Pari col Casale, il Gozzano manca la fuga

15.02.2021 17:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: novara.iamcalcio.it
GOZZANO - CASALE 1 - 1
© foto di novara.iamcalcio.it
GOZZANO - CASALE   1 - 1

Poteva essere l'occasione giusta per dare uno scossone importante al campionato per il Gozzano ma alla fine resta l'amaro in bocca ai rossoblu che vengono fermati sull'1-1 da un Casale che, per quanto espresso sul terreno di gioco, non avrebbe forse meritato di uscire sconfitto da una gara in cui non ha sicuramente fatto meraviglie ma ha saputo imbrigliare gli avversari strappando un punto importante per la corsa alla salvezza. Un peccato per i cusiani di Soda che non approfittano appieno del k.o. interno del Bra con l'Imperia, viatico per scavare un solco che in casa novarese si spera solo rimandato.

Mancano le conclusioni 

Non è un Casale rinunciatario quello che fa capolino al "D'Albertas" per affrontare la prima della classe e che nel primo quarto d'ora di gara, complice anche la posizione ibrida di Poesio tra le linee di difesa e centrocampo novaresi, riesce ad impedire il solito gioco fluido espresso dalla compagine allenata da Soda soprattutto nelle sfide interne. Il Gozzano, assenti per squalifica il pilone Sylla e il govane Kayode, rischia forte sulle punizione velenosa di Mullici al 14' che dai 25 metri costringe Vagge ad alzare il pallone oltre l'incrocio dei pali non senza qualche difficoltà. I nerostellati protestano vivacemente al 17' quando Raso si insinua tra le maglie della difesa di casa finendo a terra in area dopo il contrasto con Carboni che tuttavia anticipa il centrocampista avversario, appoggiato dal direttore di gara in questa interpretazione al limite; la prima conclusione dei cusiani, un destro debole dal limite, è di Olivato al 22' e testimonia della fatica che i padroni di casa patiscono per essere pericolosi. In fase difensiva il Gozzano patisce soprattutto sul proprio fianco destro dove il timido Siano viene spesso attaccato, con successo, da Nouri che sulla fascia crea scompiglio senza tuttavia trovare la giusta traccia per servire gli attaccanti, tanto che l'unico ulteriore pericolo del primo tempo il Casale lo porta al 39' con un tiro da fuori di Romeo che non inquadra lo specchio. Troppo poco per perforare l'ermetica difesa di casa ma sempre meglio di quanto prodotto dal Gozzano, che non annovera tiri in un primo tempo per forza di cose insufficiente.

Vittoria sfumata 

Cambia poco o niente nei ventidue in campo nella ripresa e poco cambia anche nel "mood" della partita ad esclusione del primo tiro verso lo specchio alessandrino che al 7' griffa Allegretti, con la palla che si perde sul fondo. Il Gozzano non si può accontentare di lasciar scorrere via anche la ripresa, Soda sceglie Mastaj per sostituire Olivato (9') e viene premiato due minuti dopo dal lob di Vono che, deviato leggermente di nuca da Carboni, sorprende Drago consegnando il sospirato vantaggio ai padroni di casa. Il Casale accusa il colpo e fatica a ripresentarsi nella metà campo novarese fino al 21', quando Poesio direttamente su punizione dal lato corto dell'area impegna Vagge che si rifugia in angolo. Mister Buglio prova a cambiare le carte in tavola dando un volto nuovo all'attacco con gli ingressi di Franchini e Lewandowski e proprio l'ultimo entrato, ancora su punizione, fa correre un brivido a Vagge che si deve distendere al 25' per proteggere il palo dietro la barriera. Il Casale mette in campo il massimo sforzo, al 26' Coccolo calcia con con potenza ma su Vagge che arpiona, anticipando il taglio profondo di Romeo; al 33' invitante la traccia disegnata da Franchini per l'inserimento di Poesio che all'altezza del dischetto del rigore non trova la mira giusta per calciare tra i pali gozzanesi graziando Vagge. Un errore che il Casale rischia di pagare a caro prezzo al 37' quando Mastaj vince il testa a testa con Nouri scaricando dal limite un mancino largo, con Drago in ritardo. L'urlo di gioia del "D'Albertas" si strozza in gola al 41' quando Allegretti, in chiara posizione irregolare, insacca la corta respinta di Drago dopo un'insistita percussione di Vono e diventa gelo un minuto dopo quando Coccolo raccoglie in area un rimpallo per depositare alle spalle di Vagge il pareggio alessandrino. Un missile di Bettoni al 44' rischia addirittura di disegnare la beffa del sorpasso in extremis per un Gozzano che non riesce ad essere più pericoloso sciupando l'occasione di lanciarsi in fuga verso la Lega Pro.

GOZZANO - CASALE   1 - 1

Reti: 11'st Carboni (G), 42'st Coccolo (C).

Gozzano (3-5-2): Vagge; Bianconi, Carboni, Pavan; Siano, Carta (29'st Confalonieri), Cella, Piraccini, Vono; Allegretti, Olivato (9'st Mastaj). A disposizione: Cincilla, Bane, Gemelli, Modesti, Rampin, Di Giovanni, Sangiorgio. All. Soda.

Casale (3-4-1-2): Drago; Todisco, Cintoi, Bettoni; Mullici (19'st Lewandowski), Romeo, Raso (39'st Fontana), Nouri (39'st Lanza); Poesio; Colombi (19'st Franchini), Coccolo. A disposizione: Tarlev, Guida, Graziano, Selmi, Cocola. All. Buglio.

Arbitro: Peletti di Crema.

Note: Ammoniti Bianconi e Piraccini per il Gozzano.

Carmine Calabrese

-