Hockey Pista - Ritorna la Coppa Italia di A1 e anche le Finali Femminile e di Serie A2 e B

Iniziano anche i Playoff di A2 ed i Playout di A1
23.04.2021 20:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: fisr.it
Motaran e Banini
© foto di foto Sonia Fusalli
Motaran e Banini

Mancano ormai poche ore all'ultimo atto della 51esima edizione della Coppa Italia.

Finalmente si potrà alzare il primo trofeo nell'era-Covid: precisamente da 18 mesi che non si assegna un titolo e a 25 mesi che non viene assegnato il secondo trofeo nazionale (784 giorni). Dopo l'annullamento dell'edizione 2020, proprio pochi giorni prima dell'edizione a Lodi, e poco prima della chiusura parziale del territorio nazionale che avrebbe poi portato ad un pesante lockdown da marzo a maggio, ritorna la Coppa Italia edizione 2021, non più a Febbraio ma ad Aprile, a ridosso dell'inizio dei playoff. Uno spostamento necessario, in quanto quest'inverno risultava difficile organizzare una finale con 8 squadre e quindi si è decisa la divisione della prima fase con lo svolgimento dei Quarti di finale e da domani con la definitiva Final Four per l'assegnazione del titolo.

Quattro le squadre che si contenderanno la Coccarda Tricolore 2021 al PalaForte di Forte dei Marmi (Lucca) che ha già ospitato una fase finale, cinque anni or sono, dove trionfò Lodi sul Bassano. Si parte domani alle 18 con il derby toscano GDS Impianti Forte dei Marmi contro Galileo Follonica ed alle 21 l'Amatori Wasken Lodi sfida il Credit Agricole Sarzana; domenica alle 18:00 la finalissima tra le due vincitrici.

Nelle ultime quattro edizioni sono riuscite ad alzare la Coppa Italia quattro società diverse, Lodi, Forte, Follonica e Breganze e guardando alle spalle del dominio del Follonica dal 2004 al 2010, solo Lodi, Valdagno e Breganze sono riuscite a bissare le vittorie nell'ultimo decennio. Una rassegna che sarà come sempre molto intensa ed equilibrata, dove tutte e quattro arrivano con un ottimo feedback con due percorsi essenzialmente diversi. Lodi e Sarzana con due ottimi inizi, due ottimi gironi di andata, Forte e Follonica con inizi claudicanti ma in rapida ascesa dall'inizio del nuovo anno. Ci arrivano meglio Forte e Follonica: negli ultimi 2 mesi Follonica ha conquistato 5 vittorie ed 1 pareggio, Forte 4 vittorie e 2 pareggi contro le 4 vittorie del Sarzana e le 3 ed un pareggio del Lodi. A livello di punti sono quattro delle prime cinque da inizio anno, il che significa della bontà dei percorsi di tutte e quattro le semifinaliste nel girone di ritorno.

Troveremo quasi tutti i top player del Campionato, tra cui Federico Ambrosio, Stecca d'oro 2020-21 ma anche votato come "MVP El King" della stagione 2020-21 dalla giuria dei giornalisti presieduta da Enrico Giovannelli di Mondo Hockey. Inoltre in panchina ci saranno quattro allenatori della "nuova" generazione: solo 10 anni fa giocavano contro in Serie A1, anche insieme come Bertolucci e Silva nella formazione degli "Immarcabili" ed Orlandi e Bresciani nel Bassano di quasi 15 anni fa. Tutte e quattro sono stati Campioni del Mondo da giocatori, gli italiani nel 1997 nell'ultimo oro a Wuppertal (Germania), il portoghese Silva nella rassegna del 2003.

Il pubblico sarà il più grande assente per questa rassegna nazionale, ma dopo tutto questo campionato, tranne le prime due giornate con 200 spettatori ammessi, è stato interamente giocato senza tifosi, una condizione uguale per tutti. Sarà una situazione anomala ma anche l'Hockey su pista sta convivendo ottimamente a questa condizione emergenziale pandemica sin da dicembre, quando ha iniziato a testare ad ogni gara tutti gli atleti e staff di A1 e A2: sommando i sei mesi di test una percentuale di test positivi pari al 0,25% su oltre 16.000 test effettuati, grazie alla Federazione Italiana Sport Rotellistici che ha permesso alle società di poter garantire tutta l'attività. 

