Beach volley femminile - Dal 3 giugno le Nazionali al lavoro a Vigna di Valle. Il World Tour riparte in Cina ad ottobre ?

28.05.2020 15:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: oasport.it
Menegatti - Orsi Toth
Menegatti - Orsi Toth

C’è una data per la ripresa degli allenamenti delle Nazionali e c’è anche una data indicativa per la ripresa del World Tour. In un mondo nebuloso come quello del beach volley italiano e mondiale, investito dal ciclone coronavirus forse più di altre discipline, è già qualcosa.

Nel giorno in cui dalle prime indiscrezioni arriva anche la buona notizia che il Campionato Italiano che non è stato cancellato dal Consiglio Federale come pareva in un primo tempo ma potrebbe, in caso di normalizzazione del contagio e di conferma dei dati degli ultimi giorni, disputarsi in forma ridotta (e a porte chiuse) nella seconda parte di agosto, c’è anche la conferma che dal 3 giugno gli atleti delle Nazionali maggiore e giovanile riprenderanno gli allenamenti nel centro federale di Vigna di Valle

“I ragazzi riprenderanno ad allenarsi secondo quelli che sono i dettami del protocollo per cui saranno allenamenti un po’ particolari – spiega il responsabile federale delle Nazionali di beach volley Luigi Dell’Anna – ma sarà comunque un buon modo per ritrovare confidenza con il campo. In questo periodo di stop i ragazzi non si sono praticamente mai fermati, svolgendo lavori individuali a casa e approfittando per sistemare qualche problema fisico e fare qualche esame di routine, ora è arrivato il momento di tornare ad allenarsi insieme e potrebbe esserci anche il primo obiettivo“.

In attesa di sapere quando e se ripartirà il campionato italiano, infatti, Dell’Anna conferma le indiscrezioni dei giorni scorsi che parlavano di un paio di tornei di alto livello in Cina nel mese di ottobre.

“Potrebbero essere confermati anche alcuni tornei di livello più basso in Europa come Lubijana, Vaduz e la Lituania che potrebbero vedere la partecipazione dei nostri atleti più giovani ma l’attesa è tutta per il calendario della prossima stagione che dovrebbe ripartire a inizio ottobre dalla Cina e proseguire a novembre in Messico (Chetumal, ndr), anche se al momento quella non sembra una meta particolarmente sicura visto il livello del contagio. In ogni caso iniziamo a intravedere la luce in fondo al tunnel e cercheremo di farci trovare pronti per quel periodo“.

Enrico Spada

-