana - 18 (5)
1975-76 - Lecce - 7 (1)
1976-77 - Empoli - 36 (14)
1977-78 - Lecce - 28 (9)
1978-79 - SPAL - 8 (0)
1979-80 - Novara - 24 (7)
1980-82 - Forlì - 57 (18)
 

Palmarès

Club

Competizioni nazionali

Campionato italiano di Serie C: 1   (Lecce: 1975-76)

Coppa Italia Serie C: 1   (Lecce: 1975-76)

Competizioni internazionali

Coppa Italo-inglese per semiprofessionisti: 1   (Lecce: 1976)

 

2.

L'11 febbraio 1951 è nato a Milano, città capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Lombardia​, Giorgio Campagna, che oggi dunque compie 67 anni.

Campagna ha giocato come centrocampista nel ruolo di mezzala dal 1970 al 1978. E' diventato poi allenatore di calcio (dagli anni '80 al 2014).

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

 

Carriera

Giocatore

Giorgio Campagna ha esordito nel calcio professionistico nel Legnano nella stagione 1970-1971, giocando 23 partite in Serie C.

Ceduto alla Roma alla fine di quella stagione, è passato poi a novembre alla Fiorentina esordendo in serie A il 20 febbraio 1972 nel successo interno dei viola contro l'Atalanta, dopo aver giocato un grande torneo di Viareggio.

Era considerato da tutti un giocatore di talento che faceva della tecnica e della fantasia le sue armi migliori.

Con la Fiorentina ha giocato solo due partite per poi passare nel 1972-1973 al Bologna dove non ha disputato neppure una gara: infatti un gravissimo infortunio subìto in allenamento ha messo fine alla sua valorizzazione definitiva.

Dopo lunghe cure è tornato al calcio, giocando la parte conclusiva della sua carriera dal 1974 al 1978 nel Seregno in Serie C.

Allenatore

Giorgio Campagna ha quindi anticipato la fine della sua attività agonistica partecipando al Super Corso di Coverciano 1978-79, conseguendo l'abilitazione ad allenatore di Prima Categoria ed Istruttore Professionista di giovani calciatori.

Ha iniziato l'attività di allenatore professionista nel Settore giovanile del Milan vincendo anche un titolo italiano nel Campionato Berretti.

Ha allenato poi il Saronno in Interregionale ed è passato quindi dal 1987 al 1989 alla Vogherese in C2.

In seguito ha allenato il Pavia vincendo il campionato di C2. Ritornato poi al Saronno, successivamente ha allenato ancora il Monopoli in Serie C1, la Solbiatese per due stagioni in C2, il Livorno per altri due anni in C2, poi per una stagione prima il Pavia in C2 e poi nel 1997-1998 la Pistoiese in C1, approdando anche al Novara in C2 nel 1999-2000.

Ultimamente ha allenato le Juniores del Seregno e del Como vincendo i rispettivi campionati.

Si è ritirato nel 2014 dopo aver allenato il Desio, nella Seconda Categoria lombarda.

 

Ecco in sintesi la carriera di Giorgio Campagna. Nell'ordine sono indicate la/e stagione/i, la squadra di club (con → sono segnati gli eventuali prestiti), il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Giocatore

Squadre di club

1970-71 - Legnano - 23 (0)
1971 - Roma - 0 (0)
1971-72 - Fiorentina - 2 (0)
1972-73 - Bologna - 0 (0)
1974-78 - Seregno - 41 (3)

Allenatore

19?? - Milan - Berretti
19?? - Saronno
1987-89 - Vogherese
1989-90 - Pavia
1990-91 - Saronno
1991-92 - Monopoli
1992-94 - Solbiatese
1994-96 - Livorno
1996-97 - Pavia
1997-98 - Pistoiese
1999-2000 - Novara
20?? - Seregno Juniores
2013-14 - Desio

 

3.

L'11 febbraio 1950 è nato a Resana, in provincia di Treviso, in Veneto, Bernardino Fabbian, che oggi dunque compie 68  anni.

Alto 1,79 per 70 kg., ha giocato a calcio come centrocampista dal 1970 al 1982. 

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

 

Carriera

Prodotto del vivaio nerazzurro, ha fatto il suo esordio nel 1970 con l'Inter nell'incontro Verona-Inter (1-2). Il tecnico Heriberto Herrera ha compiuto una scelta precisa, escludendo dalla formazione i giocatori più anziani per immettere forze fresche, puntando molto sul giovane centrocampista trevigiano. Fabbian ha giocato da titolare le prime partite, ma l'Inter stentava a decollare, finché la crisi non è arrivata al punto tale che la società ha deciso per l'esonero di Herrera e la sua sostituzione con Giovanni Invernizzi. Questi, come prima mossa, ha tolto dal campo i giovani per ridare fiducia ai giocatori più esperti. Fabbian perciò ha dovuto cedere il passo a Gianfranco Bedin, divenendo riserva. Ha disputato comunque 17 gare contribuendo allo scudetto nerazzurro. L'anno successivo ha fatto fatica a trovare posto in squadra totalizzando 5 presenze in tutto. Nella stagione 1971-72 ha preso parte alla partita contro il Borussia Mönchengladbach conclusasi con la sconfitta per 7-1 e passata alla storia per "l'episodio della lattina" che ha portato all'annullamento della gara e alla sua ripetizione. Quella sera Fabbian ha avuto il compito di marcare Günter Netzer, uno dei migliori giocatori della squadra tedesca.

A fine stagione è stato prestato alla Reggiana, con cui ha disputato 12 incontri.

Tornato all'Inter l'anno successivo, è stato girato al mercato autunnale al Foggia, nelle cui file ha giocato alcune stagioni con alterne fortune, centrando la promozione in Serie A nel campionato 1975-76.

Nella stagione 1976-77 è stato ceduto in prestito al Novara, con cui ha giocato 20 partite in Serie B senza segnare gol.

Nel 1978-79 ha abbandonato il calcio professionistico per scendere in Serie D ad Abano Terme.

In carriera ha collezionato complessivamente 34 presenze in Serie A e 63 presenze e 1 rete in Serie B.

 

Ecco in sintesi la carriera di Bernardino Fabbian. Nell'ordine sono indicate la/e stagione/i, la squadra di club (con → sono segnati i prestiti), il numero di presenze in campionato e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Giovanili

- Inter

Squadre di club

1970-72 - Inter - 22 (0)
1972-73 → Reggiana - 12 (0)
1973 - Inter - 0 (0)
1973-76 - Foggia - 41 (1)
1976-77 → Novara - 20 (0)
1977-78 - Foggia - 2 (0)
1978-82 - Abano - ? (?)

Nazionale

1970-71 - Italia U-23 - 2 (0)

 

Palmarès

Competizioni nazionali

Campionato italiano: 1   (Inter: 1970-71)