La storia del Novara Calcio (l'Associazione Calcio Novara nella stagione 1968-69)

Da sabato 2 gennaio Tuttonovara pubblica settimanalmente la storia del Novara Calcio a partire dalla stagione 1912-13
01.01.2022 09:00 di Roberto Krengli Twitter:    vedi letture
Fonte: it.wikipedia.org
La storia del Novara Calcio (l'Associazione Calcio Novara nella stagione 1968-69)

Raccogliamo qui le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Novara nelle competizioni ufficiali della stagione 1968-69.

-

Presidente: Francesco Plodari (Commissario straordinario)

Allenatore: Carlo Facchini

Stadio: Stadio Comunale di via Alcarotti

-

Il Novara si classifica all'8º posto del girone A della Serie C.

La Serie C 1968-1969 è la 31ª edizione della terza categoria del campionato italiano di calcio organizzata dalla Lega Nazionale Semiprofessionisti.

Il campionato si disputa con la formula di 3 gironi all'italiana da 20 squadre ciascuno dal 15 settembre 1968 al 22 giugno 1969 e al girone A partecipano: 

Alessandria (Stadio Giuseppe Moccagatta), Asti MaCoBi (di Asti) (Stadio comunale), Biellese (di Biella (VC)) (Campo polisportivo Alessandro Lamarmora), Cremonese (di Cremona) (Stadio Giovanni Zini), Legnano (MI) (Stadio di via Pisacane), Marzotto Valdagno (di Valdagno (VI)) (Stadio dei Fiori), Monfalcone (GO) (Stadio Cosulich), Novara (Stadio comunale), Piacenza (Stadio comunale), Pro Patria (di Busto Arsizio (VA)) (Stadio comunale), Rapallo Ruentes (di Rapallo (GE) (Campo Umberto Macera), Savona (Stadio Valerio Bacigalupo), Solbiatese (di Solbiate Arrno (VA) (Stadio Felice Chinetti), Sottomarina (di Chioggia (VE)) (Stadio Aldo e Dino Ballarin), Trevigliese (di Treviglio (BG)) (Stadio Mario Zanconti), Treviso (Stadio Omobono Tenni), Triestina (di Trieste) (Stadio Giuseppe Grezar), Udinese (di Udine) (Stadio Moretti), Venezia (Stadio Pier Luigi Penzo), Verbania (NO) (Stadio dei Pini)

-

I risultati sono i seguenti:

Promozioni: Piacenza, Arezzo, Taranto

Retrocessioni: Cremonese, Asti MaCoBi, Rapallo Ruentes, Jesi, Maceratese, Forlì, Nardò, Marsala, L'Aquila

-

Stagione

Novità

La normativa F.I.G.C. fu variata all'inizio della stagione sportiva 1968-69 per ridurre le gare di spareggio a carico della Lega o del Comitato Regionale competente.

Fu variato l'articolo 23 del Regolamento Organico che al punto d già stabiliva l'effettuazione di una gara di spareggio in campo neutro fra due squadre con eventuale sorteggio da effettuare con l'arbitro sul campo, mentre il punto e stabiliva l'effettuazione di un girone con gare di spareggio tutte in campo neutro nel caso di tre o più squadre con eventuale sorteggio da effettuare nella sede della Lega competente in caso di ulteriore parità di punti conseguiti nella classifica finale.

All'articolo 23 fu dunque aggiunto il comma f che così fu formulato:

«In caso di parità di classifica fra due o più squadre, quando sia necessario stabilire una graduatoria al fine di determinare la retrocessione nella categoria inferiore, non si applicano le norme di cui ai comma d) ed e); in tale caso l'ordine di classifica viene stabilito in base alle risultanze della differenza fra le reti segnate nell'intero campionato e quelle subite. Soltanto se risulterà parità anche nella differenza reti si farà luogo agli spareggi, come previsto dai surrichiamati comma d) ed e).»

Tutti i pari merito in cui non si doveva attribuire un titolo sportivo non erano da regolarsi con la differenza reti generale perché il regolamento organico non la prevedeva in alcun comma, perciò le altre squadre a pari punti andavano considerate classificate a pari merito, così come applicato dal 1942 quando fu tolto il quoziente reti: con la posizione di classifica più alta senza considerare la differenza reti anche se i giornali la prendevano in considerazione e la evidenziavano.

-

La rosa azzurra

Portieri: Fausto Lena, Felice Pulici

Difensori: Bruno Canto, Mauro Colla, Daniele Cribio, Vasco Tagliavini, Giovanni Udovicich, Benito Zanutto, Achille Zardo

Centrocampisti: Luigi Giannini, Roberto Manini, Celestino Testa, Giovanni Vianelli

Attaccanti: Enrico Bramati, Giacomo Brignoli, Pier Luigi Gabetto, Renato Gavinelli, Claudio Maioni, Giorgio Milanesi, Giancarlo Schilirò

Altri: Giovannini, Pedroni, Rossi, Urban, Viazzo

-