Auguri a Gianni Bui, ex calciatore e allenatore di calcio italiano, allenatore azzurro nel 1980-81 in Serie C1 !

Nel 2022 Tuttonovara fa gli auguri di buon compleanno ai calciatori, agli allenatori e ai dirigenti del Novara viventi nati prima del 1950 (cioè ultrasettantenni)
05.05.2022 09:15 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org-transfermarkt.it
Bui al Torino negli anni '70
Bui al Torino negli anni '70
© foto di it.wikipedia.org

Il 5 maggio 1940 è nato a Serramazzoni, in provincia di Modena, in Emilia-Romagna, Gianni Alessio Bui, ex calciatore e allenatore di calcio italiano, che oggi compie 82 anni.

Alto 1,85 per 79 kg., ha giocato a calcio come attaccante dal 1959 al 1976. E' stato poi allenatore di calcio dal 1976 al 1998. 

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

-

Carriera

Calciatore

Gianni Bui è cresciuto negli anni '50 nelle Giovanili della Lazio, sotto la guida di Fulvio Bernardini.

Ha esordito poi nel 1959 non ancora ventenne in prestito a Napoli, nelle file della Cirio (Dopolavoro Cirio o CRAL Cirio), in Serie C e si è messo presto in luce.

L'anno successivo, tornato alla Lazio (Società Sportiva Lazio), ha esordito in Serie A nel corso del campionato 1960-61 in occasione del successo esterno (2-5) sul SSC Napoli del 19 febbraio 1961.

L'anno successivo è passato in prestito al Pisa (Pisa Sporting Club), nuovamente in Serie C.

Nel 1962-63 è approdato alla SPAL (Società Polisportiva Ars et Labor). Lanciato da Paolo Mazza per sostituire Erwin Waldner e far coppia con Carlos Cezar De Souza e Carlo Novelli come titolare delle formazione ferrarese, ha iniziato così a giocare con regolarità in A.

Nel 1964 è stato acquistato in A dal Bologna (Bologna Football Club) assieme a Muccini ma, a differenza di quest'ultimo, non ha trovato spazio.

E' perciò stato ceduto, l'anno successivo, al Catanzaro (Unione Sportiva Catanzaro), dove è rimasto in Serie B per due stagioni.

E' passato e poi per la stagione 1967-68 al Verona (Associazione Calcio Hellas Verona), contribuendo già nel primo anno alla promozione dei gialloblu in A con 12 reti. Nel 1968-69 è stato vice-capocannoniere con quindici reti dietro a Riva, a pari merito con Anastasi.

Passato nel 1970 al Torino (Associazione Calcio Torino), è stato presto chiuso dagli emergenti "gemelli del gol" Graziani e Pulici, ma coi granata è rimasto fino al 1974, segnando 20 gol. Di quegli anni ricordiamo il grido scandito dei tifosi: "E' lui, è lui, è Gianni Bui !"

Ha lasciato la carriera agonistica nel 1976 dopo due anonime stagioni nella massima Serie con il Milan (Milan Associazione Calcio) e in Serie B con il Varese (Varese Calcio S.p.a.).

In carriera Gianni Bui ha totalizzato complessivamente 188 presenze e 48 reti in Serie A e 102 presenze e 45 reti in Serie B.

Allenatore

Da allenatore ha guidato prevalentemente formazioni delle Serie minori, affacciandosi in due sole occasioni in Serie B con il Genoa nel 1978-79 ed il Venezia nel 1994-95:

- nel biennio 1976-78 il Varese (Varese Calcio S.p.a.)

- nel 1978-79 il Genoa (Genoa 1893)

- nel campionato 1980-81 il Novara (Associazione Calcio Novara) in C1, ma la stagione si è conclusa con la retrocessione in C2

- nel 1981-82 il Rende (Società Sportiva Rende), società calcistica con sede nella città di Rende, in provincia di Cosenza, in Calabria

- nel biennio 1986-88 il Pavia (Associazione Calcio Pavia)

- dal 1988 al 1991 il Chievo (Associazione Calcio Chievo S.r.l. e, dal 1990, Associazione Calcio ChievoVerona S.r.l.), portandolo, nella stagione 1988-89, dalla C2 alla Serie C1

- nel 1991-92 ha allenato nuovamente il Pavia (Associazione Calcio Pavia)

- nel 1992-93 il Casale (Associazione Sportiva Casale S.r.l.), società calcistica con sede nella città di Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, in Piemonte

- nel 1993-94 il Giorgione (Gruppo Sportivo Giorgione), società calcistica di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, in Veneto

- all'inizio del campionato 1994-95 il Venezia (Associazione Calcio Venezia 1907 S.r.l.)

- nel biennio1996-98 infine la Valenzana (Unione Sportiva Valenzana), società calcistica italiana con sede nella città di Valenza, in provincia di Alessandria, in Piemonte.