Per l'occasione, oltre alla Diretta integrale di tutto l'evento su MS Sport e MS Channel, anche sul canale 190 in Versilia oltre ai consueti numeri di canali in buona parte dell'Italia e i canali fissi sul satellite, sia Sky (814), sia la novità su Tivusat (54), ci saranno ben sette telecronisti che si avvicenderanno nelle telecronache, in modo da regalare il miglior risultato possibile a tutti i tifosi. 

-

Nello stesso weekend al via anche il girone di Playout con la prima giornata a Monza (Diretta FISRTV). La partita Grosseto-Breganze è stata rinviata a data da destinarsi per alcuni casi di Covid-19 nella formazione vicentina. Le migliori classificate dopo la stagione regolare hanno già la possibilità di assicurarsi una buona fetta di salvezza nella prima gara casalinga, visto il gap di 10 punti circa con le avversarie.

Iniziano con i primi due derby anche i playoff promozione di Serie A2: sabato sera si giocherà Trissino-Roller Bassano e Roller Matera-Hp Matera, due scontri da tripla in cui può realmente terminare con qualunque risultato. Se il loro ritorno del primo turno sarà sabato prossimo, il primo turno per Sarzana-Forte è martedì 27 aprile, mentre Thiene-Montecchio il 1° maggio (posticipata per alcuni casi Covid-19 a Thiene). I preliminari dei playoff per accedere al tabellone principale dei Quarti inizieranno già Martedì 27 aprile con la sfida in diretta televisiva tra Correggio e Valdagno, mentre mercoledì il Montebello sarà a Sandrigo.

-

LE NOTE STATISTICHE DI GIORGIO TOMAINO

FINALE COPPA ITALIA - SEMIFINALE - SABATO 24 APRILE 2021
ore 18:00 - GDS IMPIANTI FORTE DEI MARMI x GALILEO FOLLONICA

Arbitri: Massimiliano Carmazzi di Viareggio (LU) e Matteo Galoppi di Follonica (GR)

E’ la 14^ volta che Forte dei Marmi e Follonica si incontrano in Coppa Italia. Il bilancio a Forte dei Marmi è di 3 vittorie per i padroni di casa e 2 vittorie del Follonica. L’ultima volta che si sono affrontate è stato nella finale del 2018 a Follonica, con i padroni di casa che hanno avuto la meglio per 3-2. L’anno prima sempre a Follonica, le due squadre hanno incrociato le stecche in semifinale con la vittoria dei versiliesi, 6-1. Nel Forte dei Marmi, coloro con più edizioni della Coppa Italia alle spalle sono Davide Motaran e Riccardo Gnata, sono alla settima presenza, unici della squadra con questo record, segue Federico Ambrosio con 6, poi Giacomo Maremmani con 5. Davide Motaran sta giocando la sesta Coppa Italia con questa formula con la maglia del Forte dei Marmi, seguono Giacomo Maremmani e Riccardo Gnata con 4. Nel Follonica ci sono ben quattro giocatori che hanno giocato in tutte le edizioni della Final Eight: Davide Banini, Leonardo Barozzi, Fernando Montigel, Marco Pagnini. Inoltre Davide Banini è l’unico giocatore tra le quattro squadre semifinaliste ad aver giocato in tutte e sette le edizioni con la stessa maglia, il Follonica. Marco Pagnini un gradino più sotto, è alla quarta presenza con la maglia del Follonica. L’ex di turno è Marco Pagnini. Le due squadre sono quelle più in forma nell’ultimo periodo. Il Forte dei Marmi nelle ultime 12 partite ne ha vinte 9 e pareggiate 3, mentre il Follonica di Silva è da otto gare in fase positiva, 6 vittorie e 2 pareggi.

Alberto Orlandi, allenatore della GDS Impianti Forte dei Marmi:

"Posso essere solo che contento dopo la vittoria della stagione regolare, un campionato anomalo con tanti ostacoli. Il mio desiderio era arrivare primo nella maggior parte della classifiche e la squadra ha ottenuto questi successi grazie alla grande disponibilità dimostrata sin dai primi giorni di questa avventura. Stiamo preparando molto bene la gara contro Follonica, che ha dimostrato nelle ultime settimane di esprimere un miglior gioco rispetto a noi e Lodi. L'affronteremo con il massimo rispetto e concentrazione, consci che dovremo fare la miglior partita per superarli".

