Dho di petto: il primato nel mirino

Novara ad un punto dalla vetta
14.10.2021 15:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
Dho di petto: il primato nel mirino
© foto di novara.iamcalcio.it

Ho da qualche settimana in mente un titolo che ben si addice ad un Novara in serie D ma ancora non è arrivato il momento di metterlo e onestamente non sarebbe in sintonia con il “sentiment” azzurro di questo periodo; è stato già detto da tanti e non posso che confermarlo, allo stadio c’è un bel clima, ogni settimana il pubblico aumenta e la squadra cresce, la classifica migliora e sembra mancare sempre meno al nostro ritorno tra i professionisti. Non siamo ancora in testa ma siamo vicinissimi al nostro primo obbiettivo che è quello di arrivare a novembre nelle prime posizioni e senza un distacco particolare dalla capolista; ci sono ancora quattro giornate per finire il mese ma quello visto nelle tre vittorie dell’ultima settimana può farci essere ottimisti addirittura di poter essere in testa tra non troppo tempo.

Memorizziamo con attenzione il match contro il Bra, ne vedremo altri simili e, lieto di essere smentito, non sempre riusciremo a portare a casa i tre punti. Il Novara è stato in controllo della partita ? Sì. Ha meritato di vincere ? Sì. Posso andare avanti, il risultato finale non fa una grinza ma basta un episodio, vedi l’occasione dei nostri avversari ad inizio ripresa, per far girare la partita.

Rimango convinto che potremmo permetterci di rischiare qualcosa in più, il Novara peggiore si vede quando i terzini sono bassi e le due punte sono lasciate sole, in quei momenti non siamo pericolosi; anche ieri il gol è arrivato quando siamo passati al 3-4-1-2 con un giocatore più vicino a Gonzalez-Vuthaj. Dopo l’uno a zero inevitabilmente il Bra ha accusato il colpo, ancora Vuthaj ha avuto due occasioni per raddoppiare e il gol su punizione di Tentoni oltre che a chiudere la partita ci garantisce che il numero sette è molto pericoloso sui calci piazzati (vi ricordate il miracolo del portiere dell’Asti nella prima giornata ?).

In poco più di un mese abbiamo raggiunto un risultato insperato e impensabile, oggi dopo tanto tempo sono contento della mia squadra e cosa ancora più importante non vedo l’ora sia la prossima partita al “Piola”. Ci sono stati momenti, inutile nasconderlo, che non sapevamo neanche quando era la prossima in casa… Oggi vogliamo vedere quella meravigliosa maglia azzurra in campo, sbranarsi gli avversari, vogliamo vedere il primo sigillo di Gonzalez in campionato, vogliamo il Novara primo ma per fare questo…. Continuiamo a tenere un coltello tra i denti lungo come tutta la nostra provincia…

Oltre ogni categoria,

Forza Novara !!!

Marco Dho

-