-

Ecco in sintesi la carriera di Gianni Bui. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club nelle quali ha militato (con → sono segnati i prestiti) e che ha allenato, poi, da calciatore, il numero di presenze in campionato, il numero di gol segnati (tra parentesi) e infine i risultati ottenuti dalla squadra alla fine di ciascun campionato:

Calciatore

Giovanili

- Lazio

Squadre di club

1959-60 → Cirio - 15 (6): 9^ nel girone C di Serie C.

1960-61 - Lazio - 5 (0): 18ª in Serie A, retrocessa in Serie B, Finalista di Coppa Italia, Contribuisce alla vittoria della Coppa delle Alpi con la rappresentativa italiana.

1961-62 - Pisa - 31 (20): 3º nel girone B della Serie C.

1962-64 - SPAL - 53 (13): nel 1962-63 8ª in Serie A, Primo turno di Coppa Italia; nel 1963-64 17ª in Serie A, Retrocessa in Serie B, Terzo turno di Coppa Italia.

1964-65 - Bologna - 3 (0): 6º in Serie A, Primo turno della Coppa dei Campioni, Quarti di finale di Coppa Italia, Primo turno della Coppa dei Campioni (1ª partecipazione).

1965-67 - Catanzaro - 67 (33): nel 1965-66 10º in Serie B, Finalista di Coppa Italia; nel 1966-67 3º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

1967-70 - Verona - 82 (32): nel 1967-68 2º in Serie B, Promosso in Serie A, Turno di qualificazione di Coppa Italia; nel 1968-69 10º in Serie A, 2º nel girone 7 di Coppa Italia, Fase a gironi di Coppa delle Alpi; nel 1969-70 12º in Serie A, nel girone 3 di Coppa Italia, Ottavi di finale di Coppa Mitropa.

1970-74 - Torino - 77 (20): nel 1970-71 8º in Serie A,  Vince la Coppa Italia (4º titolo), Ottavi di finale della Coppa Mitropa; nel 1971-72 2º in Serie A, Gironi semifinali di Coppa Italia, Quarti di finale di Coppa delle Coppe, Finale di Coppa di Lega Italo-Inglese; nel 1972-73 6º in Serie A, Qualificazioni di Coppa Italia, Trentaduesimi di finale di Coppa UEFA, Fase a gironi della Coppa Anglo-Italiana; nel 1973-74 5º in Serie A, Qualificazioni di Coppa Italia, Trentaduesimi di finale di Coppa UEFA.

1974-75 - Milan - 2 (0): 5º in Serie A, Finale di Coppa Italia.

1975-76 - Varese - 2 (0): 4º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

Allenatore

1976-78 - Varese - Vice: nel 1976-77 8º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia; nel 1977-78 15º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

1978-79 - Genoa - Vice e poi (all'inizio del campionato 1949-80) titolare: 12º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

1980-81 - Novara: 16º nel girone A della Serie C1, Retrocesso in Serie C2, Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Semiprofessionisti.

1981-82 - Rende: 13º nel girone B della Serie C1, Fase eliminatoria di Coppa Italia Serie C.

1986-88 - Pavia: 2º nel girone B della Serie C2, Promosso in Serie C1, ? di Coppa Italia Serie C.

1988-91 - Chievo: nel 1988-89 1º nel girone B della Serie C2, Promosso in Serie C1, Fase a gironi di Coppa Italia Serie C; nel 1989-90 6º nel girone A della Serie C1, Semifinale di Coppa Italia Serie C, nel 1990-91 14º nel girone A della Serie C1, Fase a gironi di Coppa Italia Serie C.

1991-92 - Pavia: 17º nel girone A della Serie C1, Retrocesso in Serie C2, Fase eliminatoria a gironi di Coppa Italia Serie C.

1992-93 - Casale: 8º nel girone A di Serie C2.

1993-94 - Giorgione: 14º nel girone A della Serie C2.

1994-95 - Venezia: 9º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

1996-98 - Valenzana: nel 1996-97 2ª nel girone B dell'Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta, Vince i play-off nazionali, Promossa nel Campionato Nazionale Dilettanti, Partecipa alla Coppa Italia Dilettanti Piemonte-Valle d'Aosta; nel 1997-98 6ª nel girone A del Campionato Nazionale Dilettanti, Primo turno di Coppa Italia Dilettanti (Fase C.N.D.).

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Coppa Italia: 1   (Torino: 1970-71)

Individuale

Capocannoniere della Serie B: 1   (Catanzaro: 1965-66 (18 gol))

Allenatore

Club

Competizioni nazionali

Serie C2: 1   (Chievo: 1988-89)

-

fonte:   it.wikipedia.org-trasfermarkt.it

-