Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Novara-Pergolettese 0-0, i cremaschi imbrigliano gli azzurri"

06.04.2021 18:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Daniele Buzzegoli, sabato
© foto di novara.iamcalcio.it
Daniele Buzzegoli, sabato

Il Novara ottiene un punto in uno 0-0 piuttosto scialbo al cospetto di una Pergolettese solida ed organizzata, reduce da un altro pareggio nel recupero infrasettimanale contro il Lecco. Gara non brillantissima, con qualche occasione da gol ma meno scoppiettante della precedente prova contro il Grosseto.

Come arrivano le squadre 

Le due formazioni sono in un ottimo momento. Gli azzurri padroni di casa hanno ottenuto 7 punti nelle ultime tre uscite e più in generale in casa sono in serie utile da 6 incontri, ben 4 dei quali chiusi con la porta inviolata. La Pergolettese di De Paola (subentrato a novembre al dimissionario Contini) dopo lo stop per il covid-19 ha ottenuto 10 punti nelle ultime uscite, con 7 punti conquistati nell'ultima settimana che hanno cambiato la classifica dei gialloblu.

Le formazioni 

Banchieri ripropone il 4-2-3-1 che sta regalando soddisfazioni ed equilibrio schierando gli stessi 11 della convincente vittoria sul Grosseto. Ancora panchina per Buzzegoli, Lanni e Cagnano. Il trio Panico-Lanini-Zunno è incaricato di accendere la scintilla. Il tecnico ospite recupera diversi calciatori dopo i tamponi negativi e, pur ancora in emergenza in qualche ruolo, ha a disposizione buona parte della rosa e sceglie 9/11simi della squadra che ha impattato col Lecco: in Candela e Andreoli, out Ferrari e l'ex Hicham Kanis.

Avvio incoraggiante ma calciano gli ospiti 

L'inizio di gara degli azzurri è propositivo, con molti giocatori ad attaccare la trequarti avversaria e a cercare l'uno contro uno o lo scambio stretto. Le conclusioni però non arrivano ed è anzi la Pergolettese a sfiorare il vantaggio al 12' con una palla dentro da destra, Pogliano che libera male ma poi è provvidenziale a chiudere il tiro di Varas pronto da parte sua a mettere in rete da pochi metri dopo aver evitato due uomini. Al quarto d'ora su cross di Varas è Bakayoko a svettare indirizzando sopra la traversa. Un minuto dopo Ghidotti disinnesca in angolo un bel tiro da fuori di Rossetti.

Alla ricerca del gol, Corsinelli out  

Al 25' azione in verticale con Zunno a servire Lanini che brucia due metri di vantaggio a Koulibaly e cerca il passaggio ormai consueto, quasi un marchio di fabbrica di Eric, da destra rasoterra a servire il compagno a centro area ma sfortunatamente per lui Panatti è ben appostato ed intercetta. Al 32' ci provano ancora gli azzurri. Panico porta palla e serve Zunno a sinistra, scarico per Schiavi appostato al limite che evita un avversario e scucchiaia sul secondo palo, palla larga. Grande chance per il Novara al 37': Corsinelli ruba il tempo a Villa e si incunea in area piccola stoppando di petto su lob di Schiavi, al momento di battere a botta sicura viene contrato in angolo dal decisivo intervento di Panatti e nell'occasione si fa male e deve lasciare il campo con l'ingresso di Lamanna.

Doppio cambio, che chance Zunno ! 

I secondi 45 minuti si aprono con l'ingresso di Buzzegoli (out Schiavi) per gli azzurri, mentre De Paola saggiamente sostituisce uno dei due centrali ammoniti inserendo Ferrara per Bakayoko. Al 6' la miglior palla gol dell'incontro capita a Zunno che dopo uno scambio rapido fra diversi compagni riceve in area, si sposta la palla sul destro e fa partire una pericolosa conclusione a giro che Ghidotti respinge alla grande. Passa solo un minuto e Bariti sfonda a destra con l'aiuto di un rimpallo, mette al centro pericolosamente con Desjardins fuori posizione ma Pogliano sbroglia di testa. E' un fuoco di paglia, la frazione è lenta, spezzettata, noiosa e caratterizzata da molti cambi: De Paola ha bisogno di forze fresche, Banchieri non è invece soddisfatto al 100%.

Soluzioni da fuori, punteggio bloccato   

E' ancora Zunno a cercare di smuovere la situazione con un calcio forte da fuori alla mezzora con palla che sorvola la traversa, imitato da Buzzegoli con un bolide sul fondo al 34'. Al 40' Varas, nettamente il migliore dei suoi, si esibisce in una serpentina e apre a destra per Girelli che crossa pericolosamente trovando una provvidenziale chiusura di Migliorini in angolo a difesa piuttosto scoperta. La partita si trascina stancamente verso il 90', alla Pergolettese va più che bene, il Novara non è in grande giornata ed il pareggio a reti bianche dopo i tre minuti di recupero diventa il più logico dei finali.

Stefano Calabrese

-