Rassegna stampa - primanovara.it: "La carica dei 500: "Il Novara siamo noi""

Grande partecipazione alla manifestazione di ieri pomeriggio nel centro cittadino, conclusa con un incontro con il sindaco Canelli
30.07.2021 15:30 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: primanovara.it
Canelli tra i tifosi azzurri
Canelli tra i tifosi azzurri
© foto di primanovara.it

Tutti in piazza Martiri con la maglia azzurra

Sotto il sole di Piazza Martiri, attorno alle ore 18, si sono radunati in tanti. Una vera chiamata a raccolta nel momento più difficile della società azzurra, esclusa dalla serie C; molti volti conosciuti, alcuni arrivati appositamente da diverse località del Nord Italia per sostenere la maglia del cuore e gridare forte la loro indignazione. Tifosi storici e figli d'arte, come Francesco Tarantola o Luca Udovivich, e tanta gente comune, con bambini al seguito, rigorosamente vestiti d'azzurro.

In corteo dietro ad un unico striscione verso il Municipio

Alle 18,30 è partito il corteo, dietro uno striscione, per via Fratelli Rosselli, tra cori e fumogeni. I più bersagliati dagli improperi sono stati Leonardo Pavanati, Maurizio Rullo e Massimo De Salvo; la loro immagine campeggiava su banconote false gettate simbolicamente in aria davanti al Municipio.

Il sindaco incontra i manifestanti: «Ci sarà un solo Novara»

Da Palazzo Cabrino è sceso il sindaco Alessandro Canelli, che ha incontrato i manifestanti e ha dialogato con loro rispondendo alle preoccupazioni della piazza:

«Negli ultimi due anni e mezzo usciamo da situazioni "rappezzate" - ha esordito il primo cittadino - La società ha fatto queste cose che ci hanno portato a questa situazione. C'è un ricorso al Tar del Lazio, ma noi dobbiamo per forza trovare una squadra che rappresenti la città. Le norme federali ce lo consentono, aspettiamo la risposta ad una lettera che ho inviato al presidente della Figc Gravina. Bisogna ripartire con un progetto serio e salvaguardare il nome della squadra e della città».

Alla domanda se ci sia il rischio di due Novara Calcio il sindaco ha prontamente risposto:

«Se il Tar non concederà l'iscrizione in Lega Pro il titolo decade - ha spiegato -. Ci sarà un solo Novara».

p.d.l.

-