Volley femminile, Nazionale - Nations League 2022: quarta vittoria per le Azzurre, Anastasia Guerra: “Stiamo cercando ancora l’amalgama. Ora testa alla Germania”

17.06.2022 14:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: oasport.it
Anastasia Guerra
Anastasia Guerra
© foto di FOTO: Lisa Guglielmi/LPS

Quarta vittoria in Nations League per la nazionale femminile di volley. L’Italia ha superato a Brasilia la Repubblica Dominicana in un match tirato e che le azzurre hanno fatto loro solo al quinto set.

Un successo che permette all’Italia di tenere vivo l’obiettivo Final Eight, ma già da questa sera contro la Germania servirà certamente un diverso approccio alla partita.

Tra le protagoniste dell’incontro c’è stata sicuramente Anastasia Guerra, miglior marcatrice della partita con i suoi diciotto punti.

Queste le sue parole: 

“Era importante portare a casa il risultato, visto che al momento ci manca il ritmo gara e l’amalgama. Domani torniamo a giocare e questo forse è un bene anche se c’è tanto da fare nei prossimi giorni per migliorare il nostro gioco”.

Prosegue la schiacciatrice azzurra: 

“Le dominicane hanno fatto bene a muro ed in difesa e poi sono state molto brave nelle scelte offensive. Noi invece siamo state poco incisive ma ribadisco, in un match come questo, l’importante è aver portato a casa il risultato. Adesso dobbiamo subito resettare, riposare bene e poi approcciare bene al prossimo match con la Germania”.

Ai microfoni è intervenuta anche Sara Bonifacio. Questo il commento della centrale: 

“La Repubblica Dominicana ha giocato molto bene, rendendo la partita molto dura. Abbiamo fatto fatica in attacco e questo ha dato morale alle nostre avversarie, che invece giravano molto bene. Poi ci siamo sistemate trovando ritmo in attacco e allora siamo riuscite a venire a capo di una partita che ci ha messo in serissima difficoltà. Tutte abbiamo voglia di giocare e di dare il nostro contributo in una competizione molto serrata come la VNL. Domani c’è la Germania e dovremo essere brave a riposare e ripartire per affrontare al meglio la Germania”.

Andrea Ziglio

-