Rassegna stampa - LA STAMPA: "La serie C rompe gli indugi, Il Novara si prepara ai playoff. Manca solo l’ok del Consiglio federale"

01.06.2020 13:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: lastampa.it
Rassegna stampa - LA STAMPA: "La serie C rompe gli indugi, Il Novara si prepara ai playoff. Manca solo l’ok del Consiglio federale"

Anche la ripresa della serie C è più vicina. Dopo il via libera ai campionati di A e B annunciato giovedì sera dal ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, ieri il consiglio direttivo di Lega pro si è riunito compiendo un nuovo passo verso la ripartenza.

I vertici della categoria hanno ormai preso atto della volontà di giocare espressa dalla Federazione e rilanciato la proposta avanzata nella riunione di martedì. Per il consiglio è impossibile pianificare una ripartenza totale, come invece accadrà nelle due categorie superiori.

Al tavolo della Figc sarà quindi proposta la soluzione degli spareggi troncando la stagione regolare. Secondo il consiglio, a cui ha partecipato anche il presidente federale Gabriele Gravina, le capolista dei tre gironi Monza, Vicenza e Reggina vanno promosse direttamente. Le ultime, retrocesse: sono Gozzano, Rimini e Rieti. Il club rossoblù ha già inviato una diffida alla Figc per contestare con forza questa ipotesi. Nel girone C il consiglio chiede di relegare tra i dilettanti anche Rende e Bisceglie perché hanno un distacco di almeno 9 punti dalla quartultima. Ai playoff accederebbero, in maniera volontaria, le squadre che occupano uno dei primi dieci posti in griglia.

Tra queste ci sarebbe il Novara, che ribadisce la disponibilità a esserci sostenendo quindi gli investimenti necessari per rispettare il protocollo sanitario. Chi rinuncia potrebbe perdere la partita a tavolino senza altre ripercussioni. Per la data di inizio dei playoff con le sfide secche tra squadre dello stesso girone si valuta il fine settimana del 20 giugno, quando è prevista la ripresa di A e B, o con più probabilità il successivo del 27. Nel primo turno sono impegnate le formazioni tra il 5º e il 10º posto, nel secondo le quarte. Poi scatta la fase nazionale con l’ingresso delle terze e delle seconde, più la vincitrice della finale della Coppa Italia di C tra Juventus U23 e Ternana. I playout dovrebbero invece essere concentrati entro il 30 giugno senza il coinvolgimento del girone C.

Rigoni verso le giovanili

Intanto continuano le grandi manovre all’interno della società per programmare la prossima stagione. Al posto di Mauro Borghetti, come responsabile del settore giovanile dovrebbe essere nominato Marco Rigoni. L’attuale brand manager del club è il principale candidato per rilevare il posto ormai libero. A gennaio Rigoni ha superato l’esame di abilitazione da tecnico Uefa C, che consente di allenare squadre di ragazzi fino all’Under 15. Per l’ex centrocampista si tratterebbe di assumere il primo incarico di responsabilità nella gestione del vivaio.

Rigoni diventerebbe il punto di riferimento per i tanti giovani che crescono a Novarello e sognano di diventare professionisti. Possibile nuovo incarico anche per Mavillo Gheller, ex azzurro e attuale tecnico dell’Under 16, che nelle prossime settimane dovrebbe entrare a far parte dello staff di Simone Banchieri per collaborare nella gestione degli allenamenti a gruppi. 

Filippo Massara

-