L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 18/02

19.02.2021 12:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 18/02

La venticinquesima giornata del campionato di Serie C è andata in archivio giovedì pomeriggio con i due posticipi del girone B.

Termina a reti bianche quello tra Matelica e Mantova, tra due squadre a secco di vittorie da cinque giornate consecutive mentre una rete di Muroni al 73' regala al Modena il secondo successo di fila e vale il terzo posto per la squadra di Mignani.

Beffata la Feralpisalò, che resta nel gruppetto a quota 38 e non riesce a dare continuità al blitz di Bolzano di domenica scorsa.

Sempre in tema campionato, da registrare le decisioni del Giudice sportivo: pesante squalifica comminata a Mamadou Tounkara; l'attaccante della Viterbese è stato fermato per quattro giornate per comportamento offensivo verso gli ufficiali di gara. Due turni a Pasquale Rainone della Turris. 

Sul fronte delle ufficialità, la Pro Vercelli ha prolungato il contratto dell'attaccante Matteo Della Morte, ora in scadenza nel 2023. Lascia il Bisceglie l'esterno offensivo Fabio Padulano: risolto il contratto con i pugliesi, il giocatore è pronto a scendere di categoria per approdare al Siena di Alberto Gilardino. 

La giornata è stata caratterizzata dalle parole del presidente della Spal sul possibile ritorno a Ferrara di Mirko Antenucci nell'ultima sessione di mercato, con l'attaccante del Bari che avrebbe dato la propria disponibilità. Lo stesso Antenucci ha poi gettato acqua sul fuoco con una lettera nella quale ha ribadito la volontà di proseguire un percorso iniziato lo scorso anno.

L'altro caso di giornata è quello relativo al centrocampista della Juve Stabia, Alessandro Mastalli, sottoposto ad un intervento di pulizia al ginocchio senza l'autorizzazione del club. L'agente del capitano gialloblù, Augusto Carpeggiani, ha spiegato la situazione ai microfoni di TC: "La società è stata informata, la cosa che mi lascia basito è il fatto che non sapessero che il ragazzo si dovesse operare. Strano, sono stati informati via PEC ed il ragazzo ha ricevuto la risposta della società. Ho avuto modo di parlare con Pavone e con l'avvocato Todaro spiegando la necessità di questo intervento, il dottor Lopresti aveva spiegato che nel caso in cui sarebbe persistito il dolore avrebbe dovuto effettuare questa pulizia".

Matteo Ferri

-