Volleymercato femminile - Le migliori italiane della sesta giornata di A1: Egonu timbra il cartellino, Pietrini torna protagonista

21.10.2020 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
© foto di Foto Lisa Guglielmi LPS
Volleymercato femminile - Le migliori italiane della sesta giornata di A1: Egonu timbra il cartellino, Pietrini torna protagonista

CATERINA BOSETTI: Una leader in questo primo scorcio di campionato per Novara. Sabato sera contribuisce alla vittoria con Brescia con 16 punti all’attivo, percentuali di eccellenza assoluta con l’85% in ricezione ed il 58% in attacco, con un muro vincente.

SARA BONIFACIO: Dieci punti in tre set, il 67% in attacco e ben quattro muri. Niente male il bottino della centrale novarese.

SARA ALBERTI: Prova maiuscola anche per la centrale fiorentina: 16 punti con il 67% in attacco, 2 ace, 6 punti a muro e tanta determinazione.

ANASTASIA GUERRA: Firenze che va sotto contro Trento, si affida alla determinazione ed alla potenza della sua schiacciatrice che toglie le castagne dal fuoco: 21 punti, 1 ace, 5 muri, il 47% in attacco e il 48% in ricezione.

PAOLA EGONU: Non sbaglia un colpo, altro che freno a mano tirato. L’opposta veneta accumula ben 17 punti in tre set a Perugia, chiude col 61% in attacco e con 3 muri. Continuità e potenza.

SARA FAHR: Anche lei ormai ci ha preso gusto. Partita di ordinaria amministrazione, ma sempre positiva per la centrale azzurra, che chiude con 8 punti, il 50% in attacco e 3 muri.

ELENA PIETRINI: Bagna il suo ritorno in campo con una bella prestazione con 14 punti: 39% in attacco ma soprattutto 70% in ricezione. Le tante battute ricevute in zona non le hanno fatto perdere lucidità.

MARINA LUBIAN: La corsa all’azzurro continua. Chiude la prova esterna con 10 punti all’attivo e due muri. Ottimo il 62% in attacco.

Enrico Spada

-