Auguri a Angelo Montenovo, ex calciatore ed ex allenatore di calcio italiano, attaccante azzurro nel 1960-61 in Serie B !

Nel 2024 Tuttonovara fa gli auguri di buon compleanno ai calciatori, agli allenatori e ai dirigenti del Novara viventi nati prima del 1950 (cioè ultrasettantenni)
06.02.2024 09:15 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
Angelo Montenovo
Angelo Montenovo
© foto di playmakerstats.com

Il 6 febbraio 1939 è nato a Spello, comune della provincia di Perugia, in Umbria, Angelo Montenovo, ex calciatore ed ex allenatore di calcio italiano, che oggi compie 85 anni.

Alto 1,73 per 71 kg., ha giocato a calcio come attaccante, di ruolo centravanti, dagli anni '50 al 1971. E' stato poi allenatore di calcio dal 1975 al 2012.

Tuttonovara gli fa i migliori auguri di buon compleanno !

-

Caratterisiche tecniche

Calciatore

Angelo Montenovo era un centravanti non molto dotato fisicamente ma particolarmente insidioso.

-

Carriera

Calciatore

Angelo Montenovo, dopo gli inizi calcistici negli anni '50 tra i dilettanti della Julia Spello, squadra della città natale, è passato nel 1958 alla Virtus Spoleto (Virtus Spoleto Società Sportiva) nel Campionato Interregionale.

Nel 1959 si è trasferito al Perugia (Associazione Calcio Perugia) di Egizio Rubino dove, in Serie C, si è messo in luce realizzando 13 reti.

Acquistato da Paolo Mazza, presidente della SPAL (Società Polisportiva Ars et Labor), Montenovo ha esordito in Serie A con l'allenatore Ferrero il 9 ottobre 1960 a Ferrara contro la Juventus in una partita persa dalla SPAL per 2 a 1. In quel campionato Montenovo ha giocato altre 8 gare e, nonostante la partenza a novembre di Morbello, non è riuscito a conquistare il posto fisso in prima squadra. Nonostante ciò Montenovo ha segnato 3 goal, il primo dei quali determinante, il 5 febbraio 1961 a Padova, per il pareggio con i biancoscudati. L'anno successivo, dopo un avvio in cui pareva destinato al ruolo di titolare, ha pagato assieme a Bettoni una serie di risultati negativi ed è stato ceduto.

A novembre 1961 è approdato al Novara (Associazione Calcio Novara) in Serie B.

Nel 1962 è sceso addirittura in Serie C con il Varese (Varese Football Club) e in Lombardia si è confermato attaccante di lusso per quella categoria segnando 14 reti e venendo promosso in B.

Nel 1963-64 ha giocato in Serie B con il Verona (Associazione Calcio Hellas Verona) ma, senza la fiducia dell'allenatore Facchini, ha deluso.

L'anno successivo è passato alla Salernitana (Unione Sportiva Salernitana) in Serie C, ma ha continuato a non esprimersi a livelli soddisfacenti.

E' tornato quindi a Perugia (Associazione Calcio Perugia) dove ha ritrovato lo smalto di un tempo con Mazzetti allenatore. Proprio con Mazzetti il Perugia è stato promosso in B e Montenovo è tornato nella serie cadetta nel 1967.

Nel 1970, ormai a fine carriera, è sceso in Serie D con il Sansepolcro (Unione Sportiva Sansepolcro), società calcistica italiana con sede a Sansepolcro, in provincia di Arezzo, in Toscana, prima del definitivo ritiro.

Allenatore

Successivamente Angelo Montenovo ha intrapreso la carriera di allenatore e per circa 35 anni ha allenato il Settore giovanile del Perugia; dalle sue squadre sono emersi diversi giocatori che hanno militato nei campionati di Serie A e B, in primis il campione del Mondo Gennaro Gattuso. Nel corso della stagione 2009 - 2010, a causa dei gravi problemi societari, si è ritirato; con la costituzione della nuova ASD PERUGIA, dal 2010 al 2012 è tornato ad allenare i Giovanissimi.

Legatissimo ai grifoni, ha recentemente dichiarato a La gazzetta dello sport di aver segnato da calciatore del Perugia due goal alla Ternana con un pugno in azione e con una mano durante una mischia senza che l'arbitro se ne accorgesse.

-

Ecco in sintesi la carriera di Angelo Montenovo. Nell'ordine sono indicate le stagioni e le squadre di club nelle quali ha militato e che ha allenato, il numero di presenze in campionato da calciatore e, tra parentesi, il numero di gol segnati:

Calciatore

Giovanili

195?-58 - Julia Spello

Squadre di club

1958-59 - Virtus Spoleto - ? (?): 6^ nel girone F del Campionato Interregionale.

1959-60 - Perugia - 29 (13): 10º nel girone B della Serie C.

1960-61 - SPAL - 12 (3): 12ª in Serie A, Secondo turno di Coppa Italia, Vince la Coppa dell'Amicizia italo-francese in rappresentanza della Lega Nazionale Professionisti (2ª partecipazione).

1961-62 - Novara - 19 (6): 14º in Serie B, Retrocesso in Serie C per illecito sportivo, Quarti di finale di Coppa Italia.

1962-63 - Varese - 28 (14): 1º nel girone A della Serie C, Promosso in Serie B.

1963-64 - Verona - 9 (1): 5º in Serie B, Secondo turno di Coppa Italia.

1964-65 - Salernitana - 14 (3): 13ª nel girone C della Serie C.

1965-70 - Perugia - 102 (17): nel 1965-66 14º nel girone B della Serie C; nel 1966-67 1º nel girone B della Serie C, Promosso in Serie B; nel 1967-68 15º in Serie B dopo aver vinto gli spareggi, Primo turno di Coppa Italia; nel 1968-69 8º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia; nel 1969-70 10º in Serie B, Primo turno di Coppa Italia.

1970-71 - Sansepolcro - ? (8): 6º nel girone E della Serie D.

Allenatore

1975-2012 - Perugia - Giovanili

-

Palmarès

Calciatore

Club

Competizioni nazionali

Serie C: 2   (Varese: 1962-63, Perugia: 1966-67)

-