L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 02/06

03.06.2020 12:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 02/06

"Questa proposta che ci farebbe retrocedere mi sembra davvero un'assurdità. In base anche a quello che si era detto, ovvero che i campionati professionistici andavano portati a termine. Poi invece hanno cambiato le carte in tavola. Retrocedere con undici partite ancora da giocare sarebbe incredibile. Naturalmente aspettiamo le decisioni del Consiglio Federale, nulla è ancora ufficiale. Confidiamo in una smentita di quella che per ora è la situazione che ci vedrebbe retrocessi. Questa società ha investito tanto a gennaio per salvarsi, ha sempre fatto le cose in maniera professionale. Sarebbe davvero ingiusto, soprattutto anche non dare l'opportunità di un playout sarebbe abbastanza assurdo".

Parole di Matteo Calamai, centrocampista del Rimini ai microfoni di TuttoC.com riguardo la possibile decisione di far retrocedere l'ultima in classifica.

Sempre ai microfoni di TC questo il pensiero del presidente dell'Arezzo Giorgio La Cava riguardo le decisioni da prendere.

"Ricordiamo che 52 presidenti su 59 avevano deciso di fermarsi qui e pensare come ripartire la prossima stagione. Adesso so che c'è una lettera di alcuni presidenti di Serie C per convocare prima del Consiglio Federale una nuova Assemblea. E' chiaro: qualcuno rimarrà scontento. Non è facile gestire una situazione del genere". 

Dopo più di 200 gare ufficiali alla guida del Piacenza finirà l'era di Arnaldo Franzini, già annunciata nel mese di maggio l'ufficialità della separazione dopo cinque anni ed una promozione sfumata all'ultima giornata lo scorso campionato. Da un biancorosso ad un altro infatti, secondo quanto raccolto dalla redazione di TuttoC.com, sul tecnico c'è l'interesse del Mantova che aspetta soltanto l'ufficialità della promozione in Serie C. Non solo i lombardi sulle tracce del tecnico di Vernasca, anche Sambenedettese e Como hanno sondato il terreno.

Antonino Sergi  

-