Sergio Silva, allenatore del Galileo Follonica:

"Dalle prime tre partite ad oggi siamo un'altra squadra. La crescita è stata progressiva ed era prevedibile che potevamo cambiare passo partita dopo partita, soprattutto conoscendoci di più. I risultati con il passare del tempo ci hanno dato fiducia e tranquillità presentandoci al meglio in questa final four. Sarà una bella semifinale dove il Forte sono i favoriti anche perchè giocano sul parquet di casa. In campionato abbiamo perso a due decimi dalla fine, in una gara in cui meritavamo di più".

-

FINALE COPPA ITALIA - SEMIFINALE - SABATO 24 APRILE 2021
ore 21:00 - AMATORI WASKEN LODI x CREDIT AGRICOLE SARZANA

Arbitri: Luca Molli di Viareggio (LU) e Joseph Silecchia di Giovinazzo (BA

Questa sfida è inedita in ambito della Coppa Italia. L’Amatori Lodi è alla sesta partecipazione alla Final Eight e per la seconda volta ha raggiunto la semifinale, l’unico precedente risale alla stagione 2015-16 quando vinse il trofeo. Il Sarzana dopo due anni si ripete ancora, seconda semifinale consecutiva, nel 2019 affrontò il Trissino battendolo 4-1. Tra i giocatori lodigiani colui che detiene il maggior numero di edizioni giocate con questa formula sono il capitano Domenico Illuzzi, Elia Cinquini ed Enric Torner con 6, segue Francesco Compagno con 5, al terzo posto Alberto Greco con 4. Invece coloro che hanno più edizioni giocate con la maglia giallorossa troviamo Domenico Illuzzi con 6, en plein e Francesco Compagno con 3. Nel Sarzana i giocatori col maggior numero di Final Eight giocate sono: Davide Borsi, Francesco De Rinaldis e Francesco Rossi con 5, Simone Corona segue con 4, Francesco Rossi con 3, Francesco De Rinaldis 2. Per il Sarzana questa è la quarta edizione che disputa, tra i suoi giocatori ci sono Davide Borsi e Simone Corona unici ad aver timbrato in tutte sempre con la stessa maglia. Jordi Mendez con le 4 reti messe a segno contro il Bassano nei quarti di finale ha stabilito il nuovo record di reti lodigiane in una gara di Coppa Italia con questa formula. Gli ex della partita, Francesco De Rinaldis nel Sarzana, mentre Elia Cinquini e il mister Pierluigi Bresciani nell’Amatori Lodi.

Pierluigi Bresciani, allenatore dell'Amatori Wasken Lodi:

"E' stata una stagione complicata per tutti ma siamo riusciti a confermarci ai massimi livelli. Siamo partiti molto bene in questa stagione ed abbiamo avuto un calo nella seconda parte. Tutto questo fa parte del nostro processo per essere ancora più squadra, non potevamo pretendere di aver risolto tutti i possibili intoppi ad inizio campionato. Fisicamente abbiamo già dimostrato di essere ad alti livelli, anche Grimalt ritorna a disposizione e ci trovremo di fronte un avversario che conosciamo e sappiamo quanto forte sia. Dovremo giocare al meglio per aver ragione di una squadra solida in tutti i reparti".

Alessandro Bertolucci, allenatore del Credit Agricole Sarzana:

"Nell'ultimo allenamento ho fatto i complimenti ai ragazzi per questo super-campionato. 51 punti sono un bottino enorme che conferma il nostro processo di miglioramento in questi anni grazie, soprattutto alla continuità dei risultati che ci erano mancato recentemente. Si sono impegnati molto e soprattutto hanno gestito la loro vita privata in un periodo non facile di restrizioni. Arrivano le squadre più forti e qualunque fosse stato il nostro avversario sarebbe stata una grande partita, sempre  molto equilibrata. Dovremo entrare a mente libera e sgombra di pressione, semplicemente ripetendo quello che facciamo da mesi in allenamento".

-

Nel programma anche la Finale di Coppa Italia Femminile (Valdagno-Roller Matera domenica ore 15), Finale di Coppa Italia A2 (Engas Vercelli-CGC Viareggio domenica ore 11) e Finale di Coppa Italia B (Hockey Vercelli-Amatori Pesaro sabato ore 15). 

