Rassegna stampa - I AM CALCIO: "Novara, parte l'era Pavanati"

07.06.2021 19:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Leonardo Pavanati
© foto di novara.iamcalcio.it
Leonardo Pavanati

Parte l'era Pavanati per il Novara Calcio, venerdì si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della nuova società che spera di riportare gli azzurri almeno a lottare per la serie B persa tre anni fa. Pochi proclami (al contrario dell'inizio dell'era Rullo) e tanta concretezza nelle parole udite a Novarello.

Il direttore generale Roberto Civitarese viene solleticato sulla prossima rosa azzurra:

"Ho parlato di scelta di calciatori con un identikit ben preciso, se questi giocatori sono già in rosa ben volentieri verranno confermati, dovremo andare a fare delle scelte anche sui rientri dai prestiti, non ho mai detto che la squadra verrà smantellata e che dovremo rifare tutta la squadra. Ho iniziato a fare un lavoro in sede di verifica delle risorse, voglio giocatori professionali e di prospettiva, il tutto viene fatto per il bene del Novara.

Per quanto riguarda il settore giovanile per noi è una risorsa fondamentale per quanto riguarda il progetto tecnico, pensiamo che i giocatori vadano formati in casa, il Novara Calcio ha una struttura formativa di primissimo ordine a livello europeo, il centro sportivo dove facciamo questa conferenza stampa ha ottenuto riconoscimenti a livello internazionale, il settore giovanile deve essere la linfa del Novara del futuro, diversamente tutti gli anni dovremmo cominciare da capo; tre mesi di calcio mercato non dovrebbero esistere, il nostro mercato sarà rapidissimo, inizieremo il ritiro con la squadra già fatta fatta eccezione quelle due-tre occasioni che capitano sempre verso la fine del mercato, ho la presunzione di entrare in contatto con professionisti di un certo livello, dal direttore sportivo al responsabile dell'area tecnica, voglio che i calciatori che saranno allenati possano giocare per il Novara non che a fine agosto vadano magari a una nostra concorrente.

La sede del ritiro non è ancora stata decisa nel rispetto delle persone che arriveranno nei prossimi giorni, c'è l'idea di organizzare delle amichevoli in funzione della prossima stagione".

Il patron Leonardo Pavanati parla anche di questioni extra calcio:

"Sì abbiamo dato un occhio al progetto della cittadella dello sport, a quello che è il comparto immobiliare della città, sono venuto a conoscenza del progetto della cittadella dopo il mio interesse per la squadra, sicuramente è un discorso interessante ma prima ci sono altre cose da sistemare. Il progetto è interessante e se ci saranno le basi ci avvicineremo a tutto questo. il Cda è al novanta per cento formato, non abbiamo preclusioni per figure di carattere cittadino ma dubito che si manifesteranno nei prossimi giorno".

Il presidente Fabrizio Lisi:

"Cercheremo di essere il più presente possibile, la passione è tanta per questa città e per questo sport, la conferenza stampa di oggi avremmo potuto aspettare a farla, siamo in costruzione, lasciateci lavorare, sentivamo la necessità e il bisogno di presentarci e di farci conoscere, più avanti saremo più precisi su tutte le figure in campo e fuori dal campo".

Ancora il direttore Civitarese:

"Penso che non sempre tanti soldi corrispondano a tanta qualità, dobbiamo usare bene le risorse economiche che ci sono, individuare bene le risorse che ci sono sia all'interno del Novara che sul mercato".

Marco Dho

-