Dho di petto - Dove c’è gusto non c’è perdenza

Alla ricerca del Novara perduto
03.12.2020 09:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
© foto di novara.iamcalcio.it
Dho di petto - Dove c’è gusto non c’è perdenza

Bisogna proprio avere a cuore il Novara per continuare ad arrabbiarsi partita dopo partita per le deludenti prestazioni della formazione azzurra che anche con l’Albinoleffe ha deluso con uno zero a zero che a conti fatti forse sta più stretto agli ospiti che a noi; un pareggio con poche occasioni da una parte e dall’altra ma i lombardi potevano indirizzare la partita dalla loro parte con il rigore di Manconi che l’ex azzurro ha calciato oggettivamente male pur riconoscendo la bravura di Lanni nella circostanza, Gonzalez e compagni hanno in pratica avuto un’occasione per tempo, troppo poco per meritare un successo che sarebbe stato molto importante.

Eppure nonostante tutto questo continuiamo noi irriducibili tifosi novaresi ad avere a cuore le sorti di questa squadra anche se ogni domenica puntualmente riesce a deluderci, in settimana le cose non vanno meglio visto che con cadenza di una volta ogni 15 giorni esce una sorpresa sul conto della nostra società; sono notoriamente contrario alle contestazioni sia verso i giocatori che verso presidenti o altre figure dell’organigramma novarese ma stavolta faccio fatica a difendere l’indifendibile; serve chiarezza perché anche la questione fideiussione non è possibile che sia tornata d’attualità dopo tre mesi dal match di coppa contro la Gelbison, ogni volta c’è qualcosa che non torna ed è difficile pensare che il Novara sia la vittima sacrificale dei poteri forti che vogliono prendersela contro di noi.

In campo per certi versi va anche peggio, l’Albinoleffe si è presentato al “Piola” con i giocatori contati e a mio parere anche stanco dal recupero infrasettimanale, poteva andare in vantaggio ma quando la spia della riserva si è accesa ha fatto una partita solo difensiva; qualche partita l’ho vista, l’attenuante che non è facile segnare contro una formazione che si difende e basta regge fino ad un certo punto, non siamo riusciti a fare un singolo tiro nello specchio della porta nella ripresa, uno!!! E se Mondonico angola un po' il colpo di testa a cinque minuti dalla fine la perdiamo senza troppi dubbi; colpa di Marcolini ? Colpa di Banchieri ? La mia idea è che i giocatori stanno giocando senza un briciolo di cattiveria, senza voglia e senso di appartenenza, facendo il loro compitino e presentandosi puntuali all’incasso dello stipendio a fine mese; avviso ai naviganti, con Grosseto, Piacenza e Pergolettese non possiamo permetterci di non vincere neanche una partita, con 2-3 punti o meno saremmo in piena zona play-out, volete affrontare con questa squadra uno spareggio dentro-fuori ? Io no, se le prestazioni sono quelle di questi mesi.

Non entro in discorsi tecnici, non credo che lo zero a zero sia dovuto ai venti minuti di Collodel da terzino; ho visto tanti giocatori azzurri schierati nel loro ruolo deludere, purtroppo serve una sterzata nel gruppo che il cambio di allenatore non ha dato, almeno finora.

Oltre a una sterzata serve una vittoria, speriamo arrivi contro il Grosseto. Non aggiungo altro.

Avanti Novara !!!

Marco Dho

-