A poche ore dal weekend delle finali di Coppa Italia, presentiamo, insieme alle statistiche di Giorgio Tomaino, le tre finali di Coppa Italia 202021. Al PalaForte di Forte dei Marmi (LU) si ritornerà a riassaporare il sapore del grande hockey e soprattutto al ritorno delle vittorie pesanti con l'assegnazione della Coppa Italia Femminile, Serie A2 e Serie B. Quest'ultima è realmente la seconda Coppa Italia della storia, dopo una lunga serie di Coppa di Lega terminata nel 2012 e l'unica edizione datata 2002. Sabato pomeriggio si giocherà la finale di Coppa Italia di Serie B tra Hockey Vercelli e Pesaro, mentre domenica dalla mattinata, la Coppa Italia A2 tra Engas Vercelli e CGC Viareggio e la Coppa Italia Femminile tra Roller Matera e HC Valdagno, prima della finalissima di Coppa Italia A1.

Tutte e sei le partite della rassegna versiliese saranno trasmesse in diretta sulle telecamere di MS Sport (digitale terrestre) e MS Channel (canale 814 FTA di Sky), nonchè sulla piattaforma FISRTV.it. Per l'occasione tutte le partite saranno irradiate in diretta sul canale 190 della zona della Versilia e la finale di Coppa Italia B sarà trasmessa su Rossini TV.

-

FINALE COPPA ITALIA FEMMINILE - DOMENICA 25 APRILE 2021
ore 15:00 - ROLLER MATERA x HC VALDAGNO

Arbitri: Matteo Righetti di Sarzana (SP) e Massimo Nucifero di Viareggio (LU)

Si incontrano per la seconda volta in stagione, Roller Matera e Valdagno, prima e seconda al termine del girone di andata del Campionato Italiano Femminile, ora a parti invertite nel girone di ritorno, vista la partita in meno giocate dalle materane. E' senza dubbio una delle sfide in campo femminile più equilibrate degli ultimi dieci anni, visto il pareggio 3-3 dopo il primo scontro giocato a Matera. Si affrontano diverse giocatrici della nazionale ma anche tante giovani al primo palcoscenico. E' una sfida nella sfida in panchina perchè i due allenatori sono stati due giocatori del Valdagno 2010-2011, vincendo una Supercoppa insieme. Nella Coppa Italia 2018-19 a vincere fu il Montebello Vicentino per 8-4 su Falchi Roller Matera. Nel Valdagno ritroviamo cinque giocatrici detentrici del trofeo: Sara Zarantonello, Elisabetta Lorenzato, Marta Cerato, Chiara Cestonaro ed Elena Tamiozzo, mentre nel Matera sono ancora presenti 7 giocatrici su 10: Valentina Gaudio, Pamela Lapolla, Adriana Sacco, Rebecca Taccardi, Daniela Capolupo, Alessia Raucci e Nicole Lupo. Nella squadra veneta ci sono diverse atlete che hanno alle spalle diverse finali consecutive, 4, e  sono: Sara Zarantonello (3 col Molfetta, 1 Montebello Vicentino), Elisabetta Lorenzato (3 Breganze, 1 Montebello Vicentino) ed Elena Tamiozzo (2 Molfetta, 1 Montebello Vicentino, 1 Breganze). Inoltre Elisabetta Lorenzato è l’unica atleta che ha vinto più Coppe Italia consecutive, 4, segue a ruota Chiara Costenaro 3, Elena Tamiozzo 2, chiudono Marta Cerato e Sara Zarantonello 1.  L’allenatore del Valdagno Eddy Randon due anni fa aveva vinto la Coppa Italia femminile come secondo di Luca Chiarello, mentre dall’altra parte per Valerio Antezza è la prima finale alla guida di una squadra femminile. E’ una sfida tra le migliori attaccanti del torneo, la coppia Tamiozzo-Santochirico in campionato ha fruttato ben 35 reti (20 Tamiozzo+15 Santochirico) mentre a 37 ci sono Taccardi+Lapolla con 37 (Taccardi 19 + Lapolla 18).

Eddy Randon, allenatore del Valdagno:

"Abbiamo costruito, grazie ad unione di intenti tra Valdagno, Trissino e RS Cornedo, una squadra molto competitiva, dove le ragazze più esperte stanno facendo crescere velocemente le nostre giovani atlete che giocano nella categoria Under 15 maschile con una loro squadra tutta al femminile. E' stato un campionato in cui la squadra si è comportata molto bene fino adesso senza una sconfitta. La finale contro la Roller Matera sarà molto equilibrata come lo è stato l'unico scontro ad inizio campionato. Sicuramente Lapolla è il motore del loro gioco, vista la grande esperienza anche in Nazionale, però siamo convinti di potercela giocare".

