«Racing City Group Sport Services per il Novara ha progetti importanti»

17.07.2023 18:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: sdnews.it
Felice Massa
Felice Massa
© foto di sdnews.it

Naser Mohamed Ali Mohamed Altamimi  ha intenzioni serie e Morris Pagniello non è parte dell’operazione nella scalata di Il Racing Group Sport Services al Novara FC.

Questo quello che l’avvocato Felice Massa, advisor dell’operazione per conto del presidente Ferranti, ha fatto sapere al nostro giornale.

«L’operazione è ancora in corso – ci ha detto il legale che ha negoziato la trattativa – e avviene su basi serie e molto concrete. Per questo mi sento di tranquillizzare I tifosi. Il signor Naiser ricordo fa parte di una delle più importanti famiglie degli Emirati Arabi e vuole realizzare un progetto importante. Novara sarà ‘unica squadra professionistica Racing Group Sport Services e in quanto tale la loro bandiera. Per questo c’è l’intenzione di coinvolgere altri investitori. Se le cose andranno nella giusta direzione ci sarà qualche cosa che ha prospettive di crescita. Novara è una bella piazza con un pubblico esigente e che partecipa, senza essere assillante e ha un solido tessuto imprenditoriale. Ha anche il vantaggio di essere vicina a Milano . Tutto questo agli occhi di un investitore la rende appetibile»

In questo momento siamo ancora alle fasi iniziali e si procede con cautela. Come noto il gruppo degli Emirati avrà inizialmente l’8% della società perché «Ferranti – ci ha detto l’avvocato – vuole ponderare bene la situazione ed essere certo che se dovesse decidere di lasciare, il Novara vada nelle mani giuste. Oltre a questo a Ferranti è stato proposto di restare anche nel caso si arrivasse alla cessione della maggioranza, cosa che verrà decisa più avanti, il 30 settembre. In quel momento capiremo quale sarà il destino definitivo della società che potrebbe passare al 100 per cento nelle mani del signor Naser»

I vari passaggi dell’operazione saranno fissati però prima, il 21 luglio quando Naser Mohamed Al Mohamed Al Tamimi arriverà in Italia e si incontrerà con Ferranti per definire la sua partecipazione. In questo contesto si parlerà anche del manager cui verrà affidato il compito di rappresentarlo.

Il nome del manager che avrà il compito di occuparsi del Novara per conto di Al Tamimi è un aspetto chiave, almeno dal punto di vista dei tifosi. La piazza aveva reagito con preoccupazione al nome, circolato inizialmente, di Morris Pagniello, un dirigente e agente Fifa, che si è occupato, con poca fortuna, di altri club italiani e internazionali. Ma oggi, a quanto pare, Pagniello non è parte dell’iniziativa di cessione del Novara.

«Morris Pagniello – ci ha detto l’avvocato Massanon ha nulla a che fare con l’operazione con cui Racing Group Sport Services vuole entrare nel Novara. Ha dato un contributo solo nelle fasi iniziali ma tutta la gestione sarà nelle mani di Al Tamimi».

Anche lo stesso Pagniello, interpellato sempre dal nostro giornale, ci ha fatto sapere di «non occuparsi di operazioni in Italia».

Marco Cito

-