Video - Mi ricordo l'Hockey Novara: CARISPEZIA HOCKEY SARZANA - HOCKEY NOVARA 5 - 5 del 10 gennaio 2013

15.04.2021 10:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Hockey Sarzana
Video - Mi ricordo l'Hockey Novara: CARISPEZIA HOCKEY SARZANA - HOCKEY NOVARA   5 - 5  del 10 gennaio 2013

Siamo sempre nel campionato di Serie A1 2012-13 e oggi possiamo assistere all'incontro della 12^ Giornata tra Carispezia Sarzana e Hockey Novara, finalmente con commento.

Le due squadre si schierano con:

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Garofalo), Di Donato (1), Squeo, Pistelli, Sterpini (2) , Gomez, De Rinaldis (1), Fioravanti, Borsi (1). Allenatore: Alessandro Cupisti.

HOCKEY NOVARA: Nicoletti (Lorenzi), Romero Gonzalo (2), Mastropierro (1), Brusa (1), Rodriguez (1), Gonzales, Macini. Allenatore: Erasmo Marcon.

Arbitri: Sig. Davoli (RE) e Sig. Barbarisi (SA), ausiliario Sig. Capparelli (LU)

LA CRONACA

Parte subito all'attacco la squadra novarese ma sono i rossoneri ad andare in vantaggio al 1', 41" con Sterpini, che, con una conclusione dal limite dell'area, mette la sfera alle spalle di Nicoletti. Si scatena Gonzalo Romero e il l'ex nazionale under 20 argentino, già 18 volte a segno in questo campionato, entra nella difesa rossonera come un coltello nel burro, e, al 3'00", si conquista un tiro di rigore ma poi si fa stregare da Corona che respinge.Il bomber novarese si rifà al 4'39" quando in velocità entra nella difesa sarzanese e scaglia la pallina nel sette alla destra di Corona. All' 8'15" il Novara passa in vantaggio con Matteo Brusa che lascia partire un tiro che sorprende Corona il quale chiede scusa ai compagni della disattenzione, De Rinaldis pareggia per il Sarzana su passaggio di Borsi in area al 13'59". Sul risultato di parità la squadra di Cupisti subisce il ritorno del Novara, sale in cattedra Corona ma anche Nicoletti non è da meno sulle ripartenze degli avanti rossoneri e viene anche salvato dalla traversa sulla conclusione dalla distanza di Squeo. Il suono della sirena manda le squadre negli spogliatoi per l'intervallo sul risultato di parità di 2 a 2.

Nel secondo tempo partono all'attacco i rossoneri che però peccano di poca precisione in fase di conclusione e quando trovano lo specchio della porta trovano sulla strada un Nicoletti molto sicuro. Il Novara regge la sfuriata dei padroni di casa e poi inizia a tessere le proprie trame di gioco e al 29'57", con una girata di ottima fattura dal limite dell'area, Mario Rodriguez porta in vantaggio la squadra di Marcon che al 31'12" trova il doppio vantaggio con azione di contropiede ben orchestrata da Romero e conclusa in rete da Mastropierro. Sterpini prende per mano la squadra di casa e riporta i ragazzi di Cupisti in partita con un tiro in diagonale da limite dell'area al 34'04". Al 35'54" rigore concesso dall'arbitro Barbarisi al Novara per un presunto fallo di Borsi su Romero lanciato a rete: si incarica della trasformazione lo stesso Romero che realizza e riporta la squadra novarese sul doppio vantaggio. Il Sarzana ha una reazione veemente e si getta all'attacco porgendo il fianco ai contropiedi novaresi sui quali si erge a protagonista Corona che si supera in almeno tre occasioni non permettendo agli ospiti di chiudere la gara. La squadra di Cupisti riduce lo svantaggio al 45'01" quando Borsi sfrutta una palla persa a centro pista e a tu per tu con Nicoletti fredda il portiere piemontese, poi è Di Donato al 46'29", con un bellissimo alza e schiaccia in area del Novara a battere Nicoletti e a trovare la rete del pari. Ultimi tre minuti e mezzo con tutte e due le squadre che provano a vincere, ma prima Nicoletti compie un miracolo su una conclusione di De Rinaldis e poi dall'altra parte risponde Corona opponendosi a una incursione di Romero che si presenta davanti a lui a tu per tu. Resta nel clan rossonero la soddisfazione per aver rimesso in piedi una partita che sembrava persa contro un'ottima squadra ben organizzata. Sportivissimo il pubblico di Novara presente che alla fine con un coro ha salutato tutto il Vecchio Mercato.

-