L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 28/5

29.05.2020 12:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 28/5

Dal summit tenutosi in serata tra la FIGC ed il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora arriva la notizia tanto attesa. Il campionato di Serie A ripartirà il 20 giugno (preceduta il 13 dalla Coppa Italia) e altrettanto farà la Serie B, mentre per la Serie C sarà decisivo il Consiglio Federale che si terrà il 4 giugno.

“La ripartenza del calcio rappresenta un messaggio di speranza per tutto il Paese - commenta il presidente della FIGC, Gabriele Gravina - sono felice e soddisfatto, è un successo che condivido col Ministro Spadafora e con tutte le componenti federali. È un progetto di serietà che coinvolge tutto il mondo del calcio professionistico, Serie A, B e C. E mi auspico anche il calcio femminile”.

"L'l'Italia sta ripartendo ed è giusto che riparta anche il calcio - ha dichiarato Spadafora - perché ci sono tutte le condizioni di sicurezza e perché è arrivato l'ok del Cts. Il Cts ha confermato la necessità imprescindibile della quarantena fiduciaria delle squadre qualora un componente del gruppo risultasse positivo al Coronavirus. Abbiamo inoltre avuto la garanzia che il percorso dei tamponi che i club effettueranno non avrà alcuna via preferenziale né andrà a ledere i diritti degli italiani. Nel caso la curva del contagio dovesse tornare a salire, cosa che non ci auguriamo, si dovrebbe di nuovo sospendere ma la FIGC mi ha assicurato di avere un piano B e un piano C ovvero i playoff e i playout o la cristallizzazione dei campionati".

Piccolo sospiro di sollievo per il Catania: il tribunale fallimentare ha accettato il concordato preventivo in bianco proposto dal club. I giudici hanno nominato due commissari e concesso 60 giorni di tempo per andare avanti nella procedura.

Giornata di annunci per Reggina e Casertana. La società amaranto ha infatti ufficializzato Federica Scipioni come nuovo amministratore delegato mentre Vincenzo Todaro ricoprirà la carica di direttore generale dei rossoblu.

Marco Pieracci

-