Valerio Antezza, allenatore della Roller Matera:

"Un bel campionato femminile fin qui: tante giovani ragazze ed un livello che sarà in salita nei prossimi tempi. La nostra squadra è molto giovane,dove il nostro punto di riferimento è Pamela Lapolla, che sta facendo una stagione di altissimo livello, visto che è la seconda atleta con più minutaggio nella formazione di Serie A2. E' un grande esempio per tutto il movimento, sia sotto il profilo tecnico ma anche di personalità. Il Valdagno è una squadra più completa di noi, ma cercheremo di arrivare preparati al massimo per giocarcela sino alla fine"

-

FINALE COPPA ITALIA SERIE A2 - DOMENICA 25 APRILE 2021
ore 11:00 - ENGAS HOCKEY VERCELLI x CGC VIAREGGIO

Arbitri: Andrea Davoli di Modena e Louis Hyde di Breganze (VI)

Le due dominatrici dei due gironi del campionato di Serie A2 si affrontano per la prima volta in stagione. E' tanta la curiosità di vedere in pista le due squadre che già in estate avevano dichiarato di puntare alle finali della cadetteria. Da una parte il Vercelli, vincitore del girone A, sconfitto una sola volta su 22 gare, con 146 gol fatti e 51 subite, dall'altra il CGC, vincitore del girone B, sconfitto una sola volta su 18 gare, 135 gol fatti e 48 subite. Due formazioni diametralmente opposte con la maggior parte dei giocatori dell'Engas che hanno solcato le piste di Serie A1, mentre per il giovane CGC la maggioranza sono all'esordio. Sarà un braccio di ferro inedito Nella rosa dell’Hockey Vercelli Andrea Perroni e Marco Motaran dopo tre anni stanno rigiocando in Coppa Italia di A2 con una maglia gialloverde. Nel 2017-18 giocarono in semifinale con quella dell’Amatori ma vennero eliminati dal Roller Bassano, ora invece sono in finale per la prima volta. Altri due giocatori del Vercelli si sono fermati in precedenza in semifinale, Giorgio Maniero e Fabio Errico, nel 2015-16 con la maglia del Correggio vennero battuti dal Sandrigo. L’unico giocatore tra le due squadre ad aver giocato in precedenza questa finale è stato Peter Ehimi, nel 2018-19 col Correggio perse alla lotteria dei rigori 5-4 contro il Montebello Vicentino. Nel Cgc Viareggio gli unici ad aver disputato in precedenza almeno una semifinale di questa competizione sono Andrea Deinite e Alessio Carmazzi, nel 2018-19 con il Prato in semifinale vennero stoppati dal Montebello Vicentino, 5-3. Per Massimo Mariotti, nel ruolo di solo allenatore, è la decima finale di una competizione, il bilancio è di 4 vittorie, diluite tra Follonica e Cgc Viareggio di qualche anno fa. L’ex CT della nazionale è stato l’unico nella storia del Cgc Viareggio a far vincere lo scudetto e la Coppa Italia A1, 2010-11 ma col doppio incarico di allenatore-giocatore.. Il mister dell’Hockey Vercelli nella stagione 2015-16, vinse all’epoca alla guida dell’Amatori Lodi il suo primo importante trofeo, la Coppa Italia di A1. In quella occasione nella Final Eight, De Rinaldis e i suoi ragazzi batterono 5-2 il Bassano proprio al PalaForte. 

Paolo De Rinaldis, allenatore dell'Engas Vercelli:

"Questa nostra prima stagione in Serie A2 è stata molto positiva. I complimenti vanno fatti ai ragazzi che si sono resi disponibili da subito alla creazione di questo progetto nato due anni fa, raggiungendo dei livelli da record che ci hanno permesso di raggiungere questa Finale e vincere il girone di Campionato. Ora però dopo i brevi festeggiamenti dobbiamo dimenticare tutto e la squadra è già concentrata per le finali di fine stagione. L'aspettativa è di ben figurare ma l'obiettivo è sempre vincere, anche perchè la nostra autostima e la crescita mentale sono arrivati ad alti livelli. Il confronto tecnico contro il Viareggio sarà una gara secca al buio: non ci siamo mai incontrati, li conosciamo solo tramite i video. Hanno un grande allenatore in panchina e penso che il confronto sarà molto equilibrato".

