Rassegna stampa - LA STAMPA: "Novara, l’incubo è senza fine e adesso mister Banchieri torna in bilico"

25.01.2021 18:30 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lastampa.it
Simone Banchieri
© foto di lastampa.it
Simone Banchieri

Amari i commenti in casa  Novara dopo la delusione del derby con la Pro Vercelli. La svolta negativa è stata l’espulsione di Migliorini.

«Siamo stati dei polli nel cedere alla provocazione», ammette il dg Roberto Nespoli.

Diversa è la sua lettura sul rosso mostrato a Bianchi, che definisce «incommentabile».

Per il dirigente azzurro la direzione arbitrale non è stata all’altezza del derby.

«Dopo 14 partite senza vittorie - riflette - capisco che attaccarsi a eventi esterni può sembrare una ricerca di giustificazioni. Chi ha però l’onore e l’onere di dirigere una sfida così importante dovrebbe essere più adeguato».

Sull’eventuale esonero di Banchieri, il dg risponde invece che «non c’è la lucidità per fare alcun pensiero di questo tipo. Con la doppia inferiorità numerica non c’è stata partita. Nel primo tempo la squadra ha giocato invece come doveva».

Sono tante le occasioni sprecate in questo campionato dal Novara.

Gli azzurri non vincono una partita dal 21 ottobre, e nel tracciare il loro futuro prossimo Nespoli ribadisce che «la presa di coscienza sulla posizione in classifica è stata assoluta. Credo che oggi si possa rimproverare poco ai giocatori scesi in campo. Dirigenza, staff e squadra ce la stanno mettendo tutta. Ci abbiamo provato anche in nove.

Non dormiamo la notte per uscire da questa situazione, e l’unico modo per farlo è giocare come abbiamo fatto nel primo tempo fino all’espulsione. Non molleremo mai - insiste - e anche se sembra strano e difficile, chiediamo il maggiore supporto possibile ai nostri tifosi».

Nei primi minuti di gara un gruppo di appassionati aveva intonato qualche coro di sostegno alla squadra dal parcheggio dietro il settore distinti.

Banchieri parla di gara «segnata» senza approfondire l’atteggiamento di Migliorini o dell’arbitro: «Un’idea ce l’ho, ma la tengo per me. È inutile soffermarsi su un episodio. Si perde solo tempo, e noi non ne abbiamo».

Il tecnico applaude la prova della squadra. «Siamo riusciti a tenere il campo anche in nove, e non era facile. In parità numerica stavamo giocando una bella partita».

Il tecnico ha apprezzato il debutto di Simone Rossetti e Manuele Malotti. «Simone ha giocato un’ottima gara e lavorato bene d’intesa con Lanini. Manuele è entrato in un contesto difficilissimo, però ha gestito bene il pallone».

-