Ludi, DG Como: "Non è il momento della paura, ci vuole coraggio"

16.04.2021 15:00 di Roberto Krengli Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttoc.com
Carlalberto Ludi
© foto di tuttoc.com
Carlalberto Ludi

Nel postpartita di Olbia il dg del Como, Carlalberto Ludi, ha parlato ai microfoni dell'ufficio stampa lariano.

Qualcosa a cui il dirigente nonché ex bandiera del Novara non è esattamente abituato, segno che la sconfitta in terra sarda ha lasciato il segno: 

"Sapevamo di affrontare una partita difficile ma facciamo fatica ad accettare il risultato vista la posta in palio. Dopo l'1-0 ci siamo fatti travolgere dall'inerzia della partita, e non è la prima volta.

Dobbiamo assolutamente ritrovare le forze soprattutto mentali per chiudere alla grande la regular season. La squadra dà tutto nonostante il 3-0, ci metto la mano sul fuoco: c'è gente che è stata disposta a giocare infortunata, è evidente che siamo appesantiti anche mentalmente ma dobbiamo in qualche modo ritrovare le energie.

Ora faccio fatica a guardare la classifica. Non è il momento della paura, ci vuole coraggio, anche nell'ammettere che il 2-2 col Grosseto ci ha destabilizzato e che oggi ci è mancato qualcosa. Ma vogliamo assolutamente riprendere a vincere come abbiamo fatto tante volte in stagione. Non ci nascondiamo dietro un dito, ci prendiamo le nostre responsabilità.

Il Como viene prima di tutti, oggi non siamo riusciti a dimostrarlo ma in queste ultime partite dobbiamo tornare a dimostrarlo. E' vero, il Covid è stato dispendioso, ma tre partite si possono fare anche solo con la forza dei nervi. Puntiamo su chi ci vuole essere a tutti i costi e mette il Como davanti a tutto". 

Alessio Lamanna

-