Massimo Mariotti, allenatore del CGC Viareggio:

"Che giochi in prima categoria o nell'ultima, questa è una finale in cui dovremo trovarci pronti per vincere questo trofeo. Abbiamo avuto entrambe un campionato simile anche se il Vercelli è una squadra più completa di noi, ha tanti giocatori con esperienza e giocano con regolarità, a partire dal portiere. Il nostro percorso è stato coerente con il progetto intrapreso in estate ed arriviamo ora ad una finale secca e ce la giocheremo con le armi in nostro possesso".

-

FINALE COPPA ITALIA SERIE B - SABATO 24 APRILE 2021
ore 15:00 - HOCKEY VERCELLI x AMATORI PESARO

Arbitri: Daniele Moretti di Follonica (GR) e Edoardo D'Alessandro di Viareggio (LU)

La finale di Coppa Italia della Serie B ritorna dopo 19 anni e presenta due squadre con la stessa voglia di portarsi a casa il primo trofeo. Due squadre esperte con molti giocatori con trascorsi in Serie A1 che hanno trovato o in taluni casi ritrovato la volontà di ritornare in gioco in altre piazze. Nel 2002 l’ultima squadra a vincere questa coppa fu il Roller Scandiano. Nella squadra vercellese c’è solo un giocatore che ha giocatore recentemente una fase finale della Coppa Italia, era della A2, nel 2015-16 Federico Pasciullo con l’Amatori Vercelli giocò la semifinale contro il Roller Bassano e perse 3-5. Tra i sesiani c’è un veterano, Francazio Amleto che è l’unico che coi colori gialloverdi, ma quelli dell’Amatori vinse l’ultimo trofeo di una squadra vercellese in serie B, era la Coppa di Lega, stagione 2010-11. Nell’Amatori Pesaro ci sono molti giocatori con molti anni trascorsi sulle piste, hanno l’esperienza come arma in più. L’unico giocatore che nel passato recente ha giocato una finale di Coppa Italia è il portiere Andrea Lucchi. L’estremo difensore nel 2015-16 vinse la Coppa Italia di A2 con il Roller Scandiano, battendo 7-6 il Sandrigo, sempre al PalaForte. Nell’Amatori Pesaro, spicca Daniele Uva, attaccante inesauribile, il quale comanda con 8 reti la classifica marcatori della Coppa. Nei rispettivi gironi di campionato i migliori bomber sono Ceresa (che sarà assente per infortunio) e lo stesso Francazio con 15 reti, mentre per il Pesaro sempre a quota 15 il valdagnese Edgar Barberi. 

Andrea Perroni, allenatore del Vercelli:

"L'obiettivo della società era ripetere la bella cavalcata dello scorso anno quando a Lodi si doveva giocare la finale di Coppa Italia; facendo un ottimo torneo ci siamo di nuovo arrivati fino a qui. Siamo una squadra sia esperta ma anche con alcuni giovani anche in prestito dalla squadra di A2 (Ehimi e Schena), cui voglio ringraziare per la loro disponibilità. Quando arrivi ad una Finale vuoi sicuramente vincere: Pesaro è una squadra ancora più esperta ed ha una percentuale sui tiri diretti molto alta quindi dovremo essere attenti a non avere cali di concentrazione".

Edgar Barberi, allenatore-giocatore del Pesaro:

"Per noi è un grande onore essere presenti ad una Finale di Coppa Italia. Siamo un gruppo di giocatori che hanno già solcato le piste della Serie A1 per diversi anni. In questa stagione sono entrati nel nostro gruppo altri giocaotri per cercare di creare l'entusiasmo nel mondo sportivo pesarese. E' stata una bella scommessa, che ha ci ha portato sino a qui ed abbiamo lottato in campionato sino all'ultima gara. Le motivazioni in partite del genere si trovano facilmente ed abbiamo tutti voglia di mettere la firma su questa stagione difficile ma sportivamente parlando molto esaltante. Non conosciamo l'avversario ma penso che entrambi daremo il massimo per la conquista del trofeo".

-

Nella foto di Sonia Fusalli, l'attesissimo derby Forte-Follonica, capitan Davide Motaran (Forte) e Davide Banini (Follonica)

-